22 luglio 2013

WELCOME ROYAL BABY! FIOCCO AZZURRO A BUCKINGHAM PALACE

Posted in attualità, bambini, figli tagged , , , , , , a 9:59 pm di marisamoles

william e kate
La duchessa di Cambridge, Kate Middleton, ha dato alla luce oggi, 22 luglio 2013, un maschietto che ha il titolo di Principe, essendo figlio del principe William. E’ il terzo erede al trono in linea di successione, dopo il nonno Carlo e il papà.

Il parto è avvenuto nello stesso ospedale in cui trentun’anni fa la principessa Diana Spencer diede alla luce William: il St Mary’s Hospital di Londra. Per Kate è stata messa a disposizione una suite nella Lindo Wing.
La nascita dell’erede al trono britannico è avvenuta alle 16.24 del pomeriggio (17.24 in Italia), ma l’annuncio – dato dalla Bbc – è arrivato in serata. Il bimbo pesa 3,798 chili. Clarence House ha annunciato: «Mamma e piccolo stanno bene».

La coppia regale si è dimostrata particolarmente “moderna” e anticonvenzionale, nonostante il protocollo di corte sia parecchio rigido. Anche a rischio di soffocare le giovani spose, com’è accaduto in passato per Lady Diana Spencer. Ma Kate, fin da subito, ha dimostrato carattere e determinazione, e l’amore di William è una certezza che forse la suocera mai conosciuta non ha mai provato da parte del consorte.

La novità, nel caso della nascita del royal baby, è questa: William in persona ha dato la lieta notizia, con una semplice telefonata, alla nonna, la regina Elisabetta, a parenti e amici e perfino al premier Cameron. In passato, un messaggero aveva portato alla regina l’annuncio della nascita dei nipoti.
La tradizione verrà comunque rispettata: l’annuncio ufficiale, per mezzo di un foglio firmato dallo staff medico, verrà incorniciato ed esposto su un cavalletto di legno e oro davanti a Buckingham Palace.

Per l’occasione i neonati inglesi che hanno visto la luce nello stesso giorno del Royal Baby riceveranno un regalo speciale: il Royal Mint, la Zecca di Stato, ha coniato 2.013 penny d’argento da donare loro. Secondo una tradizione, molto seguita in Gran Breatagna, regalare un penny d’argento è di buon auspicio per salute e fortuna.

Per quanto riguarda il primo periodo post partum, Kate sarà ospite della sua famiglia di origine, nel Berkshire, per sei settimane, come una mamma qualsiasi che ha bisogno dei consigli e dell’esperienza della propria madre. Il principe William prenderà un periodo di licenza per stare accanto alla moglie e all’erede.
La coppia ha già annunciato un Royal Baby Tour per la primavera del 2014, come racconta Us Weekly. Le mete saranno Australia e Nuova Zelanda. Una fonte di Palazzo ha così commentato la decisione: ««Anche se è un evento personale e privato, il duca e la duchessa di Cambridge capiscono che questo è anche un momento di festa nazionale e che ci sarà un enorme interesse per il bambino. Sanno che le persone vogliono condividere la loro gioia».

Per conoscere il nome del neonato bisognerà pazientare ancora qualche giorno. Per il nome del fortunato papà, il principe William, primogenito di Diana e Carlo, si aspettò una settimana prima dell’annuncio. Quando invece nacque Carlo, il nome rimase un mistero per un mese intero e fu rivelato solo a ridosso del suo battesimo nella Music Room di Buckingham Palace, nel dicembre 1948.

E quando si potrà vedere il Royal Baby? Probabilmente farà il suo debutto già all’uscita dall’ospedale, anche se sarà sicuramente infagottato e protetto da obiettivi indiscreti. Nelle sue prime settimane di vita, però, poserà per le foto ufficiali che saranno rilasciate al pubblico.

[fonti: vari articoli di Vanity Fair]

AGGIORNAMENTO, 23 LUGLIO 2013

royal baby
Ecco le prime foto del royal baby. Nella serata il piccolo ha fatto la sua prima uscita dal St Mary’s Hospital di Londra in braccio alla raggiante neomamma che ha poi passato il figlioletto ad un emozionato principe William. La coppia si è quindi diretta in automobile a Kensington Palace, dove trascorrerà le prossime due settimane (William ha chiesto il congedo dalla Raf). Sembra smentita, quindi, la notizia che Kate avrebbe passato le prime sei settimane dopo il parto a casa dei suoi genitori nel Berkshire.

Foto dal Corriere. PER VEDERE LE ALTRE FOTO CLICCA QUI.

Annunci

11 commenti »

  1. Che altro aggiungere? Auguri a Kate e William!

    Mi piace

  2. Quarchedundepegi said,

    Ma sapessi come sono contento!
    Ma perché noi italiani non possiamo aspirare a un bel re e dobbiamo accontentarci di Giorgio?
    Buona notte.
    Quarc

    Mi piace

  3. Valentina said,

    Io e il principino facciamo il compleanno insieme!!! Ahahahah

    Mi piace

  4. Diemme said,

    E auguri al Royal Baby, e ai suoi deliziosi genitori. Un pensiero a Lady D., che voglio immaginare sempre accanto a loro.

    Invece il principe Carlo continua a starmi sonoramente sull’anima.

    Mi piace

  5. marisamoles said,

    @ Valentina

    Una data memorabile, allora! Perché sei nata tu, mica per lui … 😉
    Anche se in ritardo, tanti cari auguri di buon compleanno.

    Un abbraccio.

    Mi piace

  6. Monique said,

    Una lieta notizia, ho molta simpatia per William e Kate!

    Mi piace

  7. Valentina said,

    Grazie!!!

    Mi piace

  8. maryonn said,

    27 anni fa nasceva la “mia” Royal Baby, non era il 22 luglio ma il 17, cinque giorni prima. Chissà perché nessuno ne ha parlato!
    Ovviamente una bambina italiana e sconosciuta non fa notizia.
    A parte questa ovvietà, devo dire che la notizia della nascita non mi interessa più di tanto. Anche se amo in modo particolare l’Inghilterra e l’inglese, lingua che sto usando sempre di più qui in rete, facendo collegamenti (hangout) con tutto il mondo.
    Ma il gossip non mi ha mai appassionato, neanche la storia di Diana mi ha colpito più di tanto, a parte la morte tragica. Ho visto il Memorial di lei e Dodi che c’è da Harrods a Londra perché mia figlia (quella più piccola) mi ci ha trascinato, di mio non ci avrei messo piede.
    Il principe Carlo a differenza di Diemme mi è sempre stato simpatico, con i suoi difetti. Forse perché l’ho sempre visto in difficoltà, nel suo ruolo, con quella madre ingombrante.
    Quella famiglia mi ha sempre fatto un po’ pena, prigioniera del proprio lusso e della propria regalità, meglio noi che non finiamo sui giornali.

    Mi piace

  9. espress451 said,

    Appena nato il royal baby ti ho pensata sapendo del tuo amore per la casa reale inglese, ma soprattutto per Kate.
    A presto, Ester.

    Mi piace

  10. marisamoles said,

    @ Scrutatrice

    Saranno felici come tutti i neogenitori … con qualche sicurezza in più.

    @ Quarchedundepegi

    Ma tu non guardare questa coppia felice e il loro bell’erede. Tu guarda Queen Elisabeth e confrontala con il nostro Giorgio. Io non saprei chi scegliere. 🙄

    @ Diemme

    Anch’io ho pensato a Lady D e ho immaginato quanto sarebbe stata felice di essere diventata nonna. Ma sono sicura che da lassù li proteggerà.

    Se penso che i media, parlando di Carlo e Camilla, li hanno chiamati “nonni”. Col cavolo! Lui è nonno … lei sembra la matrigna di Cenerentola. 😦

    @ Monique

    Io li adoro, semplicemente.

    @ maryonn

    Allora, anche se in ritardo, tanti auguri alla tua bellissima figlia!

    Sai, io penso che non tutti debbano farseli piacere per forza. Io adoro l’Inglese, il Regno Unito e i suoi abitanti. Non amo particolarmente the Queen e penso che avrebbe dovuto abdicare da tempo. Non mi sta simpatico nemmeno Carlo ma adoravo Lady Diana e spero di vivere abbastanza per vedere William sul trono.
    Detto questo, parlare di questa nascita non è come parlare del figlio di Belen. Questo è gossip, quello no. Ma è un mio modestissimo parere.

    Detto fra noi, trovo che il monumento da Harrods sia raccapricciante. Povera Diana, chissà quanti giri si è fatta nella tomba. 😦

    @ Ester

    A costo di passare per scema, ammetto di essere felice e di commuovermi alla vista di questi splendidi genitori con il loro bellissimo figlio. Ma fino alle lacrime, davvero.

    Grazie, Ester.
    Un abbraccio.

    Mi piace

  11. Quarchedundepegi said,

    Hai ragione.
    Ciao.
    Quarc

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: