RACHEL E LE SMAGLIATURE: QUANDO L’ESIBIZIONISMO SUL WEB SFIORA IL CATTIVO GUSTO

rachel
Non ho mai pensato che avere delle smagliature dovute alle gravidanza possa essere una cosa di cui vantarsi. Anzi, credo che bisognerebbe fare di tutto per evitarle, anche se poi, si sa, è questione di pelle. La mia è pelle buona, evidentemente. Ho messo al mondo due figli in 22 mesi e non ho una sola smagliatura. O forse se non avessi spalmato sulla mia bella pancia, diventata in pochi mesi un bel pancione, una crema specifica per prevenire le smagliature, a quest’ora non avrei nulla di cui vantarmi.

Fortuna, pelle e casualità a parte, se mi fossero venute le smagliature non ne avrei fatto un dramma. Non avrei, però, postato le mie foto in bikini su Facebook mettendo in bella evidenza non solo le fastidiose strie rosate ma anche la pancia flaccida.

La pensa diversamente Rachel Hollis, americana di 32 anni, che cura un blog di cucina ed è anche madre di tre bambini di 8, 6 e 2 anni. La sua foto delle vacanze in bikini postata su Facebook è diventata virale ed è stata visualizzata 10mila volte. Non solo, sono arrivati centinaia di messaggi di solidarietà.

Ora, posso anche capire la soddisfazione di dire: ho 32 anni, tre figli, le smagliature e sono orgogliosa di tutto ciò. Capisco anche la solidarietà femminile che ha portato a questo enorme successo una semisconosciuta (non so quanto sia noto il suo blog, quindi magari non è proprio una sconosciuta). Ma lodare il coraggio di postare una foto in cui sono evidenti i “danni” procurati dalle gravidanze a me sembra sfiori il cattivo gusto.

A parte questa mia personalissima opinione sull’esibizionismo via web– d’altronde Andy Warhol aveva detto “Ciascuno nel mondo sarà famoso per quindici minuti”, profetizzando le potenzialità di internet e dei social -, penso che a 32 anni, benché madre di tre figli, la signora Rachel avrebbe potuto prendersi maggior cura del corpo. Sono dell’idea, infatti, che ci si debba volere bene e anche perdere dieci minuti al giorno per prevenire i danni in certe situazioni, significhi prendersi cura di sé. Considerando anche il fatto che il tempo non può che peggiorare la situazione.

Annunci

12 thoughts on “RACHEL E LE SMAGLIATURE: QUANDO L’ESIBIZIONISMO SUL WEB SFIORA IL CATTIVO GUSTO

  1. Non so, devo riflettere. Neanch’io ho avuto una smagliatura da gravidanza, e mi pare di non avere neanche fatto niente per prevenirle, ma so che invece ad altre donne sono venute, nonostante costosissime creme e costante applicazione delle stesse.

    E allora, perché farsene un complesso e non volersi bene lo stesso, visto che il nostro valore umano non sarà certo alterato da qualche smagliatura sulla pancia? E perché non mostrare coraggiosamente la foto del nostro corpo imperfetto, per solidarietà, per aiutare chi invece ne ha fatto un dramma e ad accettarsi, a mostrarsi, non dico sul web, ma al mare e in piscina, proprio non ce la fa?

    Liked by 1 persona

  2. Marisa, è questione di pelle, tu sei stata fortunata, lei no.
    Io ad esempio ho le smagliature nell’interno coscia, ma non mi sono mai allargata al punto di causarle. E se la tua pelle non è così elastica puoi mettere tutte le creme che vuoi, ti verranno comunque.
    Per quanto riguarda il postare la foto, io condanno ogni forma di esibizionismo. Onestamente se faceva la foto o no, poco mi fregava. Non mi garba chi si autocompiace o vuole dimostrare qualcosa a qualcuno.

    Mi piace

  3. Anche io la trovo una cosa di cattivo gusto, soprattutto per l’idea sottesa di mettersi in mostra, apparire, non saper custodire se stessi. possibile che si debba spettacolarizzare tutto?

    Mi piace

  4. @ Diemme

    L’ho detto anch’io che è questione di pelle, prima di tutto. Per evitare le smagliature in gravidanza si può anche usare l’olio di mandorle, costa 10 euro e basta una bottiglietta per tutta la gravidanza (tanto si inizia alla fine del 4° mese).
    Io non credo che una si debba far venire il complesso per le smagliature o per la cellulite o per qualche chilo in più. Fra il mostrare al mare e in piscina un corpo imperfetto (ma chi ce l’ha perfetto, poi? anche per le modelle usano il photoshop, ormai) e postare le foto su Fb ce ne passa, però.

    @ Valentina

    Guarda che anch’io ho delle smagliature sulle cosce, all’esterno però. A dire il vero, con l’andar degli anni si vedono poco ma per prevenirle non avrei saputo come fare. Ho iniziato ad averle in giovanissima età (14-15 anni) e sono dovute più che altro ad aumenti di peso alternati ai dimagrimenti, inconveniente con cui combatto da tutta la vita, o quasi. Paradossalmente il periodo migliore per il mio corpo è stato dai 30 ai 40 anni e avevo già tutti e due i figli.
    Diverso è, invece, il discorso delle smagliature in gravidanza. E’ vero che ci vuole un po’ di fortuna però credo che almeno si debba tentare di prevenire. E poi, sinceramente, a me faceva pure piacere spalmarmi la crema sulla pancia, mentre raccontavo ai miei bambini quanto sarebbe stata bella la mamma grazie a loro. 🙂

    Sull’esibizionismo, invece, vedo che siamo d’accordo.

    @ frz

    Ma certo che c’è di peggio in giro! Quello che mi fa riflettere in questo caso è la valanga di commenti che sono arrivati a Rachel, per congratularsi con lei. Ma c’è davvero bisogno di una che mostra orgogliosa pancia flaccida (a 32 anni! Io manco alla mia età …) e smagliature per vincere i complessi?
    Credo che prima di tutto si debba stare bene con sé stessi, qualunque corpo si abbia. Se dovessi avere la pancia così, me ne infischierei di Rachel che si “mette a nudo” su Fb né mi congratulerei con lei perché io vorrei sentirmi bene con quella pancia e basta.

    @ Monique

    Ormai l’esibizionismo va di moda e purtroppo non lo trovo nemmeno un bell’esempio per i giovani. Per carità, magari qualcuno può vedere un messaggio positivo in questo caso, per le ragazze che non devono per forza avere corpi perfetti con rinunce che possono portare a patologie serie. Però se avessi una figlia le direi che, come sempre, c’è una via di mezzo, anche nel prendersi cura di sé: non essere maniaci ma nemmeno trascurarsi.

    Mi piace

  5. beh… ci vuole anche culo!
    Voglio dire: c’è chi vive di rendita con una pelle senza rughe e senza difetti fino ai 50 (mia madre e per certi versi anche io!) facendo anche poca fatica, e chi si uccide di creme, trattamenti, massaggi e tutto quanto la cura del corpo prevede ma sempre la pelle tendente al flaccido ha.
    Io non credo che la Sig.ra si aspettasse di diventare virale, quindi non condivido la “condanna”.
    Guardandola penso “madò, peccato che la pancia si è ridotta così, perché sembra esser dimagrita dopo la gravidanza, beata lei!”
    non penso “ma guarda questa che non si vuole bene e non si è messa abbastanza crema anti smagliature”.
    Sicuramente sarà capitato anche a te di vedere (per me fino a qualche anno fa con assoluta incredulità) donne magre, magrissime, con la cellulite o le smagliature.
    Dipende dal tipo di pelle.
    Le stesse modelle, fuori da photoshop, spesso hanno la pelle flaccisissima e non credo che loro non stiano attente ad imbalsamarsi il corpo!
    Ci vuole culo!
    Cura anche e sicuramente per non sciupare (troppo) quello che madre natura ti ha dato, ma prima di tutto culo! Se hai la pelle flaccida di base solo un trapianto di corpo ti può salvare!

    Liked by 1 persona

  6. @ Cle

    Hai ragione e anch’io ho premesso che è questione di pelle, almeno nella maggior parte dei casi. La cellulite non è una prerogativa delle persone in sovrappeso, è cosa ben nota. Ma in questo caso io distinguerei due cose: l’esibizionismo e la cura della propria persona. Come ho già detto, l’importante è stare bene con se stessi e piacersi. Personalmente credo che un po’ di cura non guasti, in ogni caso. Ma esibire le proprie imperfezioni sul web – visto che in spiaggia l’esibizione è obbligatoria – non lo reputo una cosa di buon gusto. Una cosa, infatti, è postare delle foto per il piacere di condividere l’esperienza di una bella vacanza, altra accompagnarle con la didascalia: “Ho le smagliature e chissenefrega!”. In più non capisco le decine di migliaia di like, solo per dire “che donna coraggiosa!”.

    Spero comunque che la crema sul tuo bel pancino te la spalmerai … è un momento dolcissimo, almeno per me lo è stato. 🙂

    @ Mistral

    Sono d’accordo.
    Tanti auguri anche a te, cara Mistral. Un bacione.

    Mi piace

  7. A prescindere da creme, fortuna, numero di figli, cura del proprio corpo… la cosa evidente e soprattutto deprimente è che l’estetica ha completamente perso di significato e importanza per molti.
    Non tutti sono o possono essere l’apoteosi della bellezza (che poi è cosa diversa dal buongusto), ma l’estetica dovrebbe essere insegnata e trasmessa al di fuori dei gusti e delle mode.

    Il fatto che un mondo di commentatori trasformi una foto di smagliature (che, di riffa e di raffa, ogni donna ha o avrà) in un atto di coraggio estremo, mi lascia basita.
    La gente parla per parlare, e solitamente lo fa a pecora.

    Domattina potrei fare una foto dei pelazzi sulle gambe e vantarmi con foga di non essere ancora stata a depilarmi… oppure immortalare le mie occhiaie tipo panda (dovute alla combo figlio+lavoro ad orari folli) chiedendo un applauso che sancisca il mio coraggio nel non mettere il fondotinta.

    Mi piace

  8. @ Diemme

    Infatti, anche quella delle ascelle non depilate di Madonna ha fatto il giro del web. Quelle mi sembrano, comunque, una provocazione, questa delle smagliature la considero invece puro esibizionismo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...