FACEBOOK: IL “TETTA-DETECTOR” CENSURA UN GOMITO


I moderatori di facebook, novelli censori, entrano in azione ogniqualvolta qualcuno pubblichi sul suo account foto di donne a seno scoperto. Nulla da eccepire se il petto in mostra è quello di un aitante macho ma le donne no, a seno nudo non possono proprio trovare posto su FB. I moderatori di Palo Alto sono davvero intransigenti: rimuovono persino le fotografie che ritraggono dolci mamme mentre allattano al seno le loro creaturine. Capezzoli femminili, benché appannaggio esclusivo di un vorace poppante, messi al bando. Nel migliore dei casi si rischia la rimozione della/e immagine/i, nel peggiore anche la chiusura dell’account.

Proprio per testare la scarsa infallibilità di questo tipo di censura, i blogger di «Theories of the Deep Understanding of Things» hanno postato sulla pagina FB di una graziosa biondina un’innocente foto che la ritrae avvolta dalla schiuma in una vasca da bagno sui cui bordi appoggia un innocente gomito nudo. C’è da dire, per onestà, che lo sguardo della ragazza è parecchio ammiccante, tuttavia la foto, a ben guardarla, non è per nulla osé, sempre che non si voglia considerare particolarmente erotico un gomito.

L’obiettivo dei blogger menzionati è stato raggiunto nell’arco di qualche settimana: la fotografia innocente è stata rimossa perché contraria alla policy del social network.

Missione compiuta, dunque. Ma che figura per i tetta-detector!

[fonti: Il corriere e Giornalettismo da cui è tratta anche l’immagine]