10 maggio 2010

MASSA CARRARA: IL CONVEGNO DI “FORZA NUOVA” SULLA RU486 FINISCE AL GRIDO DI “STUPRATELE, TANTO POI ABORTISCONO”

Posted in aborto, attualità, cronaca, politica tagged , , , , , , a 4:30 pm di marisamoles


Leggo la notizia sul quotidiano La Nazione: un convegno sull’utilizzo della pillola abortiva, l’ormai nota RU486, si conclude con degli scontri verbali tra un gruppo di militanti di Forza Nuova e alcune donne che manifestavano a favore della pillola.

A quanto si legge, il confronto tenutosi al Teatro dei Servi di Massa era stato civile. Fra gli intervenuti, il segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore, balzato agli onori della cronaca, si fa per dire, qualche mese fa per un presunto incontro hard con Alessandra Mussolini. (ne ho scritto QUI).
Al convegno di Massa si è dibattuto di aborto, vita, scienza e fede in modo tranquillo, fino alla fine. C’è da dire che alcuni gruppi erano stati tenuti lontano dalla sede del convegno ma lasciati manifestare tranquillamente a favore dell’uso della RU486. Di parere contrario, invece, Fiore secondo il quale l’aborto equivale ad un’eutanasia: “Nessuno può decidere di togliere la vita a qualcuno; ogni feto ha diritto alla vita quanto e più di un essere umano adulto, perché con lui dovrebbero crescere le prospettive del futuro”.

Alcune donne, presenti al convegno probabilmente perché non facenti parte di alcun gruppo politico, hanno manifestato il loro dissenso, contestando pesantemente le affermazioni di Roberto Fiore che ha cercato di controbattere ma nel teatro ormai regnava il caos assoluto. Le donne, quindi, hanno deciso di abbandonare la conferenza ma, mentre uscivano dal teatro, sono state insultate da un gruppo militanti di Forza Nuova che pare abbiano gridato: “Stupratele che tanto abortiscono“.

Sembra che Fiore sia rimasto fuori dal parapiglia, mentre a un cameraman di una tv locale veniva strappata di mano la telecamera perché non riprendesse la scena. Qualcuno l’avrebbe minacciato gridando: “Non fatelo più rientrare che lo meno“.

Notizie del genere fanno accapponare la pelle. L’insulto rivolto a quelle donne è qualcosa di aberrante. È l’ennesima dimostrazione di quanto poco rispetto ci sia per chi la pensa diversamente e di quanto sia facile, forse anche seguendo l’esempio dei nostri politici che intervengono ai talk show, insultare le persone. Il fatto è che quegli stessi individui che hanno gridato quella frase orribile non vorrebbero mai essere a loro volta insultati e si prefiggono, addirittura, il compito di “ricostruire l’Italia”.
Nella descrizione del movimento di Forza Nuova, che ho potuto leggere sul sito, c’è scritto: Uomo per uomo, famiglia per famiglia, comunità per comunità, va iniziata la ricostruzione di quell’Italia che è “eletta dal Cielo a quel religioso impero dell’umanità, che non le può essere tolto fino a tanto che sull’umane vicissitudini risplenda il sole”.

Se la ricostruzione dell’Italia è affidata a persone che a delle donne, a prescindere dalla loro posizione politica e della personale opinione sull’utilizzo della pillola abortiva, gridano: “Stupratele che tanto abortiscono”, siamo messi bene.

Annunci

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, di temi originali e copiati, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: