ADDIO A LOU REED LEGGENDA DEL ROCK

Lou Reed
Una vita discutibile, la sua. Gli eccessi hanno forse contribuito ad accorciargli la vita. E’ morto a 71 anni Lou Reed, la leggenda del rock.

Fondatore dei Velvet Underground, ha presto lasciato il gruppo per darsi alla carriera di solista.
Reed, che ha firmato come autore la maggior parte delle canzoni dei Velvet Underground, era entrato a far parte, insieme alla band, della factory di Andy Warhol, promotore e finanziatore del primo album (famoso per la sua copertina che ritrae una fallica banana disegnata dallo stesso Warhol e che poteva essere sbucciata).

“Walk on the wilde side” rimane, a mio parere, pur nella trasgressività del testo, una delle più belle canzoni di ogni tempo.

Lou, walk on the wilde side of the Heaven, now.

[foto dal Corriere]

Annunci

6 thoughts on “ADDIO A LOU REED LEGGENDA DEL ROCK

  1. Condivido appieno sul fatto che la sregolatezza incida sulla permanenza in questa terra. Ed in effetti vogliamo dire quanti artisti se ne sono andati prematuramente proprio per abusi? Pensiamo un pò ad una Janis Joplin morta per overdose a ventisette anni, a Kurt Kobain morto suicida e non ultima quella voce straordinaria di Amy Whinehouse, e quanti altri ancora.Lou Reed in questa foto ha una faccia scavata che rende bene e la dice lunga sul suo stile di vita. A presto Marisa. Isabella

    Mi piace

  2. @ roceresale

    Credo che tutti abbiano pensato alla passeggiata nel lato selvaggio …

    @ tachimio

    Generalmente io non associo l’artista allo stile di vita, nel senso che non escludo a priori un musicista, un attore o uno scrittore se non condivido le scelte fatte nella vita privata. La musica e la voce di Lou Reed mi ricordano la giovinezza, ascoltare la sua musica allora come ora mi provoca i brividi. Sono le emozioni che contano.
    Nella foto, pur con il suo viso scavato che rivela “il genio e la sregolatezza”, a me piace moltissimo, di più che non da giovane.
    Ciao Isabella. A presto.

    Mi piace

  3. Il mio commento voleva in realtà essere soltanto una constatazione di fatto sullo stile di vita sbagliato di certi artisti. Del resto quelli che ho nominato sono stati grandi interpreti come anche Lou Reed è stato.Per quanto riguarda la foto convengo con te che stia meglio lì che non in tante altre da giovane.Ciao e buona serata .Isabella

    Mi piace

  4. Buongiorno Marisa, come diversi grandi Artisti che hanno vissuto oltre certi limiti, anche Lou non è stato da meno
    Oltre questo pezzo, osannato e bello, mi piace molto Sweet Jane e Perfect Day
    Ti lascio un affettuoso saluto
    Gina

    Mi piace

  5. Buongiorno a te, cara Gina.
    I pezzi che citi sono anche molto belli e sono anch’essi tra i miei preferiti, anche se credo che “Walk on the wild side” sia il più noto e quello con cui si identifica più facilmente Lou.
    Grazie del passaggio. Contraccambio l’affettuoso saluto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...