DANIMARCA: RACCONTO INEDITO DI ANDERSEN RITROVATO IN UNO SCATOLONE

candela bella e bestia
Ha qualcosa di magico il ritrovamento di un racconto inedito di Hans Christian Andersen, celebre autore della fiaba La sirenetta. In uno scatolone conservato nell’Archivio Nazionale di Funen (Danimarca) è stato ritrovato un manoscritto composto da 700 parole, sul quale è visibile una dedica: «Alla signora Bunkeflod, con affetto HC Andersen». Gli esperti pensano si possa trattare di una vedova della quale il giovane Christian era solito frequentare il salotto.

La scoperta del racconto, intitolato La candela di sego, è attribuita allo storico Esben Brage che ha ritrovato il prezioso manoscritto per caso, rovistando tra gli scatoloni dell’Archivio Nazionale di Funen. Secondo gli esperti l’opera apparterrebbe alla produzione giovanile di Andersen, scritta probabilmente nel 1820, quando l’autore aveva appena quindici anni. Infatti, pare non abbia la raffinatezza stilistica delle opere più mature del favolista, tuttavia nella fiaba sono presenti elementi tipici della sua scrittura.

La trama. La breve favola è incentrata su una candela di sego, un grasso di origine animale, figlia di una pecora e di un calderone, nel quale il grasso è stato trasformato in una candela bianca e scintillante. Ma a tanto candore corrisponde una vita di mani sporche che la toccano e la consumano senza nessun amore fino a gettarla via, come un oggetto inutile. La fiaba prosegue con la candela che si interroga tristemente sul significato della propria esistenza. La svolta è l’incontro con quella che gli inglesi chiamano tinder box (una sorta di kit per l’accensione del fuoco con tanto di acciarino ed esca) che accende la candela, donandole la gioiosa possibilità di irradiare per anni la luce intorno a sé. (LINK della fonte)

La scoperta del manoscritto è avvenuta nell’ottobre scorso e il quotidiano danese Politiken ne ha pubblicato una versione integrale tradotta in inglese.

Che dire? Una favola semplice che ha per protagonista un’umile candela maltrattata da tutti fino a ritrovare la luce che merita. Perfetta trama per un bel racconto di Natale.

Annunci

2 thoughts on “DANIMARCA: RACCONTO INEDITO DI ANDERSEN RITROVATO IN UNO SCATOLONE

  1. Una lettura alternativa al Canto Di Natale di Dickens, ormai letto, riletto e stravisto. Potrebbe rivelarsi davvero interessante! Poi mi piacerebbe leggere qualcosa di Andersen, considerato che La Sirenetta (che non ho letto) era il mio cartone preferito da bambina.

    Mi piace

  2. Hai proprio ragione: del “Canto di Natale” di Dickens non se ne può più.
    Ho letto “La Sirenetta” talmente tanto tempo fa che proprio non me la ricordo. Ma il film di Disney è sicuramente uno dei miei preferiti (anche se “Cenerentola” non la batte nessuno!). Ancora penso ai miei due maschi che si dovevano sorbire i cartoni “romantici” che piacevano a me. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...