5 gennaio 2014

I NUOVISSIMI SMS PER BEFANE 2014

Posted in auguri, Natale, tradizioni popolari tagged , , , , , a 12:59 pm di marisamoles


Come da tradizione, ecco i nuovissimi sms per befane. In verità, non si tratta di messaggi “augurali” – che poi, onestamente, mica tutte le donne apprezzano! – quanto piuttosto di freddure sulla vecchina più famosa della nostra tradizione. Tutte rigorosamente originali, pensate stamattina mentre stiravo. Chissà perché quello dedicato allo stiro è il momento di massima ispirazione per la scrittura dei post. Poi, però, appena mi metto di fronte alla tastiera … regolarmente dimentico tutto ciò che mi era passato per la mente stirando i panni. 😦

Spero che queste battute vi piacciano e vi facciano sorridere un po’, dimenticando che le feste stanno per finire e la Pasqua quest’anno arriva tardi, molto tardi.

Buon divertimento e, se non sono riuscita a divertirvi, chiedo scusa anticipatamente.

La befana incontra il ministro Cancellieri e esclama: “Caspita! Ho trovato una che mi batte, speriamo vada piano con la scopa”.

La calza che il presidente Letta preparerà per la befana sarà extralarge … ci devono stare le larghe intese.

La befana è preoccupata per il suo futuro: con la riforma dell’ex ministro Fornero dovrà attendere i 90 anni per andare in pensione.

Il ministro Kyenge e la befana si incontrano. La prima domanda: “Ce l’hai il permesso di soggiorno?”. La befana risponde: “No, ho chiesto asilo e sto partendo per Lampedusa”.

Berlusconi incontra la befana e fa: “Cara Rosy, hai trovato un altro lavoro visto che per la politica sei troppo intelligente?”

Quando il presidente Napolitano s’imbatte nella befana, le dice: “Ho visto che anche tu sei costretta a rimanere in carica alla tua bella età. Al parlamento hanno proposto la Bonino per sostituirmi ma mi sa che hanno sbagliato: dovevano eleggerla al posto tuo”.

La befana è costretta a fare gli straordinari: gli italiani hanno pochi soldi e lei trova, appese al caminetto, le calze bucate. Le tocca pure portarsi ago e filo per ricucirle.

I bambini non credono più alla befana. D’altronde, guardando Ballarò si sono resi conto che non bisogna mai credere a tutto ciò che dicono i grandi.

Il tweet preferito della befana: “Raga, ho cambiato look. Andate a vedere le nuove foto su Instagram”.

La befana è stata denunciata per omissione di soccorso: si è scontrata con il ministro Cancellieri e ha pensato: “Una concorrente in meno”. E via con la scopa …

Lo scherzo preferito della befana: lasciare nella calza un biglietto con su scritto: “Sono momentaneamente irraggiungibile. Si prega di richiamare l’anno prossimo”.

La befana è stata raggiunta da una cartella di Equitalia che l’ha denunciata per evasione fiscale. Ormai lavora in nero anche lei perché nessuno si sognerebbe mai di assumerla a tempo indeterminato.

GLI ALTRI SMS PER BEFANE QUI E QUI.

Poi ci sono anche i post seri sull’Epifania, naturalmente:
I re Magi, tra verità e leggenda (il mio preferito)
Viene viene la Befana … (la sempreverde poesia di Giovanni Pascoli) e un articolo correlato:
Presepe o presepio?

Annunci

22 luglio 2013

OPERAZIONE “GUIDO CON PRUDENZA”: SE SEI SOBRIO ENTRI GRATIS IN DISCOTECA

Posted in attualità, Friuli Venzia-Giulia tagged , , , , , , , , , a 2:20 pm di marisamoles

alcoltestLa mia regione, il Friuli – Venezia Giulia, non è nuova ad iniziative volte a contrastare l’abuso di alcol rivolte ai giovani, specie quelli che, dopo una nottata di festa, si mettono al volante brilli.

Già nell’estate 2010 una famosa discoteca di Lignano aveva promosso il progetto “In sicurezza senza alcol”, mettendo a disposizione dei giovani una postazione mobile dove poter controllare il proprio livello alcolemico con etilotest professionali senza il coinvolgimento delle Forze dell’ordine. Ai ragazzi positivi era stata offerta la possibilità di riposare e smaltire la sbornia in un’apposita zona di “decantazione”, presente all’interno delle discoteche. (Ne ho parlato QUI)
Inoltre, sono molte le discoteche, più o meno vicine alla città, che offrono gratuitamente ai giovani un “passaggio” in pullman, andata e ritorno.

Quest’estate è stato varato il progetto “Guido con prudenza” che fa parte del protocollo d’intesa firmato dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e la Fondazione Ania per la sicurezza stradale e coinvolge il Friuli-Venezia Giulia e la provincia di Udine in particolare.
A tutti coloro che, durante i controlli effettuati dalle forze dell’ordine, risulteranno in regola, verrà offerto un biglietto per l’entrata gratuita in discoteca.

Nel primo week-end sono state controllate dalla polizia stradale 396 persone. In particolare sono stati effettuati 10 posti di controllo che hanno permesso di contestare 14 infrazioni ma ben 52 giovani hanno ottenuto un biglietto omaggio per la discoteca. Non solo, sono stati centinaia gli alcoltest richiesti dagli stessi ragazzi durante le serate in discoteca per poter verificare, nel pieno rispetto della privacy, il proprio livello di alcool presente nell’organismo e decidere più consapevolmente se mettersi o meno alla guida.

Il comandante della Polstrada Stornello commenta soddisfatto: «Positiva nel complesso la risposta dei giovani in merito alla promozione del cosiddetto “guidatore designato”, quello che in diversi Paesi europei viene chiamato Bob. Hostess e steward all’ingresso delle discoteche di Lignano Sabbiadoro hanno invitato i vari gruppi di ragazzi a nominare il proprio Bob.»

Che cosa si può aggiungere se non un: bravi ragazzi!

[notizia del Messaggero Veneto]

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, di temi originali e copiati, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: