DROGATO DI LAVORO? PROVA IL TEST

Sei drogato di lavoro? Hai il pensiero fisso là? Non riesci a goderti in santa pace nemmeno il week-end? Ti senti in colpa se invece di lavorare te ne vai a fare un giro?

Ecco, queste sono le domande che a me sarebbero bastate per dichiararmi drogata di lavoro. Ovviamente considerando il fatto che la mia attività di insegnante mi permette di gestirmi il lavoro a casa come ritengo opportuno. Il che implica che a volte mi alzo presto la mattina e/o faccio tardi la sera. Raramente mi concedo una pausa nel week-end (porto i compiti da correggere persino al mare!) e molto spesso mi viene il nervoso se devo mollare tutto per andare a fare la spesa. Questo è solo un esempio, naturalmente.

Altre sono le domande che vengono poste in un test pubblicato su Il Corriere di oggi.
Eccole.

1) Pensi spesso a come trovare tempo per lavorare di più
2) Ti capita di trascorrere più tempo al lavoro rispetto a quanto avevi inizialmente programmato
3) Lavori per sentirti meno in colpa, in ansia, depresso/a o per scacciare la sensazione di essere incapace
4) Altri ti hanno detto che dovresti lavorare di meno ma non gli hai mai dato ascolto
5) Ti senti sotto stress se per qualsiasi motivo non puoi lavorare 6) A causa del lavoro metti sempre in secondo piano i tuoi hobby, le attività del tempo libero, l’esercizio fisico
7) Lavori così tanto che questo sta compromettendo il tuo benessere e la tua salute.

A ogni domanda si può rispondere mai, raramente, qualche volta, spesso o sempre. Se si risponde “spesso” o “sempre” ad almeno quattro delle sette domande, è estremamente probabile essere «drogati di lavoro».

E tu, quanto drogato di lavoro sei?