ULISSE: DALLE PAROLE AI FATTI

C’è forse eroe più amato di Ulisse? Fin dai tempi delle elementari, ognuno di noi lo ha ammirato. Ne abbiamo apprezzato le molteplici doti … eppure c’è un aspetto che, almeno per quel che riguarda le memorie scolastiche, non è mai stato messo in luce a dovere. Volete scoprire qual è?

Marisa Moles's Weblog


Il mio primo approccio con Ulisse risale all’età di otto o nove anni quando, vista l’alta valenza culturale dell’evento televisivo, i miei genitori mi permisero di guardare la “riduzione” dell’Odissea di Omero, come diremmo noi oggi la fiction. I miei ricordi sono alquanto vaghi; ricordo, però, che l’orrendo mostro Polifemo non reggeva il confronto con l’orripilante visione del poeta Ungaretti che, con tanto di “esse” sibilante dovuta ad una protesi dentaria non perfettamente calzante, introduceva ciascuna puntata, riassumendo il contenuto di quella precedente. Spero che da lassù il grande poeta non me ne voglia, ma allora non potevo comprendere la sua grandezza di vate e mi limitavo a considerare la sua bruttezza di uomo.

Ho incontrato per la seconda volta Ulisse nel corso dei miei studi liceali: al liceo, infatti, il programma prevede la lettura antologica di alcuni poemi epici, tra cui, ovviamente, l’Odissea. Ora, da

View original post 1.596 altre parole

Annunci

4 thoughts on “ULISSE: DALLE PAROLE AI FATTI

  1. L’aspetto non messo in luce è è dunque il « play boy ? Ma allora anche play boy con « licenza di uccidere ». Insomma, Ulisse come 007 : viaggi, naufragi da cui si salva sempre, splendide donne che conquista facilmente, la Ninfa Calipso che dovrebbe tenerlo prigioniero e che si innamora di lui, ( Pussy Galore, Missione Goldfinger) , naufragi da cui si salva a nuoto come niente, e chi ti trova sulla spiaggia : Nausica (Ursula Andress col bikini bianco, Licenza di Uccidere/Dr No) Neutralizza Polifemo con mezzi di fortuna (ricordate il gigante con i denti di ferro, non poi cosi’ cattivo ? cfr « La Spia che mi amava »).
    Ulisse mortalmente infallibile con arco e frecce. Per fortuna che non aveva la Walter PPK di Bond.
    Lascio ad altri ultra-cinquantenni di trovare ulteriori analogie.
    A me l’ Ulisse, l’Eneide, la Divina Commedia ( il Paradiso : che p…!) evocano una noia infinita della mia giovinezza di liceale… Il primo James Bond ( « Dalla Russia con amore ») arrivo’ quando avevo oramai preso la maturità (classica, e a giugno, e, allora, c’era poco da scherzare).

    Mi piace

  2. @ Alberto

    Una rilettura della vicenda di Ulisse molto originale, complimenti!
    I miei studenti solitamente amano l’epica, i Promessi sposi e la Divina Commedia perchè trasmetto loro la mia passione. Forse i tuoi insegnanti non erano altrettanto appassionati …

    Mi piace

  3. altro che appassionati: due vecchi rinc.. (uno iniziava la lezione dicendo : ma chi ve l’ha fatto fare di venire al “classico”…)

    Mi piace

  4. @ Alberto

    Ecco, vedi, la passione non nasce mai da sola … fortunatamente ho avuto ottimi insegnanti e ognuno di loro, nel bene e nel male, ha contribuito a formare l’insegnante che sono. Poi, ovviamente, ognuno ha degli argomenti che predilige. Io, ad esempio, non riesco a trasmettere la stessa passione che nutro per le opere e gli autori precedentemente citati, quando spiego L’Orlando furioso

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...