18 aprile 2014

LA BUONA NOTIZIA DEL VENERDÌ: I CITTADINI ACQUISTANO L’ISOLA DI POVEGLIA

Posted in attualità, La buona notizia del venerdì, società, web tagged , , , , , , , a 9:45 pm di marisamoles

poveglia
Bisogna ammettere che, per certi versi, Facebook è un insostituibile mezzo per diffondere iniziative anche di pregio. E’ questo il caso dell’acquisto, da parte di comuni cittadini, dell’isola di Poveglia, nella laguna di Venezia, già sede di un Lazzaretto e ormai abbandonata da decenni. L’asta pubblica è accessibile fino al 6 maggio e prevede la concessione da parte del Demanio con un long lease di 99 anni sul modello anglosassone.

Perché dunque non fondare un’associazione e comprarsi l’isola?

“L’isola di Poveglia, nella laguna di Venezia, antica città nella città, è oggi messa all’asta dal Demanio. Potevamo semplicemente assistere all’ennesima vendita di un’isola a qualche albergatore internazionale, o tentare almeno una sortita, un progetto – recita la pagina Facebook -. E’ per questo che vogliamo provarci: prendere in concessione Poveglia per 99 anni”. Ci si può associare con 99 euro e prendere parte al progetto e all’asta, ma sono gradite anche somme più alte.

L’iniziativa, promossa da un gruppo di architetti e urbanisti, ha ottenuto un grande successo dato che è già stata ampiamente superata la quota di 20mila euro necessaria per la fideiussione che garantirebbe un utilizzo pubblico dell’isola e la realizzazione di diversi progetti.

«Non siamo degli spiantati» – dice Lorenzo Pesola, uno dei fondatori dell’associazione – «È un sogno concreto, quello che abbiamo. Nel gruppo dei fondatori l’età media è 40 anni. Ci sono giovani e anziani della zona. Le idee politiche sono diverse. Una cosa però ci accomuna: il sogno di restituire quei giardini alla gente».

Chi ha aderito alla raccolta fondi non si cura delle leggende di fantasmi che aleggiano intorno all’isola, favorite dallo stato d’abbandono dell’ex ospedale che vi aveva sede. Anche il parco ormai è selvatico. «Noi lo vorremmo trasformare in un grande orto pubblico» – racconta Lorenzo – «Un luogo accessibile, gratuito, dove ormeggiare per un barbecue, per giocare coi bambini». Poi, nello spazio coperto, spazio per le attività e le idee che rispettino il manifesto dell’associazione, ovvero che siano eco-sostenibili, non profit e serie. Niente fantasmi, insomma, e niente affaristi.

La raccolta è stata estesa anche ai cittadini che abitano fuori regione. Chiunque può versare i 99 euro che danno diritto a entrare nell’associazione, o partecipare con una donazione spontanea a fondo perduto, accedendo alla pagina Facebook o scrivendo ai fondatori (associazionepoveglia@gmail.com).
I soldi saranno restituiti qualora i fondi raccolti non bastassero a conquistare Poveglia.

Un’utopia? Un sogno destinato a rimanere tale? Un progetto irrealizzabile? Un’iniziativa lodevole comunque perché volta a salvare un patrimonio che altrimenti potrebbe cadere nelle fauci dei grandi investitori alla ricerca di lauti guadagni. Meglio un resort o un parco pubblico?

[fonte: espresso.repubblica.it]

ALTRE BUONE NOTIZIE

In altalena aspettando il bus di laurin42

LE MIE ALTRE BUONE NOTIZIE

Annunci

3 commenti »

  1. Questo progetto è fantastico!

    Mi piace

  2. tachimio said,

    Ho sentito la notizia al telegiornale e l’approvo totalmente. Un abbraccio e buona Pasqua .Isabella

    Mi piace

  3. marisamoles said,

    @ nichirelena

    Davvero!

    @ tachimio

    Un abbraccio anche a te e tanti auguri di una buona Pasquetta (ormai, anche se mia suocera diceva che è Pasqua fino a Pentecoste!”).

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: