ECCO LA SQUADRA DI RENZI: ETA’ MEDIA 47 ANNI

renzi
Matteo Renzi, classe 1975, è il più giovane Presidente del Consiglio mai nominato in Italia e credo sia uno dei più giovani in Europa.

La sua squadra, costituita da 16 ministri, ha un’età media di 47 anni. Il che fa ben sperare di far uscire questo nostro Paese sgarrupato (come dicono a Napoli) dalla naftalina in cui è stato tenuto negli ultimi 60 anni e più.

Ecco i nomi, più attesi dei vincitori di Sanremo:

Sottosegretario: Graziano Delrio

Ministeri con portafoglio:
Esteri: Federica Mogherini
Interno: Angelino Alfano
Giustizia: Andrea Orlando
Difesa: Roberta Pinotti
Economia: Pier Carlo Padoan
Sviluppo Economico: Federica Guidi
Politiche Agricole: Maurizio Martina
Ambiente: Gianluca Galletti
Infrastrutture e trasporti: Maurizio Lupi
Lavoro e politiche sociali: Giuliano Poletti
Istruzione: Stefania Giannini
Cultura: Dario Franceschini
Salute: Beatrice Lorenzin

Ministeri senza portafoglio:
Riforme e Rapporti con Parlamento: Maria Elena Boschi
Semplificazione e Pa: Marianna Madia
Affari Regionali: Maria Carmela Lanzetta

Le più giovani del governo Renzi sono Maria Elena Boschi e Marianna Madia, entrambe 33enni; il più vecchio è Giuliano Poletti, 62 anni.

[immagine dal Corriere.it]

LA BUONA NOTIZIA DEL VENERDÌ: LA LAVATRICE COMPLETAMENTE AUTOMATICA CHE SI AVVIA ABBAIANDO

Woof-to-WashRiporto una curiosa notizia, e bella allo stesso tempo, direttamente dal portale Bau.it:

Woof to Wash è una lavatrice per cani ma non nel senso che serve a lavare i compagni di vita a quattro zampe: è invece una lavatrice che anche i cani possono adoperare.
Si tratta di un progetto pensato per consentire ai cani addestrati per l’aiuto a malati e disabili di portare a termine l’unico compito che ancora non potevano fare: avviare la lavatrice. Se infatti è già possibile istruire un cane affinché inserisca i capi d’abbigliamento e li ritiri a ciclo finito, non esisteva un sistema che permettesse all’animale di avviare il lavaggio. A risolvere il problema ha pensato JTM realizzando, per l’appunto, Woof to Wash. Per attivare la macchina il cane non deve far altro che abbaiare: c’è a disposizione un solo programma di lavaggio, per rendere l’operazione il più semplice possibile. Woof to Wash è per ora soltanto un prototipo: JTM sta però collaborando con Miele per iniziarne la produzione nel Regno Unito.

Che dire? Non è deliziosa? Speriamo che dal prototipo si arrivi alla produzione vera e propria. E non solo nel Regno Unito.

[immagine da questo sito]

ALTRE BUONE NOTIZIE

I bambini che leggono libri ai gatti di laurin42

LE MIE ALTRE BUONE NOTIZIE