I NUOVISSIMI SMS PER BEFANE 2014


Come da tradizione, ecco i nuovissimi sms per befane. In verità, non si tratta di messaggi “augurali” – che poi, onestamente, mica tutte le donne apprezzano! – quanto piuttosto di freddure sulla vecchina più famosa della nostra tradizione. Tutte rigorosamente originali, pensate stamattina mentre stiravo. Chissà perché quello dedicato allo stiro è il momento di massima ispirazione per la scrittura dei post. Poi, però, appena mi metto di fronte alla tastiera … regolarmente dimentico tutto ciò che mi era passato per la mente stirando i panni. 😦

Spero che queste battute vi piacciano e vi facciano sorridere un po’, dimenticando che le feste stanno per finire e la Pasqua quest’anno arriva tardi, molto tardi.

Buon divertimento e, se non sono riuscita a divertirvi, chiedo scusa anticipatamente.

La befana incontra il ministro Cancellieri e esclama: “Caspita! Ho trovato una che mi batte, speriamo vada piano con la scopa”.

La calza che il presidente Letta preparerà per la befana sarà extralarge … ci devono stare le larghe intese.

La befana è preoccupata per il suo futuro: con la riforma dell’ex ministro Fornero dovrà attendere i 90 anni per andare in pensione.

Il ministro Kyenge e la befana si incontrano. La prima domanda: “Ce l’hai il permesso di soggiorno?”. La befana risponde: “No, ho chiesto asilo e sto partendo per Lampedusa”.

Berlusconi incontra la befana e fa: “Cara Rosy, hai trovato un altro lavoro visto che per la politica sei troppo intelligente?”

Quando il presidente Napolitano s’imbatte nella befana, le dice: “Ho visto che anche tu sei costretta a rimanere in carica alla tua bella età. Al parlamento hanno proposto la Bonino per sostituirmi ma mi sa che hanno sbagliato: dovevano eleggerla al posto tuo”.

La befana è costretta a fare gli straordinari: gli italiani hanno pochi soldi e lei trova, appese al caminetto, le calze bucate. Le tocca pure portarsi ago e filo per ricucirle.

I bambini non credono più alla befana. D’altronde, guardando Ballarò si sono resi conto che non bisogna mai credere a tutto ciò che dicono i grandi.

Il tweet preferito della befana: “Raga, ho cambiato look. Andate a vedere le nuove foto su Instagram”.

La befana è stata denunciata per omissione di soccorso: si è scontrata con il ministro Cancellieri e ha pensato: “Una concorrente in meno”. E via con la scopa …

Lo scherzo preferito della befana: lasciare nella calza un biglietto con su scritto: “Sono momentaneamente irraggiungibile. Si prega di richiamare l’anno prossimo”.

La befana è stata raggiunta da una cartella di Equitalia che l’ha denunciata per evasione fiscale. Ormai lavora in nero anche lei perché nessuno si sognerebbe mai di assumerla a tempo indeterminato.

GLI ALTRI SMS PER BEFANE QUI E QUI.

Poi ci sono anche i post seri sull’Epifania, naturalmente:
I re Magi, tra verità e leggenda (il mio preferito)
Viene viene la Befana … (la sempreverde poesia di Giovanni Pascoli) e un articolo correlato:
Presepe o presepio?