15 febbraio 2012

IL SANREMO DA BIG DI PIERDAVIDE CARONE: UN “PICCOLO AMICO” CRESCIUTO

Posted in Amici, canzoni, Festival di Sanremo, Maria De Filippi, spettacolo, talenti, televisione, vip tagged , , , , , , , , , , , , , a 5:58 pm di marisamoles

Lui un Sanremo l’ha già vinto, in fondo: nel 2010, infatti, Valerio Scanu, ex di “Amici” come lui, ha conquistato il podio con “Per tutte le volte che”, canzone scritta proprio da Pierdavide Carone. Allora, però, aveva solo potuto vedere il festival alla tv, essendo ancora in gara nel talent di Maria De Filippi. Non aveva modo, allora, di assaporare il clima festivaiolo, apprezzare il profumo del successo in prima persona.

Pierdavide è un ragazzo semplice, modesto. Buon cantautore e discreto interprete. Nella canzone “Nanì”, con cui partecipa all’attuale edizione del festival di Sanremo e in cui si è esibito, in coppia con Lucio Dalla che dirigeva l’orchestra, ha dato mostra di essere cresciuto. Il pezzo forse non convince – troppo Dalla style per i miei gusti – ma l’interpretazione di Pierdavide, approdato sul palco direttamente con i Big, convince. Al di là del testo che vuole narrare una storia d’amore tra un giovane ragazzo e una prostituta e che sembra voglia colmare il vuoto lasciato da Povia, non in gara quest’anno, e le sue provocazioni.

Insomma, sono ormai lontani i tempi in cui, ancora concorrente di “Amici”, Pierdavide commentava così il suo primo Sanremo da autore: Quando mi nominano divento stupido. Essere nominato assieme a quel mostro sacro della canzone d’autore italiana, già veterano del festival, non può che fargli piacere. Altro che stupido!

In bocca al lupo, allora. Dovrà vedersela con la compagna di avventura nel talent della De Filippi, Emma Marrone, data per favorita. Ma non credo che Carone si preoccupi più di tanto per questo.

Annunci

18 gennaio 2010

AMICI 9: STEFANINO AL POSTO DI DAVIDE FLAUTO E POI SI SALVA. COM’È ‘STA STORIA?

Posted in Amici, Maria De Filippi, reality show, spettacolo, talenti, televisione tagged , , , , , , , , a 9:39 am di marisamoles


Quando, sabato pomeriggio, ho scritto il post in cui comunicavo l’uscita di scena di Davide Flauto dalla trasmissione di Maria De Filippi, le notizie erano davvero poche. A parte il comunicato ufficiale pubblicato sul sito di “Amici” e la scritta comparsa ripetutamente durante la puntata pomeridiana, non si sapeva un granché. Poi, con il passare delle ore, sulla rete si sono rincorse congetture più o meno plausibili, riguardo al ritiro di Davide e, nello stesso tempo, ipotesi sul rimpiazzo del concorrente fuoriuscito. Quella più accreditata riportava l’entrata al serale di Stefanino, e così è stato.

Fin da subito ho ipotizzato che la sostituzione di Davide sarebbe stata fatta in base ai risultati degli “esami” che i venti concorrenti avevano sostenuto proprio per garantirsi l’ingresso al serale. Mi è venuta in mente anche la polemica, protrattasi per più di venti minuti in puntata, sull’esclusione di Stefanino: lui aveva giudicato ingiusta la propria eliminazione. Non ripercorro le diverse fasi in cui si è sviluppata, attraverso i botta e risposta, la polemica, anche perché non è ho memoria certa; tuttavia, ricordo benissimo che Maria, pur dispiaciuta, alla fine ha messo a tacere il giovane cantante sostenendo che non si trattava di una questione personale e che, basandosi l’ammissione al serale sul punteggio ottenuto all’esame, da parte di quattro membri della commissione interna (cioè gli insegnanti di “Amici”) e quattro esaminatori esterni, procedeva chi aveva ottenuto il minor numero di “no”, ovvero un più ampio consenso; Stefanino aveva ottenuto un solo “sì”, quindi la sua esclusione era più che legittima.
Fin qui, nulla da eccepire. Ora, non ricordo quanti consensi avesse ottenuto Davide, ma credo più della metà rispetto al numero complessivo dei componenti della supercommissione. La sua ammissione al serale, seppur discussa ed effettivamente discutibile, si basava principalmente sul fatto che, durante il periodo trascorso nella “scuola”, i suoi progressi erano stati evidenti. D’altra parte, a Stefanino non era stato riconosciuto lo stesso merito.

Facendo un rapido riepilogo, i cantanti in lizza per un posto al serale erano undici. Di questi, sono stati ammessi Matteo, Emma, Loredana, Enrico, Angelo, Anna, Pierdavide e Davide Flauto. Gli esclusi, dunque, erano Arianna, Valeria e Stefanino. Considerando che su Valeria la commissione non si è quasi mai espressa positivamente, quindi ritengo fosse comunque fuori dalla gara, è mai possibile che sia stato riammesso Stefanino sulla base dei consensi ottenuti –uno solo!- e la povera Arianna se ne sia tornata a casa? Anche nell’ipotesi peggiore, cioè che pure la cantante sarda avesse ottenuto un solo consenso all’esame, mi chiedo con quale criterio sia stato riammesso Stefanino al posto suo. Quanto meno si sarebbe dovuto svolgere una specie di ballottaggio. È pure vero, onestamente, che il ritiro di Flauto è stato improvviso e tardivo e che non c’è stato il tempo utile per una specie di “sfida” tra i due. Ad ogni modo non credo che Arianna abbia ottenuto un solo consenso e quindi, secondo me, avrebbe dovuto essere riammessa al serale al posto di Davide.

Ma veniamo alla puntata serale di ieri. Non la descrivo perché penso che altri l’abbiano già fatto e sicuramente meglio di quanto potrei fare io, visto che mi sono pure addormentata, ma punto dritto al momento dell’eliminazione di un concorrente. La vittoria, meritatissima, è andata ai blu che, com’è prassi consolidata da anni, hanno dovuto individuare il concorrente della squadra dei bianchi da eliminare. Decisione sofferta, anche perché fra i ragazzi credo non si sia ancora scatenata una lotta “all’ultimo sangue” ed il clima, a parte qualche “antipatia” personale o rivalità alimentata perlopiù dai docenti, pare essere ancora caratterizzato dall’amicizia e dalla solidarietà. D’altra parte, anche la commissione non si è sbilanciata, visto che ha “salvato” tutti i concorrenti indicati dalla squadra blu. Alla fine ci ha “lasciato le penne” Anna, pur bravissima, solo perché poco gradita al pubblico che, con il televoto, l’ha relegata all’ultimo posto della classifica. Fin qui, tutto normale. Anche questa è prassi consolidata. Ma c’è un piccolo particolare, nient’affatto insignificante: Stefanino, rimpiazzo di Davide, è stato escluso dalla votazione dei compagni-rivali. Come mai? Maria ha giustificato il fatto sostenendo che, essendo rientrato in competizione solo il giorno prima, il suo nome non compariva nell’elenco dei concorrenti per cui il pubblico poteva televotare. La cosa può, quindi, essere spiegata in questo modo: se i primi sei in classifica si salvano automaticamente, Stefanino non avrebbe potuto trarre giovamento dalla sua posizione in quanto escluso dal televoto nei giorni precedenti la finale di ieri. Questo è un dato di fatto. Ma è anche un dato di fatto, e la povera Anna ne sa qualcosa, che uno dei quattordici posti in classifica era occupato da Davide e che l’ultima posizione, cui è stata relegata Anna, è stata determinata anche dalla presenza nella stessa classifica di un concorrente ormai fuori gara. Non so se mi sono spiegata, ma credo che sia davanti agli occhi di tutti l’ingiustizia subita da Anna e la posizione privilegiata di Stefanino, riammesso nella rosa dei quattordici, con un solo voto a suo favore nell’esame di ammissione alla fase finale di “Amici”.

A parer mio, sarebbe stato più onesto far rientrare Arianna. Io non so se la Martinez possa aver influito così tanto sulla decisone di riammettere Stefanino, visto che era stato un suo allievo. D’altra parte, tutti hanno potuto ascoltare le critiche spietate rivolte dalla Martinez contro il povero Flauto che, a parer suo, non sarebbe stato degno della partecipazione al serale. Se è vero che quest’ultimo si è ritirato dalla gara per “motivi personali”, posso persino credere ad un crollo psicofisico causato anche dalle critiche mosse dall’insegnante: Davide sembra molto fragile, anche se negli ultimi tempi lo si è visto più combattivo, e, pur ammettendo che avesse conquistato una maggior autostima, probabilmente l’impegno e la responsabilità della fase finale di “Amici” hanno finito per schiacciarlo.

Alla fine Davide ha rinunciato, spontaneamente o meno, al suo sogno, mentre Stefanino ha avuto la sua rivincita non solo con l’ammissione al serale ma addirittura con un’ingiusta immunità. Peccato, però, che a rimetterci sia stata Anna: una “sconfitta” difficile da mandar giù, considerando anche la sua giovane età. Ma, proprio per questo, altre porte le si apriranno, altre strade dovrà percorrere, non sempre facili, per arrivare al successo. Brava com’è se lo merita davvero.

[immagine dal sito di Televisionando]

ARTICOLO CORRELATO: AMICI 9: STEFANINO DI NUOVO IMMUNE … DALLA GARA

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, buone e cattive, di temi originali e copiati, di studenti curiosi e indifferenti, autodidatti e eterodidatti, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: