24 Mag 2010

GELMINI: POSTICIPARE L’INIZIO DELLE LEZIONI AIUTEREBBE IL TURISMO

Posted in adolescenti, bambini, famiglia, figli, Mariastella Gelmini, MIUR, politica, scuola tagged , , , , , , , , , , , a 4:46 pm di marisamoles


Ai miei tempi –odio dirlo, ma è la dura realtà!- gli scolari di prima elementare venivano chiamati remigini. L’epiteto derivava dal fatto che la scuola iniziava il 1 ottobre, giorno in cui si festeggia San Remigio. Così è stato fino alla fine degli anni Settanta e per molte famiglie era un gran vantaggio potersi godere il mare o la montagna a settembre, quando i prezzi sono decisamente più “popolari”.

Oggi la proposta di ritornare ai vecchi tempi parte dalla maggioranza, per la precisione dal senatore Giorgio Rosario Costa (PdL), che propone di far slittare l’inizio delle lezioni il 30 settembre, e vede favorevole il ministro Gelmini. In questo modo, infatti, ne gioverebbe il turismo che, di questi tempi, risente della crisi. Ne trarrebbero, di conseguenza, giovamento anche le famiglie.
Ai microfoni di Sky il ministro Mariastella Gelmini ha spiegato che di questa idea si discute da tempo. Io sono molto aperta su questo. Il nostro Paese vive di turismo e a settembre si possono avere migliori opportunità economiche per le vacanze. Secondo il ministro, posticipare l’apertura dell’anno scolastico potrebbe aiutare molte famiglie e dare anche un aiuto al settore turistico. Vedremo come il Parlamento deciderà in merito.

Contraria, però, è la Lega: la senatrice Irene Aderenti spiega che la direttiva europea prevede 200 giorni di scuola e va rispettata. Se togliamo i giorni di scuola del mese di settembre si rischia di non rispettare questo minimo.
Sinceramente da studentessa non ho mai contato i giorni di scuola –gli studenti, casomai, iniziano il conto alla rovescia verso metà maggio- ma so che iniziavo le lezioni il 1 ottobre, gli esami di riparazione cominciavano il 1 settembre e si protraevano fino al 10 –ne ho avuto esperienza da insegnante, da liceale fortunatamente no-, mentre quelli di “matura” avevano inizio al 1 luglio e, a seconda del numero di esaminandi, si protraevano fino alla fine di luglio. Io, ad esempio, ho sostenuto l’esame orale il 26 luglio e posso assicurare che è stato un supplizio, anche perché tutti andavano al mare, mentre io, per non passare per una che aveva sottratto ore di studio a beneficio dell’abbronzatura, mi sono presentata davanti alla commissione bianca come un latticino!

La proposta del senatore Costa mi vede favorevole e, sinceramente, non vedo quale sia il problema esposto dalla senatrice Aderenti: basta fare come si faceva un tempo.
Se da una parte iniziare gli esami di Stato al 1 luglio sarebbe davvero un supplizio, per studenti e insegnanti, la prospettiva di tirar fiato tra la fine delle verifiche del superamento dei Debiti Formativi e l’inizio delle lezioni, sarebbe un’idea grandiosa. Perché se è vero che per lungo tempo gli studenti sono stato graziati, con l’abolizione dei cosiddetti “esami a settembre”, ora, nonostante non si parli di esami ma di verifiche ecc. ecc. , alla fin fine è come se fossimo tornati indietro nel tempo. L’unica differenza, tuttavia, sta proprio nel calendario: una volta gli esami di riparazione iniziavano il 1 settembre e terminavano entro il 10, ma le lezioni riprendevano verso il 22-25 del mese. Il tempo per tirar fiato c’era, eccome.

Negli ultimi anni, però, con il ripristino degli esami –cambia la dicitura ma la sostanza è quella- di tempo per tirar fiato ce n’è stato pochino. Se va bene le prove terminano verso il 4-5 settembre, gli scrutini entro il 6 e la scuola riapre verso il 10, se non prima. Perché, non dimentichiamo, che l’autonomia scolastica prevede che ogni scuola decida quando iniziare le lezioni, mentre il termine è uguale per tutti, com’è identico il calendario degli Esami di Stato, sia per le scuole secondarie di I che di II grado.

Riaprire i battenti degli istituti scolastici un po’ dopo credo sia un’ipotesi condivisibile. Forse un po’ meno da parte delle famiglie con bimbi piccoli e nelle quali i genitori, magari perché impiegati nell’industria, hanno le ferie quasi obbligate ad agosto. Ma questo problema c’è sempre stato: i nonni, i vicini di casa in pensione, una babysitter economica, un centro-vacanze … qualcosa, insomma, si trovava. I tempi cambiano, è vero, ma agli Italiani l’arte di arrangiarsi non è mai mancata e mai mancherà.

[fonte: corriere.it]

ANNA SCRIGNI

Storie di Viaggi e di Città

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, buone e cattive, di temi originali e copiati, di studenti curiosi e indifferenti, autodidatti e eterodidatti, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: