3 febbraio 2013

DIO SPIEGATO A MIO FIGLIO

Posted in figli, religione tagged , , a 7:43 pm di marisamoles

FIGLIO (commentando la strage di bambini in Connecticut): Tu dici sempre che Dio è buono e allora perché ha permesso questo?

MADRE: Lui è buono ma non può star dietro a tutto ciò che succede nel mondo …

F: Come? Lui non è onnisciente e onnipotente?

M: Certo ma ha dotato gli uomini del libero arbitrio, possono scegliere tra il bene e il male.

F: Ma se li ha fatti a Sua immagine e somiglianza dovrebbero essere tutti buoni.

M: Ha fatto Adamo ed Eva a Sua immagine e somiglianza e sai com’è andata a finire …

F: Ecco, vedi, allora non è vero che è buono, avrebbe dovuto perdonarli.

M: Lui perdona chi è sinceramente pentito, forse loro non lo erano. E poi doveva dare un segnale: attenzione, se non obbedite a me finite male …

F: E poi ha mandato sulla croce Suo Figlio. Ti pare un buon padre quello che fa uccidere un figlio? Avrebbe potuto impedirlo.

M: Ma era un disegno, Dio sapeva che il sacrificio era necessario, così ha cancellato il peccato di Adamo ed Eva, con il battesimo.

F: E chi non è battezzato?

M: Chi non è battezzato non è colpevole. Anche Dante mette i bambini morti senza battesimo nel Limbo.

F: E quando diventano grandi?

M: Se vogliono essere battezzati bene … non è mica obbligatorio credere in Dio ed essere cattolici.

F: Ma se siamo tutti Suoi figli, non ama anche quelli che non credono in Lui, come un buon padre?

M: Certamente, ma quelli del Suo amore non sanno che farsene.

F (dopo aver pensato ad altri mali nel mondo): E perché permette che ci siano le guerre o che la gente muoia di fame?

M: Te l’ho detto: è sempre la faccenda del libero arbitrio …

F: Ma che dici? La gente mica muore di fame per libero arbitrio!

M: Sì, ma è anche vero che non può impedire le malattie, le carestie, la povertà o le calamità naturali …

F: Vedi che non è buono?

M: Ma che c’entra? Lui ci ama, sono gli uomini che non si amano l’un l’altro e che, per brama di potere, provocano danni al prossimo. E poi, anche Caino ha ucciso Abele che non gli aveva fatto nulla.

F: Caino era invidioso perché Dio aveva preferito il sacrificio del fratello. Un buon padre non fa differenza fra i figli.

M: Sì, ma lui legge nell’animo e sa chi è buono e chi è cattivo. Caino era cattivo dentro e voleva metterlo alla prova.

F: Ma scusa, se Abele era buono dentro, perché ha lasciato che fosse ucciso? Non poteva punire Caino che era cattivo?

M: Dio non punisce, è una falsa opinione quella delle punizioni divine.

F: Va bene ma alla fine ha punito quello buono …

M: Senti, Dio è un mistero, non possiamo dare una spiegazione a tutto …

F: E perché dovrei credere a qualcosa che non può essere spiegato?

F: Ci sei?

M: C 6: colpita e affondata.

Annunci

11 commenti »

  1. Non a caso si recita “mistero della fede…”

    Mi piace

  2. Valentino said,

    “- Guarda che se non vedi dal’ altra parte della colina, non vuol dire che non esiste niente. Cosi anche con Dio.
    – Ma non vuol nemmeno che esistesse qualcosa…
    – :roll:… senti, perché non vai fuori a giocare…”

    Il tuo (?) figlio ricorda me.

    Mi piace

  3. Bandiera bianca anche per me!

    Mi piace

  4. Ciao Marisa. Per associazione di idee, mi viene in mente questo video di 1 minuto

    Mi piace

  5. Diemme said,

    E infatti Dio non si spiega… si sente, oppure non si sente. L

    Mi piace

  6. Raffaele said,

    Sembrano le discussioni di mia moglie con sua madre….
    Ciao

    Mi piace

  7. liù said,

    Questo preciso identico discorso capovolgilo e fai che sia la madre a fare le domande e il figlio a dare le risposte .
    La madre sono io e il figlio è il mio ( molto credente al contrario di me)
    E la fine è sempre uguale a quello che hai scritto tu .
    Ma mica litighiamo! Ognuno resta con le sue convinzioni.
    un abbraccio Marisa
    Liù

    Mi piace

  8. espress451 said,

    Mi piacciono le tue risposte, e anche la resa finale. Che ha in sé tutto il mistero. E la fede, che dell’accettazione del mistero fa il proprio mistero.
    Un abbraccio, Ester.

    Mi piace

  9. marisamoles said,

    @ Scrutatrice

    Appunto. Ma di solito non si sfibra a questo modo una povera madre. 😦

    @ Valentino

    Non so quanti anni avessi tu, ma mio figlio (ebbene sì) ne ha 24 passati da un pezzo. 🙄

    @ 3theperfectnumber

    Non resta altro da fare …

    @ Sergio Fenizia

    Acuto il ragazzino! Non a caso era un genio. Che dici, ho speranze per mio figlio?
    Grazie, Sergio. Un saluto

    @ Diemme

    Buona la seconda … per mio figlio.

    @ Raffaele

    Questo è solo un sunto (un po’ rielaborato, in verità) delle innumerevoli discussioni che di solito avvengono a tavola. Spero, tuttavia, che la finisca presto … non reggerei ancora per molto. 😦
    Ciao, Raffaele.

    @ Liù

    La cosa più frustrante, almeno per me, è constatare che anni di catechismo e l’educazione religiosa impartita personalmente ai miei figli siano stati inutili. 😦
    E pensare che a casa mia nessuno è mai andato a Messa (dicono di essere credenti però non praticano 🙄 ).
    Poi, come dici anche tu, non è obbligatorio rinunciare alle proprie convinzioni anche se trovo bizzarro che l’ambiente familiare non influenzi per nulla certe scelte.
    Un abbraccio a te.

    @ Ester

    Grazie, Ester. Un abbraccio.

    Mi piace

  10. io Patrizia said,

    Ciao cara… è sempre un piacere leggerti…
    anche se come sai in questo lungo periodo non ho commentato ti ho seguito sempre con lo stesso affetto…
    Leggendo il tuo racconto… ho ripensato alla stessa domanda che ancora oggi mio figlio ventunenne mi chiede…io gli ho risposto che la fede è un qualcosa che si avverte dentro… non ha bisogno di domande, nè di risposte…puoi averla innata oppure nel corso del tempo l’acquisisci senza nemmeno un perchè… io ho fede anche se nn sono una fervente cattolica che va in chiesa tutte le domeniche a battersi il petto… ma in Lui credo… gli ho detto… non ti forzo e ti rispetto… ma se cambiassi idea o subentrerà in te quella forza sconosciuta… avvisami… La fede non è forzatura…
    Ti abbraccio
    Patrizia

    Mi piace

  11. marisamoles said,

    Cara Patrizia,
    per me è sempre un piacere quando vieni a trovarmi.
    Quanto alla fede, io sono dell’idea che ci sia oppure no, solo che talvolta se ne sta nascosta per bene in un angolino del cuore, pronta a fare capolino ogni qual volta la situazione lo richieda. E sono anche convinta che non abbia più fede chi va tutte le domniche a messa e fa la comunione: secondo me un atteggiamento passivo rischia di diventare abitudine. Non ci si chiede perché lo si fa, si fa e basta.
    I giovani oggi vivono in un mondo precario dove dubbi e interrogativi sono all’ordine del giorno. Anche la fede fa parte di questa precarietà.

    Alla prossima. Un forte abbraccio e buon we.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: