INGHILTERRA: BARBIE UMANA REGALA LIPOSUZIONE ALLA FIGLIA DI 7 ANNI

Mio malgrado torno ad occuparmi della 51enne Sarah Burge, soprannominata dai tabloid inglesi “The Human Barbie” (La Barbie Umana) per gli oltre cento interventi di chirurgia estetica a cui si è sottoposta nel corso degli ultimi decenni. Ne ho, infatti, già parlato QUI, in occasione di un’iniziativa molto particolare di mamma Sarah: ha iniettato il botulino alla figlia sedicenne. Questa volta vittima inconsapevole – ma forse neanche tanto – di una non ben precisata malattia mentale della madre, è l’altra figlia Poppy, di soli sette anni. Sarah le ha fatto trovare nella calza di Natale un buono da 8.500 euro che la bambina potrà spendere per una futura liposuzione solo quando avrà compiuto sedici anni.

La signora Burge, che vive in una grande casa da oltre 500.000 sterline a St Neots, nella contea del Cambridgeshire, è considerata una vera e propria «dipendente da botulino». Fiera del suo record mondiale d’interventi di chirurgia estetica, finora ha speso oltre 600.000 euro per modificare il suo aspetto fisico.

La piccola Poppy, in un’intervista rilasciata al Daily Mail, ha espresso il desiderio di voler assomigliare in tutto e per tutto a sua madre e spera di avere presto «un seno grande».

Con la notizia mi fermo qui, ma potete leggere l’articolo completo QUI.
Mi pongo una sola domanda: visto che la signora Burge al bisturi c’è abituata, non ha mai pensato ad un trapianto … di cervello? 😯