4 dicembre 2013

SALUTE DONNA: INVENTATO IL REGGISENO “INTELLIGENTE” CHE FA MANGIARE DI MENO

Posted in dieta, donne, salute tagged , , , , , , , , a 7:18 pm di marisamoles

reggiseno ammazzafame
Le proprietà del reggiseno sono note a tutti. Con il push-up forse pensavamo di assistere alla rivoluzione del secolo nell’ambito della lingerie. E invece dei ricercatori hanno inventato un reggiseno “intelligente” che avverte quando si sta mangiando troppo. Insomma, quando mai avremmo pensato al reggiseno come un alleato per dimagrire?

La scoperta si deve ad un team di ricercatori dell’Università di Rochester, New York, e di Southampton, Regno Unito, che cercavano un metodo efficace e immediato per aiutare chi soffre di sovrappeso per quella relazione cibo-umore che talvolta ci spinge ad abbuffarci, per giunta di cibi nemici della dieta, per consolarci un po’.

La collaborazione con il Centro di Ricerca Microsoft di Redmond ha portato gli inventori del reggiseno “ammazzafame” a crearne uno dotato di sensori che, attraverso uno smartphone, avvisa chi lo indossa quando è in corso una «mangiata emotiva».
L’indumento intimo femminile, che incorpora anche un giroscopio e un accelerometro, fornisce indicazioni sui livelli dell’umore di chi lo indossa, avvisandolo, grazie a un’app sullo smartphone, che deve rilassarsi e mangiare con più calma. I risultati ottenuti paiono buoni, anche se il reggiseno-nutrizionista è per ora solo un prototipo e richiede ulteriori studi e la soluzione di problemi quali la durata delle batterie.

A questo punto i signori uomini si sentiranno discriminati. L’equipe di ricercatori ha pensato anche a loro: i test sono stati fatti inserendo i sensori nella biancheria intima (non meglio specificata!), ma con un’efficacia minore, proprio a causa della posizione. Tuttavia, è assodato che il sesso maschile ricerchi meno l’effetto consolatorio del cibo.

A questo punto mi sento di porre una domanda alle signore donne: ma voi un reggiseno così orribile (vedi foto sotto il titolo) ve lo mettereste? Io no, decisamente.

[notizia e foto dal Corriere]

Annunci

16 commenti »

  1. Valentina said,

    Ahahahahaha io questi così (mi sembra sia una brassiere) li uso per stare in casa, ma per uscire non lo metterei mai!
    E poi se ha tutti ‘sti sensori come si fa a lavarlo?
    No, no, meglio il buon senso personale piuttosto che queste invenzioni strane.

    Mi piace

  2. Diemme said,

    Oh io sì, lo indosserei, e una volta dimagrita recupererei potendo finalmente indossare ben altro! 😀

    Mi piace

  3. Mai nella vita un reggiseno del genere! Preferisco che siano le persone che mi sono accanto ad avvisarmi delle mie esagerazioni.. E poi perché dovrebbero farlo? So darmi da sola dei limiti U.U

    Mi piace

  4. Poco sexy..no no, ha un che da vecchia! (io sono giovane dentro) si vede che non hanno altro da fare per passare il tempo!
    HAHAHAHA Interessante quello maschile……i sensori sono per fare cosa mi chiedo…..!

    Mi piace

  5. tachimio said,

    Questo, te lo dico io, è il classico reggiseno usato quando si fa sport Penso che solo le sportive ragazzette lo userebbero. Un bacio. Isabella.

    Mi piace

  6. laurin42 said,

    Ma!…meglio scoprire la causa dell’insoddisfazione che porta a trovarla nel cibo. E poi come si può proporre un simile reggiseno ad una qualunque donna? meglio consolarsi con una bella sacher!
    Del resto non ci hai appena comunicato che la cioccolata fa dimagrire?
    Love
    L

    Mi piace

  7. laura said,

    direi di no anche perchè non è che abbia tanto seno. questo reggiseno può concorrere per gli ignobel (non so se si scrive cos^) che sono i premi contrari al nobel e si capisce il perché.

    Mi piace

  8. marisamoles said,

    @ Valentina

    Io a casa il reggiseno non lo uso proprio. Mi sembra piuttosto un modello da palestra. Concordo con te: il buon senso dovrebbe bastare. Anch’io mi sono chiesta come si fa a lavarlo. Forse c’è una parte “meccanica” che va tolta, un po’ come i microfoni dei conduttori tv che hanno una “macchinetta” rivestita dello stesso tessuto degli abiti.

    @ Diemme

    Ben altro … vuoi dire una guepiere tutta pizzi e trasparenze? 😯

    @ Scrutatrice

    Beata te che hai delle persone attente alla tua dieta! Io, a casa, sono per lo più derisa per le mie insalatone e per i minestroni. 😦

    @ 3theperfectnumber

    I sensori in quelli maschili potrebbero avere un altro effetto … in quel caso, stanne certa, andrebbero a ruba. 😉

    @ Isabella

    Infatti, anch’io lo vedo come un capo da palestra. In ogni caso, nemmeno per fare sport lo indosserei o quanto meno lo metterei nero, un po’ meno triste. 🙂
    Buona serata. Un abbraccio.

    @ laurin42

    Le consolazioni con il cibo sono sempre sbagliate. Io, se sento un brontolio allo stomaco, mastico un chewing gum spezzafame. Il reggiseno no, non lo indosserei mai!
    Un bacione.

    @ laura

    Sìììììììììì, gli ignobel! Non ci avevo pensato. Brava!

    Mi piace

  9. Valentina said,

    Io non riesco a stare senza, devo per forza portarlo pure a casa 😛

    Mi piace

  10. sentimental said,

    Buongiorno Marisa, cosa non si inventa per illudere colei o coloro che “soffrono”per fame di Affetto
    A me non piace proprio
    Ti auguro una giornta serena e bella
    Un affettuoso saluto
    Gina

    Mi piace

  11. Trutzy said,

    Ciao, io ne ho uno simile, lo metto per andare a danza o quando vado a correre, il mio è un top senza ferretto e senza coppe ma color carne tipo quello, non mi dice quando ho fame ma è funzionale.
    Ovviamente non è adatto ad una serata galante.

    Mi piace

  12. marisamoles said,

    @ Valentina

    Dopo la nostra chiacchierata sul mio blog estivo l’avevo immaginato. 😉

    @ sentimental

    Grazie, Gina. Ti auguro un buon we. Un abbraccio.

    @ Trutzy

    Sicuramente comodo per lo sport ma decisamente inadatto ad una serata galante .. a meno che non si voglia lasciarsi scappare un’occasione. 😉

    Mi piace

  13. è il reggiseno usato quando si fa sport almeno mi sembra come quello della pubblicità.non capisco come possa far dimagrire….. un bacio e buona domenica

    Mi piace

  14. mujer feliz said,

    Ah, avrei proprio bisogno di un reggiseno che mi avvisi quando sono nervosa e mi proibisca di mangiare il dolcetto consolatorio 😯
    Me lo immagino mentre dice “molla il dolcetto, molla il dolcetto, molla il dolcetto”. Ecco, allora con movenze sexy me lo sfilerei, e sempre come fosse uno spogliarello, lo butterei nel fuoco! 👿
    p.s. i soldi che avrei usato per comprarlo preferisco investirli in dolci 😉

    Mi piace

  15. marisamoles said,

    @ melodiestonate

    Più che far dimagrire dovrebbe avvertirti che stai mangiando troppo, almeno da quanto ho capito. Ha dei sensori che ti avvisano tramite smarthphone. A parte che io non ne posseggo uno ma ho un cellulare vecchio e finché funziona me lo tengo stretto, preferisco darmi una regolata da sola e poi quel reggiseno è proprio brutto, potrà andar bene per la palestra ma non per indossarlo sempre.
    Un bacio anche a te e buona settimana.

    @ mujer feliz

    Brava, Luisa! Così si fa. 🙂

    Mi piace

  16. […] Un team di ricercatori di tre prestigiose università ha creato un prototipo di reggiseno intelligente in grado di distinguere l’umore e la conseguente fame nervosa di chi lo indossa. Collegato a uno smartphone, con l’apposita app, invita quindi a mangiare meno o con più calma. Funzionerà davvero? Mah. […]

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

benvenut* su alerino.blog

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: