LADRI AL SUPERMERCATO: I POLIZIOTTI PAGANO LA “REFURTIVA”

Un caso che è destinato a diventare all’ordine del giorno, di questi tempi. Molte sono le famiglie che si trovano in difficoltà e che non riescono ad arrivare a fine mese. Molte sono quelle senza reddito perché i componenti, spesso solo il capofamiglia, sono rimasti senza lavoro e non hanno i soldi nemmeno per i beni di prima necessità. Spesso si sente di furti commessi nei supermercati (a volte anche rapine improvvisate e maldestre) da gente disperata.
Questo è il caso di un uomo egiziano, regolare in Italia, che, rimasto senza lavoro, si è visto costretto a rubare pannolini e omogeneizzati per sfamare due figli piccoli.

E’ successo a Siena. Il proprietario del supermercato ha visto due uomini entrare e uscire con delle buste senza passare dalla cassa. Ha chiamato, dunque, la polizia pur senza l’intenzione di denunciare l’egiziano, ed il fratello complice, ma solo per chiarire la situazione. Alla fine i poliziotti si sono accollati il costo sella spesa e hanno attivato i servizi sociali.

Quanti, però, troveranno sulla loro strada dei poliziotti così umani e potranno contare sulla solidarietà umana?

[LINK della fonte]