MATURITÀ 2010 E TOTO TEMA: LE SCOMMESSE CORRONO SUL WEB

Come accade ogni anno, in questo periodo, gli studenti s’interrogano sulle possibili tracce che verranno proposte per la prima prova scritta dell’Esame di Stato. Quest’anno l’appuntamento per tutti gli studenti dell’ultimo anno delle superiori è il 22 giugno. Manca davvero poco e inizia a serpeggiare fra i diciottenni italiani il terrore del famigerato “tema” che, tuttavia, negli ultimi anni ha subito un cambio di look. (per le varie tipologie testuali clicca QUA).

Per la tipologia A, l’analisi testuale, i candidati sono più o meno i soliti, già “usciti” più volte negli anni: Ungaretti, Montale, Saba tra i poeti, Pavese, Pirandello, Moravia fra i prosatori. Tuttavia, il terrore degli studenti rimane Dante Alighieri: il suo Paradiso, infatti, si legge e studia in modo affrettato e parziale, per mancanza di tempo. Senza parlare della letteratura contemporanea: i nuovi scrittori devono attendere pazientemente sugli scaffali delle librerie per essere letti. A scuola no, non c’è tempo.

Quest’anno c’è anche chi ipotizza un tema su Leopardi o addirittura Foscolo: decisamente troppo lontani, non solo in relazione al panorama culturale, ma anche all’orario scolastico: si studiano ad inizio anno o alla fine della quarta. Possiamo pretendere che se li ricordino?

Per le altre tipologie le ipotesi sono: le calamità naturali, l’immigrazione, i reality show, la politica e i rapporti tra il Papa e Berlusconi, la crisi economica … Per il tema storico protagonista potrebbe essere Cavour, di cui ricorre il duecentesimo anniversario della nascita e che, nel centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, potrebbe essere un personaggio da ricordare anche sui fogli protocollo dei temi d’esame. Peccato che su quest’argomento sia già stata proposta la traccia lo scorso anno, quando nessuno se l’aspettava.

Altre notizie utili si possono trovare a questo LINK de Il Corriere.

[fonte: Il sussidiario.net]

AGGIORNAMENTO, 12 GIUGNO 2010

Potete trovare altri spunti per lo svolgimento della prima prova a questo LINK.

Forse vi può interessare anche quest’articolo sulle tipologie testuali.