SIATE FELICI E … CORRETE!

venezia-Forse perché stiamo attraversando un periodo di profonda crisi, sociale, politica ed economica, sembra sempre più difficile trovare un motivo per essere felici. E meno si è felici più si parla di felicità, chiacchierando fra amici, virtuali e non, leggendo svariati articoli sui giornali o assistendo a dibattiti televisivi. Il 20 marzo scorso abbiamo celebrato la Giornata Internazionale della Felicità, un diritto oltreché un bisogno. Ma sentirsi felici per un giorno solo non basta, e non è detto che ci si riesca.

Allora perché non provare a stare insieme, a trascorrere una giornata diversa, in compagnia anche di persone sconosciute, godendosi una città speciale come Venezia? Domenica prossima, infatti, si correrà Su e Zo per i ponti di Venezia, una gara non competitiva, se non si ha fretta una semplice passeggiata, che prevede un percorso di 12 chilometri con l’attraversamento di 48 ponti, una minima parte dei 417 ponti che attraversano gli oltre 150 canali lagunari e che tagliano la città in lungo ed in largo.

La corsa (o passeggiata!) avrà due percorsi: uno breve (di soli 6 km) con partenza dalla stazione FS S.Lucia, indicato in particolare per le scuole materne ed elementari, e uno lungo, di 12 km, con partenza da piazza san Marco, all’angolo con Palazzo Ducale.
Tutti sono invitati a partecipare alla S. Messa che si terrà alle ore 8 nella Basilica di San Marco, officiata da concelebrata da don Igino Biffi, responsabile dell’Équipe Pastorale Giovanile dell’Ispettoria Salesiana “San Marco” Italia Nord Est.

Ma tutto ciò che c’entra con la felicità, vi starete chiedendo. C’entra perché quest’anno si corre all’insegna del motto di don Bosco “Siate felici”. Un invito a godere delle piccole cose belle della vita, sullo sfondo di una città che è, invece, una delle grandi meraviglie del nostro pianeta.

A me viene in mente Claudio Baglioni che, molti anni fa, cantava:

poi correre felici a perdifiato
fare a gara per vedere
chi resta indietro

Io di certo, se partecipo, resto indietro. E voi?

Altre notizie a questo LINK.

QUI potete leggere delle curiosità sui ponti di Venezia.

[foto Venezia da questo sito]

19 pensieri riguardo “SIATE FELICI E … CORRETE!

  1. e allora….come non scrivere qualcosa sotto questo bellissimo post…
    Parli di Don Bosco che per noi dell’astigiano è sempre stato un faro. Poi Venezia, la città che più ho nel cuore e dove vorrei senza ombra di dubbio, essere la prossima Domenica….ad andare so e zo per i ponti…Camminare….mi piace tantissimo e tutti i giorni al meno 30 minuti cerco che non me li tolga nessuno…ieri con le amiche in mezzo alle colline e se domani non diluvia faremo una notturna.
    E per finire l’adorato Baglioni, il mio cantante del cuore…
    30 anni fa conobbi colui che poi divento mio marito proprio facendo due chiacchiere tra amici e non…e lui come me era appena andato ad un suo concerto e via a canticchiare splendide canzoni!!!
    Grazie!!!!!!!!!!!!!! Domenica saremo al compleanno di mia figlia, ma il prossimo anno….mi piacerebbe tanto esserci.
    E’ sempre la prima Domenica di Aprile?

    "Mi piace"

  2. Cara Marisa, non ho mai, neanche per caso, stretto la mano alla felicità
    Forse qualche volta mi ha guardata…ma molto da lontano
    Corro e cammino abbastanza durante la settimana e sono contenta di
    farlo
    Certo, correre a Venezia sarebbe una magia per me
    Sweet day
    Abbraccione
    Mistral

    "Mi piace"

  3. @ giusymar

    Innanzitutto, bentornata! Mi fa proprio piacere risentirti e spero che tutto vada bene.
    Insomma, entrambe amiamo Venezia, don Bosco e Baglioni (mammamia che accostamenti!) … non so se la passeggiata Su e zo per i ponti la propongono sempre la prima domenica di aprile, mi sono da pochi mesi iscritta alla newsletter del Comune di Venezia ed è la prima volta che ne sento parlare. Mi informerò.

    Buona domenica.
    Un abbraccio.

    @ Alberto

    Vabbè, l’importante è che qualcun altro non ti ci butti. 🙂 Sai nuotare, no?

    @ Mistral

    Mi spiace sentire questa tua “confessione”. Io credo che la felicità sia fatta di attimi, non sia una condizione permanente e che spesso conviva anche con l’infelicità. Voglio dire che in certi momenti ci si sente felici per qualcosa e nello stesso tempo si è infelici per qualcos’altro.
    Anche a me piace camminare, più che correre, e appena posso esco e cammino veloce per un’oretta. E’ l’unico movimento che mi posso concedere.
    Venezia è magnifica. Vediamo magari di organizzare un incontro tra blogger nei prossimi mesi. Che dici?
    Ti auguro un sereno we. Un bacione.

    @ melodiestonate

    Io ci sono andata anche da innamorata (ma abito vicino, per dir la verità), ci sono andata anche con amici, è stato un punto d’incontro tra parenti lontani quand’ero piccola. Insomma, con chiunque tu ci vada, Venezia è magica.

    @ Diemme

    Vediamo di cambiare quel condizionale con l’indicativo … magari il prossimo anno. 😉

    "Mi piace"

  4. E a me, cara Ester, piacerebbe passeggiare con te su e giù per quei ponti. Ma non è detto che prima o poi non lo si possa fare. 🙂

    Un abbraccio e buona domenica.

    "Mi piace"

  5. Ti ho nominato per il “ Liebster Blog Award ”
    Giocare con gli amici è felicità. Questo premio è solo una piccola testimonianza della stima che ho per te.
    Love L

    "Mi piace"

  6. Ben detto, Marisa! Come dico io, mai farsi rubare i sogni da sotto il braccio, che come una baguette portiamo con noi, con la fragranza ad accompagnare i nostri passi.
    Un abbraccio, Ester.

    "Mi piace"

  7. Ho appena lasciato quei posti @marisa. Ed ho li’impressione come se mi strappasse qualcuno qualcosa che (oramai) mi apparteneva. Venezia. Tornaro mai a vivere?

    "Mi piace"

  8. @ Valentino

    Hai lasciato in che senso? Ci vivevi?

    Chi vede Venezia, anche una sola volta, se ne innamora e porta con sé la sua meraviglia per tutta la vita. Si vive lo stesso, forse con un po’ di rimpianto in più.
    Ho sempre sognato una casa sul Canal Grande, anche se chi ci vive mi considera pazza.

    "Mi piace"

  9. Ho vissuto e lavorato a Quarto d’Altino per 12 anni. Poi anche a Tessera al aeroporto San Marco. Pensa che andavo con la bici ogni due-tre giorni fino alla laguna. Guardavo le bafche e mangiavo qualche panino. Poi tornavo per salire sul camion e partivo per…. Bologna. Oggi pero, la filiale UPS di Venezia ha chiuso (come anche quella di Udine). E cosi, ho dovuto tornare nel Emilia (a Piacenza). Che non è male…… ma comunque….. non è Venezia. A volte…. guardo la mia targa…. e vedo Tv. Non e Venezia, ma comunque, era la…. vicino. Niente…. la vita a volte è ingiusta,

    "Mi piace"

  10. @ Valentino

    Sei stato fortunato, indubbiamente. Ma non pensare che la vita sia ingiusta, in fondo hai una lavoro …. sono 6 milioni quelli che in Italia non ce l’hanno.

    "Mi piace"

  11. Benvenuta, penna Bianca!

    Il Veneto è una regione bellissima, ogni luogo ha un fascino particolare, dettato dalla storia e dai costumi di un popolo che ha come caratteristica fondamentale la giovialità.
    Venezia, però, è Venezia. Non ha uguali al mondo ed è vero ciò che dici: ogni volta ci si commuove. Io esco dalla stazione di santa Lucia e mi sento un po’ più in pace con me stessa, più felice.

    Grazie del commento. Alla prossima. 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...