25 marzo 2013

IL PIACERE DI LEGGERE A UN PREZZO PICCOLO PICCOLO: 99 CENTESIMI

Posted in libri tagged , , , , , , a 2:02 pm di marisamoles

jane austen lady susanHo titubato (sì, caro Quarc, si può dire 😉 ) un po’ prima di scrivere questo post. In primo luogo perché non è mia abitudine fare pubblicità, in secondo luogo perché la notizia non è nuova e certamente non sono io la prima a parlarvene. Di che cosa? Della nuova collana LIVE della Newton Compton: 130 titoli a un costo piccolo piccolo, solo 99 centesimi di euro.

In tempi di crisi risparmiare anche sulle letture si può, anzi, si deve. Consideriamo anche il fatto che per i lettori appassionati il problema non è solo la spesa da affrontare, ma anche, direi soprattutto, la collocazione “a riposo” dei libri già letti. Perché è decisamente impensabile sbarazzarsene. Per chi, come me, la carta, a dispetto degli e-book, ha ancora un valore sacro, la sola idea di buttare i libri fa accapponare la pelle.

Tornando a questi libri economici, si tratta perlopiù di classici. Fra gli autori: Seneca, Freud, Dostoevskij, Poe, Austen, Shakespeare, Sun Tzu, Fitzgerald, Némirovsky. Non manca un inedito: I sotterranei della cattedrale di Marcello Simoni, già vincitore del 60° Premio Bancarella.

Nelle classifiche di vendita, ben nove titoli della collana LIVE Newton Compton figurano fra i primi dieci best seller. Peccato, però, che questa settimana i libri a piccolo prezzo siano scomparsi dalle classifiche ufficiali per far posto a Camilleri, Wilbur Smith, Patricia Cornwell, Massimo Gramellini, Simonetta Agnello Hornby, Nicolai Lilin, Gianluigi Nuzzi, Clara Sánchez, Jo Nesbo e Susanna Tamaro. Il motivo? La collana LIVE a 0,99 euro è decisamente scomoda per il mercato librario. I guadagni per le librerie sono irrisori e le case editrici concorrenti non vedono di buon occhio questo lancio operato dalla Newton Compton, già famosa per la pubblicazione a basso prezzo. Poco più di vent’anni fa uscirono, infatti, centopaginemillelire, che in dieci anni vendettero circa 60 milioni di copie. Molte, inoltre, sono le prime edizioni di romanzi che si possono acquistare a 9 euro e 99 centesimi.

Ma noi delle polemiche fra editori non ci curiamo. Buona lettura a tutti! Io inizierò da Lady Susan di Jane Austen. E voi?

QUI potete trovare i titoli disponibili.

Sulle classifiche di vendita ho fatto riferimento a quest’articolo de Il Giornale.

Advertisements

10 commenti »

  1. Valentina said,

    *-*
    Io ho preso Lady Susan, Il grande Gatsby, L’arte della guerra, L’arte di essere felici e Le notti bianche. Ancora non posso leggerli, ma ce li ho!!!

    Mi piace

  2. Stelio said,

    Ben venga qualsiasi iniziativa in grado di andare a caccia di nuovi lettori, sempre troppo pochi. Ora i refrattari alla parola scritta non hanno più l’alibi del prezzo, visto che uno di questi libri costa meno di quei quattro fogli imbrattati che con magnanima iperbole vengono definiti “giornale”.
    Eppure… eppure… anch’io ho trovato luna catena supereconomica di libri. Sono un pò più cari, dato che costano 1 Euro, ma il catalogo è sterminato.
    Sono le piccole rivendite di libri usati, nelle quali si possono trovare delle vere chicche. L’ultimo che ho scovato: “Un amore di Swann”, una prima edizione del 1946.
    E’ impagabile (1 Euro) la sensazione di scorrere le stesse pagine che hanno visto un altro mondo, e soprattutto c’è la soddisfazione di aver salvato due vite, quella del vecchio libro per il quale si prospettava una fine indecorosa, e quella dell’albero che altrimenti sarebbe stato tagliato per pubblicare una nuova edizione.
    Bye
    🙂

    Mi piace

  3. marisamoles said,

    @ Valentina

    Io di solito faccio la scorta e poi li leggo d’estate. Il fatto è che talvolta non resisto a vedermeli lì e … al diavolo i buoni propositi. 🙂

    @ Stelio

    Anch’io vedo ai mercatini dei libri interessanti a 1 euro però devo ammettere che sono parecchio schizzinosa e anche quando compero i libri nuovi, preferibilmente prendo quelli confezionati con il cellophane. Per lo stesso motivo quasi mai ho preso libri in prestito in biblioteca, se non quelli che mi servivano per l’università.

    Tu scrivi: “E’ impagabile (1 Euro) la sensazione di scorrere le stesse pagine che hanno visto un altro mondo …”, io penso invece a tutte le mani che hanno sfogliato quelle pagine … 😦

    Mi piace

  4. luna said,

    Bella collana…. leggerò alcuni testi! Baci…

    Mi piace

  5. Stelio said,

    @ marisamoles

    Anche… anche… 🙂

    Mi piace

  6. Io invece sono entusiasta di questa possibilità! Mi attira sia il formato pocket (è davvero comodissimo, entra anche in borsa) e sia il prezzo competitivo. Ho acquistato il libro di Simoni, ma per il momento lo sta leggendo mia madre. Quello di Jane Austen non l’ho trovato in libreria, ma, vista la mia stima per l’autrice, lo comprerei subito.
    Ormai, poi, ho completamente abbandonato la copertina rigida e le prime edizioni: troppo ingombranti e dispendiose. Quindi, in sostanza, grande Newton Company! 🙂

    Mi piace

  7. Diemme said,

    I libri della Newton si sono distinti sempre per i prezzi accessibili ma non solo, anche per la cura dei particolari (almeno all’epoca in cui io frequentavo quella redazione).

    Leggere è una grande fonte di ricchezza, e rendere questa possibilità così alla portata di tutti secondo me ha anche un grosso valore sociale.

    Mi piace

  8. marisamoles said,

    @ luna

    Baci anche a te.

    @ Stelio

    Ah, ma allora non sono l’unica igienista. 🙂

    @ Scrutatrice

    Anch’io evito di prendere libri con la copertina rigida e quelli troppo voluminosi, anche perché in casa ho le librerie che stanno per crollare. 😦 E poi va bene anche risparmiare, quando si può.

    @ Diemme

    Io ho un sacco di classici in edizione economica, anche le opere complete, corredate di note, e non hanno nulla da invidiare alle edizioni più costose. Della Newton Compton ho anche la collezione dei centopaginemillelire, ben fatti anche quelli. Peccato che da 12 anni, cioè dal trasloco, se ne stiano impacchettati in garage. 😦

    Mi piace

  9. laurin42 said,

    Prima dell’ euro ricordo una iniziativa simile a 1000 lire, piccolo formato e colori pastello. Classici e anche un racconto di Herman Hesse o di Conrad che ancorai conservo.
    Anche se sto sperimentando gli ebook e l’ idea di accedere a più libri in una sola scatoletta come l’ iPad mi affascina, la mia libreria e’ la mia preferita compagna di vita .
    Grazie della notizia. a presto.
    Love
    L

    Mi piace

  10. marisamoles said,

    @ Laurin42

    La collana di cui parli si chiamava centopaginemillelire e ricordo fu un successone (ne ho parlato anche nel post).
    Io sugli e-book ho ancora molte riserve e sto già male quando che il ministero dell’Istruzione ha in programma di eliminare gradualmente tutti i libri cartacei per adottare solo quelli digitali. Come faranno a studiare, mi chiedo.

    Grazie a te per essere passata a trovarmi.

    Un abbraccio.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like@Rolling Stone

Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: