VORREI …

… essere felice sempre e non accontentarmi di quel tanto che per mostro e miracolo talvolta nasce d’affanno, per dirla con Leopardi

… poter guardare serenamente al futuro senza chiedermi “Come sarà?” ma convincendomi che sarà quel che sarà (per dirla con i Ricchi e Poveri!) basta che sia

… pensare che la notizia che andrò in pensione nel 2027 sia solo una bufala di fine anno da parte di quei buontemponi che ci governano

… che mi sia concesso di dare in subappalto, a qualche povero precario senza cattedra, la correzione dei compiti

… che in famiglia si rendessero conto che sono una donna di una certa età
( 😦 ) e che le mie energie non sono inesauribili

… che a scuola si rendessero conto anche loro (gli allievi, i colleghi …) della stessa cosa … possono sempre consultarsi con i miei familiari (scritto senza gl perché io sono “antica”)

… sperare che gli amici ritrovati non si perdano di nuovo nel lento o veloce fluire del tempo che porta via con sé ogni cosa (se non si può fermarlo, si può sempre far finta che noi non ci lasciamo trascinare via …)

… augurarmi che gli amici di sempre si consultino con i miei familiari (vedi sopra)

… che le persone che amo, seppur in difficoltà, possano apprezzare il bello della vita (ovvero quel poco che resta, visto che di goderci la pensione – quindi anche il bello della vita – non se ne parla)

… che tutti quelli che conosco e che non stanno bene in salute possano guarire al più presto

… che quello che sta finendo sia stato l’annus horribilis che nessuno vorrebbe mai passare ma che rimanga davvero un caso isolato, segno del destino che si fa beffe di noi e se ne frega altamente se lo mandiamo al diavolo

E CON QUESTI MIEI DESIDERI DI FINE ANNO AUGURO A TUTTI UN FANTASTICO

E VISTO CHE CI SONO, VI REGALO QUESTA STUPENDA CANZONE …

[immagine tratta da questo sito]