LETTERA A MIO FIGLIO CHE È DIVENTATO PAPÀ


Caro Matteo,
oggi sei diventato papà e mi hai fatto tornare indietro di 29 anni e 5 mesi esatti, quando non riuscivo a staccare gli occhi dal frugoletto moro con la crestina punk che ti avevano fatto le puericultrici del nido.

Stamattina ho provato quella stessa sensazione di ammirare estasiata il miracolo della vita, senza riuscire a staccare lo sguardo da quel frugoletto biondo che sembrava un bambolotto nonostante le poche ore di vita. Tuo figlio. Mio nipote. Un’emozione indescrivibile.

Tu papà. Sono questi i momenti in cui una madre pensa di aver fatto un buon lavoro, di aver sofferto, sì, ma anche provato tanta felicità e gioia per creare quel capolavoro assoluto che è la vita. Basta darle il giusto valore.
Io oggi sono a qui a scrivere a te, per te, qualcosa che ho tanto pensato, nei mesi passati, ma è come se ora i pensieri si frantumassero in un puzzle che non so ricomporre. Questo è l’effetto della felicità.

Eppure qualcosa vorrei dirti. Chiamale se vuoi Istruzioni per l’uso. Magari ti dirò qualcosa di scontato, da dimenticare subito. O forse qualcosa che rimarrà nella tua mente o piuttosto nella tua anima negli anni a venire.

Inizierò col dirti quello che non devi fare.

Non credere a chi ti dirà che mettere al mondo un figlio è una passeggiata. Il cammino non sarà mai semplice, pur riservando tante gioie. È come scalare una montagna: solo quando sarai in cima capirai di aver fatto un buon lavoro.

Non credere a chi ti dirà che si può essere genitori perfetti. La perfezione non esiste in quello che è il mestiere più difficile del mondo. Ogni tanto si può cadere, l’importante è rialzarsi pensando a ciò che ancora deve venire e non a quello che ormai si è fatto. La vita dà sempre mille occasioni, non dimenticarlo.

Non credere a chi ti dirà che crescere ed educare un figlio sia semplicemente un dovere. Sarà anche un piacere ed ogni piccolo passo del tuo bambino ti ricorderà che c’è tanta strada da fare ancora, con fatica, a volte sconforto, ma sempre con tanta felicità.

Non credere che le cose siano immodificabili. Anche quando ti troverai davanti alle difficoltà – ci saranno e le affronterai come tutti – ci sarà sempre uno spiraglio. Basta non perdere la fiducia, senza aspettare che le cose cambino da sole. Tu e Silvia, mamma e papà, sarete sempre il cambiamento per il vostro piccolo.

E ora vorrei dirti quello che devi fare.

Sii per la tua famiglia un pilastro, non abbandonare mai il cammino, non lasciarti sopraffare dalla stanchezza, nemmeno quando stanco lo sarai davvero.

Sii felice di ciò che hai, perché hai tanto davvero. La felicità non si misura in beni materiali ma nelle emozioni che la vita ti offre ogni giorno. E con il tuo bambino ne scoprirai di nuove ad ogni suo piccolo passo, ad ogni suo versetto, parola, pianto. Lui ti guarderà negli occhi e ti trasmetterà con il suo sorriso eterna gratitudine. Ancora non lo puoi capire ma lo capirai.

Confida in te stesso e nelle tue risorse. Qualcuno pensa che mettere al mondo un figlio oggi sia un atto di coraggio. In parte lo è ma, secondo me, è soprattutto un atto di fiducia nella vita.

Altro non voglio dirti. Forse sono stata fin troppo noiosa e per questo mi scuso. Ancora una cosa: ti amo tantissimo, amo il mio nipotino e la sua dolce mamma. E a voi dico grazie perché oggi è come se mi aveste donato un pezzo di vita in più.

La tua mamma e neo-nonna Marisa

Annunci

14 thoughts on “LETTERA A MIO FIGLIO CHE È DIVENTATO PAPÀ

  1. E aggiungerei: rispettalo, perché lui, anche se è tuo figlio, è altro da te, e solo rispettandolo potrai crescerlo in piena armonia. Sii pure suo amico, sii pure suo compagno di giochi, ma prima di tutto sii suo padre, la persona affidabile e autorevole che deve essere sempre il suo punto di riferimento, il suo porto sicuro, e mai e poi mai un pari grado, nel suo interesse.
    Trasmettigli la gioia, insegnagli a vedere la parte bella di ogni cosa, di trovare l’aspetto positivo in ogni difficoltà, perché quella è la forza che fa andare avanti, e speranza, gioia e ottimismo danno una carica extra per risolvere qualsiasi problema. E poi, rileggi quel “Se” che Kipling dedicò al figlio, e rifletti su questo, per te e per lui, e poi…

    Liked by 4 people

  2. Carissima Marisa, Auguri Nonna felice. Lettera emozionante al tuo figlio. Non aggiungo del mio, ma una cosa sola, essere nonni è la felicità assoluta. Vedere crescere questa nuova vita, crescere insieme a lui, si, perché ogni istante che passerai con lui sarà magico, giocare, cantare, ascoltare, ridere, coccolare, correre, leggere, scrivere, disegnare, costruire una nuova vita solo come sanno fare i nonni, ciò che si condivide con i nipoti non è mai sacrificio, è libertà di esprimere il proprio amore, un nipote ti cambia la vita in meglio. Ti mando un fortissimo abbraccio..
    RITA

    Liked by 3 people

  3. @ 3theperfectnumber

    Cara Rita, grazie mille per le belle parole che condivido. Credo anch’io che la nascita di un nipote cambi la vita in meglio. Non mi resta che godermi la sua crescita sperando di mantenermi in buona salute, se Dio vuole.
    Ricambio il forte abbraccio. Ciao!

    Mi piace

  4. Mille auguri al piccolo frugoletto biondo, ben arrivato in questo mondo che sa anche essere meraviglioso, auguri ai suoi genitori e ai nonni, risorse e privilegi della vita.
    sii felice, Marisa. I bimbi sono portatori di gioia.

    Non aggiungo nulla alla tua bella lettera per Matteo. Dentro c è tanto di mamma.
    auguri
    Mariro’

    Liked by 1 persona

  5. Marisa, anche se in ritardo mi sento di farti un milione di auguri per questa lieta novella che sicuramente accende di una nuova luce tutte le vostre vite. E poi essere nonni vuol dire sempre rivestire un ruolo speciale!
    Che questo “frugoletto biondo” vi porti tanta, tanta felicità.

    Un abbraccio a te e alla tua famiglia

    Scrutatrice

    Liked by 1 persona

  6. Grazie Veronica. E’ una gioia indescrivibile e, nonostante sia diventata nonna, è come se fossi ringiovanita. 😉 D’altronde, sono una nonna ancora giovane…

    Un abbraccio a te e ancora grazie mille.

    Mi piace

  7. Solo ora leggo della nascita di tuo nipote. Congratulations a tutta la famiglia, e soprattutto a te cara Marisa. Ti ho letto felice, e questo zampillo di vita rigenerata mi è giunto.
    Un affettuoso abbraccio a te e al tuo frugoletto…
    Ester.

    Mi piace

  8. Cara Marisa arrivo in ritardo a farti gli auguri per essere diventata nonna nel giorno guarda un po’ in cui mi sono sposata, ben 42 anni fa. Diventare nonni è una gioia tutta particolare cara Marisa , te lo dico da nonna ormai da tre anni di Arianna la mia dolce nipotina. La lettera che hai scritto a tuo figlio trasuda di quell’amore sano, giusto che va oltre ogni confine. La tua gioia è anche la mia nel saperti felice. Ogni nascita è un bene prezioso, un regalo da tenere caro, custodirlo con amore per tutti i giorni che verranno.

    Sei arrivato
    frugoletto biondo.
    Più ti guardo
    più son felice.
    Il tuo dolce visetto,
    le tue bianche manine,
    sono miniature
    di porcellana
    che adoro osservare.
    Il tuo acuto strillo,
    un pianto
    che tramuterò
    in sorriso
    con amorevoli cure.
    Nel bene e nel male
    ti sarò vicino
    e ti amerò
    senza riserve,
    insieme,
    seguendo
    il cammino
    della vita.

    A tutti voi un grande abbraccio e benvenuto tra noi, frugoletto biondo. Isabella

    Liked by 2 people

  9. Cara Isabella, ti ringrazio per le belle parole e per la poesia che interpreta perfettamente i sentimenti che animano il mio cuore in questo periodo. La nascita di questo frugoletto biondo (che pare scurirsi un po’ col passare delle settimane…) mi ha davvero cambiato la vita e non vedo l’ora di potermi prender cura di lui quando sarà un po’ più grandicello. I primi mesi, si sa, sono quasi un’esclusiva dei genitori che vedo felici e sereni, nonostante la fatica sia aumentata e il sonno diminuito. 🙂

    Ancora grazie. Ti abbraccio.

    Liked by 1 persona

  10. E’ una gioia che ben comprendo cara Marisa , avendola vissuta prima di te. Ora Arianna il !9 settembre, giorno del suo terzo compleanno ha iniziato l’asilo. Un’altra forte emozione che vedrai sarà bellissima. Un grande abbraccio ancora a tutti. Isabella

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...