VERONICA LARIO ROMPE IL SILENZIO: “SILVIO E L’AVVOCATO GHEDINI, COPPIA DA SBALLO”

Da mesi non si sentiva più parlare di lei, o meglio lei non parlava più, se non per mezzo dei suoi legali. Veronica Lario, quasi ex signora Berlusconi, riprende la parola e lo fa attraverso il quotidiano La Stampa, lo stesso che ha pubblicato un’intervista all’avvocato di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini.

Donna Veronica ha poco gradito alcune affermazioni del legale dell’ex marito, che pare abbia faticato non poco a far da paciere tra i due. Non stento a crederlo: di sicuro il nostro presidente del Consiglio avrebbe risparmiato un bel po’ di soldi che ora dovrà versare sul conto della ex moglie ogni mese. Pare che la cifra su cui i due si sono accordati sia di 300mila euro mensili.

Ma quali osservazioni di Ghedini hanno particolarmente infastidito la signora Lario? Quelle che insinuano che lei non sia stata all’altezza di cotal marito, specie nel ruolo rappresentativo di first lady. Nell’intervista a La Stampa Ghedini ha, infatti, dichiarato: Il presidente fa una vita disperata. C’era una difficoltà di ritmi di vita. Veronica non ha mai voluto andare a Roma, né fare un po’ di rappresentanza con lui. Due vite distanti. Be’, non so quali parole abbiano colpito la suscettibilità di Donna Veronica, ma a me quell’aggettivo “disperata” riferito alla vita condotta da Silvio Berlusconi dà fastidio assai. Posso immaginare quanto fastidio possa generare in chi sbarca a fatica il lunario con la pensione minima.

La reazione della Lario, però, è un tantino sopra le righe: va be’ essere indispettita dalla velata accusa, va be’ essere definita incapace di passare la sua esistenza a far rappresentanza a Roma, ma che addirittura insinui un’amicizia “particolare” tra l’ex marito e il legale più famoso –oltreché più pagato!- d’Italia, mi sembra un’esagerazione. Donna Veronica, in sintesi, vede i due come una coppia perfetta, da sballo: Leggendo quelle parole mi sono detta: Guarda, che voglia proporsi come nuovo compagno del presidente del Consiglio? D’altra parte loro si capiscono, hanno un legame profondo, fatto dagli stessi scopi, chi meglio di loro potrebbe incarnare una complice e felice coppia da sballo?

La signora, come ella stessa ammette, è stanca delle continue interferenze nella sua vita privata: stanca di vedere persone che parlano di un privato che non gli appartiene dicendo grandi sciocchezze.
Nulla da dire, a riguardo: leggere certe insinuazioni può essere snervante davvero. Quello che però mi fa riflettere è che la signora Lario accusa gli altri di dire “grandi sciocchezze”, mentre lei …..

Ma, in fondo, che sarà mai! Hanno accusato Berlusconi di essere pedofilo (quando frequentava l’allora minorenne Noemi Letizia) e di farsela con le escort (la tristemente nota Patrizia D’Addario), se ora l’accusassero di essere gay almeno farebbe una buona azione: costringerebbe la maggioranza degli elettori a non essere omofoba.

[Fonte: La Stampa]