12 maggio 2019

CIAO PAPÀ

Posted in Uncategorized a 9:23 pm di marisamoles

Una settimana fa se n’è andato il mio amatissimo Papà.

Non ci sono parole per descrivere questo momento doloroso e triste. Non ci sono lacrime che possano bastare per colmare una perdita così grande.

Era malato ma non poi così tanto, nonostante l’età. Da più di un anno la sua vita era cambiata, con la dialisi e più ricoveri in ospedale e nella RSA per la riabilitazione.

Fino a due anni fa, alla bella età di 85 anni, quasi ogni mattina si recava in ufficio. Era il suo modo per sentirsi vivo. Non posso immaginare come si sentisse costretto sulla sedia a rotelle o, nei momenti di maggior forza, a camminare con l’aiuto del deambulatore.

Non si lamentava. Quando al telefono gli chiedevo come stesse, la sua risposta era sempre: “Ma sì, dai”.

Nell’ultimo periodo era preoccupato per mia mamma che vedeva sempre più stanca e provata. Quando vedeva me e mio fratello al suo capezzale, sempre più spesso, si scusava per il disturbo che ci arrecava. “Ma va’ là!”, dicevamo.

Sembra che questa scomparsa improvvisa, inaspettata anche a detta dei medici (aveva superato crisi peggiori) sia stato il suo modo di “togliere il disturbo”.

Se n’è andato a tre settimane dal matrimonio di mio figlio. Sapeva bene che non avrebbe potuto esserci ma non tollerava il fatto che non ci fosse nemmeno mia mamma. Lei non l’avrebbe mai lasciato solo. Più di 70 anni assieme, un vero miracolo se ci penso.

Ora tutti dobbiamo farci forza. Non sarà facile ma Lui non avrebbe mai voluto vederci tristi e abbattuti.

Ciao Papà. Riposa in Pace.

Annunci

15 commenti »

  1. Condoglianze vivissime. La perdita di un genitore, qualsiasi età avesse,provoca sempre grande dolore e lascia un vuoto incolmabile. Mio padre è morto a 80 anni, per uno scompenso cardiaco. Io non ero affatto preparata alla sua morte,lui sì:ho poi saputo che a una mia amica, per telefono, qualche ora prima aveva detto che aveva “le valigie pronte”.Ma,a distanza di quasi 18 anni, posso dirti che me lo sento sempre vicino, specie quando devo affrontare dei problemi, come quando era vivo. Spero che sia così anche per te Un abbraccio

    Mi piace

  2. ili6 said,

    Mi dispiace, so quel che si prova. Forza e coraggio, Marisa.
    Un abbraccio

    Mi piace

  3. marisamoles said,

    Cara Lilipi,
    grazie per le belle parole che mi hanno portato un po’ di conforto.
    Un abbraccio.

    Mi piace

  4. marisamoles said,

    Cara Marirò,
    grazie mille per la tua partecipazione.
    Un abbraccio.

    Mi piace

  5. Pino Soprano said,

    Marisa, comprendo benissimo il dolore che stai portando dentro e purtroppo non ci sono parole che possano eliminare il triste stato d’animo che stai provando. Il tempo guarisce tante ferite. Sentite condoglianze.

    Mi piace

  6. Piace a 1 persona

  7. marisamoles said,

    Grazie Pino.

    Mi piace

  8. Diemme said,

    Perdere un genitore è un’esperienza dolorosa e che segna in maniera profonda e spesso irreversibile, ma inevitabile a chi, come me e te, ha avuto la fortuna di avere un padre e quella di sopravvivergli. Quello che dico a mia figlia è che, quando sarà, non potrà comunque perdermi perché già sono dentro di lei, parte di lei. Ho detto le stesse cose a me stessa riguardo a mio padre, le dico oggi a te: noi figli siamo una parte importante di loro, che attraverso di noi continuano a vivere, nel corpo e nell’anima. Ti abbraccio.

    Piace a 2 people

  9. marisamoles said,

    Grazie, cara Diemme, per le belle parole che mi hanno portato un po’ di conforto. E’ un periodo difficile per me, anche dal punto di vista lavorativo. Il matrimonio ormai prossimo di mio figlio mi distrae un po’.
    Un abbraccio anche a te.

    Piace a 1 persona

  10. espress451 said,

    Cara Marisa, leggo solo ora… Ti abbraccio, cogliendo, provando, lacrimando… Come ci accoglievano loro… È però accanto a te, seppur in nuova forma. E ancora ti sosterrà… Abbracciandoti l’anima, confortandoti… E ricorda di essere stata fortunata, siamo state fortunate ad avere tali padri, pietre d’angolo della nostra esistenza. Un abbraccio a tua mamma, sua compagna di una vita. Con affetto, Ester.

    Mi piace

  11. marisamoles said,

    Cara Ester, ti ringrazio per le belle parole. So quanto tu abbia sofferto per la perdita dei tuoi genitori e quanto ancora ne percepisca la loro presenza. Così è per me. Forse vivere in città diverse fa sentire meno la mancanza, a volte mi sorprendo a dirmi “Devo chiedere a papà…”. Mia mamma è una roccia, ha mille cose da fare ed essendo sempre impegnata, ha meno tempo per pensare a lui.
    Un abbraccio affettuoso.

    Mi piace

  12. cavaliereerrante said,

    Sincere, e fraterne, condoglianze Marisa, per la perdita del tuo caro Papà !
    E scusa il mio ritardo : con mia e-mail a te diretta … ho spiegato le ragioni del mio ritardo !
    Bruno

    Piace a 1 persona

  13. cavaliereerrante said,

    C’ è solo una consolazione, per colui/colei che perde il proprio, amatissimo, genitore : ed è il fatto che quel corpo tanto caro, non sarà mai più manipolato da medici e non, non dovrà più sopportare farmaci invasivi e dolorosissimi …. ma, sciolto da ogni necessità, volerà diritto in quel chissà-dove dove, dicono, riposano le anime dei giusti !
    Questa, Marisa, è la certezza che ebbi dopo che morì mia madre : per lei erano cessate le sofferenze e le manipolazioni ! Sembra poco per chi si dispera in terra della morte del proprio caro …. ma a me, anche quel poco mi è stato tolto con l’ innaturale morte di mia figlia, e debbo trattenere le lacrime se voglio aiutare i suoi due bambini a crescere liberi e giusti … come avrebbe fatto, se la morte non l’ avesse ghermita anzitempo, la loro sfortunata, indimenticabile mamma !

    Piace a 1 persona

  14. laurin42 said,

    cara Marisa, sono in grande ritardo nel mandarti tanti pensieri affettuosi!
    Le persone care rimangono per sempre con noi nei nostri ricordi.
    Ti abbraccio Laura

    Piace a 1 persona

  15. marisamoles said,

    Grazie, cara Laura. Non è mai troppo tardi per mandare pensieri affettuosi, specialmente se accompagnati dalla delicatezza che ti contraddistingue.
    Un abbraccio. ❤

    Piace a 1 persona


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, buone e cattive, di temi originali e copiati, di studenti curiosi e indifferenti, autodidatti e eterodidatti, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: