LE DONNE AMANO

Non amo festeggiare questa giornata.
Le donne dovrebbero essere ricordate tutti e 365 giorni e non solo l’8 marzo. E poi, come tutte le feste commerciali, questa giornata perde il vero senso e ci si dimentica anche il motivo per cui è stata scelta proprio questa data per la Giornata Internazionale della Donna, alla quale la comune dicitura “Festa della Donna” rende poco onore.

Tuttavia, oggi voglio farvi un regalo. Una bellissima canzone di Peppino di Capri che racchiude nel testo tutti i misteri, le contraddizioni e l’unicità del meraviglioso universo femminile.

Le donne amano … purtroppo non sempre c’è qualcuno che se ne accorge.

Le Donne Amano

Non le cambierai
sono l’amore
fragili ma poi
più forti di noi
non le cambierai
sono la luce
sono la poesia
quella che ogni notte
scriverai per lei
le donne amano
con tutta l’anima
ad occhi chiusi stanno lì a sognare
quando promettono sai non tradiscono mai
le donne amano
e ti perdonano
bambine sempre complicate
che si nascondono dietro un semplice no
le donne sono il bacio di una sera
il profumo della primavera
che tu cercherai a Capri con lei
le donne vivono su di una nuvola nel loro mondo fatto d’illusioni
e quando sono nei guai non lo ammettono mai
le donne amano
e quando amano
lo fanno senza pudore
perché è amore
le donne amano senza una logica quell’universo non lo puoi capire
ma poi sorridono
il cuore ha già detto di sì
le donne fingono ma se ti vogliono nessuno al mondo le può fermare
per amore sai non lo nascondono mai
le donne sono il bacio di una sera
una musica leggera che tu ballerai soltanto con lei!
Le donne amano e se ti vogliono nessuno al mondo le può fermare
perché in amore non si arrendono mai
le donne sono il bacio di una sera
le pazzie che rifaresti ancora
soltanto per lei
soltanto con lei
le donne amano…

DONNE E MOTORI … DI RICERCA

donne e webUn tempo “donne e motori” costituiva l’emblema dell’antinomia. Credo che le donne al volante oggigiorno possano tranquillamente competere con gli uomini anche se le quote rosa nell’ambito delle gare automobilistiche sono, in verità, quasi inesistenti.
Che dire, però, del binomio “donne e motori di ricerca“?

Da una ricerca Audiweb la presenza di donne sul web è risultata decisamente superiore a quella degli uomini. Più tempo da perdere? Può darsi, considerando che, specie al sud, la percentuale di casalinghe è decisamente alta. Aggiungiamo pure la disoccupazione giovanile, le studentesse universitarie, numericamente superiori ai maschi, che molto spesso utilizzano Internet per necessità, il dato non dovrebbe sorprendere: le donne in rete sono 6,7 milioni.

Un dato che stupisce particolarmente è l’età degli amanti del web, non più paradiso incontrastato dei teenager: per il mese di gennaio 2013 i dati Audiweb fanno registrare un incremento degli «over 55», con un più 17 per cento per gli uomini e addirittura un 22 per le donne. Fra uomini e donne, inoltre, i 35-54enni rappresentano la categoria più presente in rete.

C’è in Italia una controtendenza per quanto riguarda l’utilizzo di Facebook: mentre nel resto del mondo occidentale il primato fra gli appassionati del social network è tutto femminile, il nostro è uno dei pochi Paesi dove le utenti sono meno degli uomini. Qual è il motivo? Le donne apprezzano maggiormente i blog. Le mamme blogger conquistano il primato ma anche le esperte nell’arte culinaria non scherzano. Le foodblogger sono in continua espansione … d’altra parte, la cucina italiana non è la migliore al mondo? E certamente ai fornelli la fantasia non manca.

Insomma, almeno sul web le quote rosa non mancano. Non resta che accontentarsi di questo primato.

[fonte: Il Corriere; immagine da questo sito]