31 agosto 2012

15 ANNI SENZA LADY D

Posted in attualità tagged , , , , a 2:05 pm di marisamoles

DIANA FRANCES SPENCER PRINCESS OF WALES
Sandringham (Norfolk) 1° luglio 1961 – Parigi (France) 31 agosto 1997

Addio rosa d’Inghilterra
Che tu possa crescere sempre nei nostri cuori
Eri la grazia che si poneva
Dove le vite erano straziate
Tu esortavi il nostro Paese
E sussurravi ai sofferenti
Ora appartieni al cielo
E le stelle sillabano il tuo nome

E mi sembra che tu abbia vissuto la tua vita
Come una candela nel vento
che non si è mai spenta nel tramonto
quando cominciava a piovere

E i tuoi passi si poseranno sempre qui
sulle colline più verdi di Inghilterra
la tua candela si è consumata molto prima
di quanto farà mai la tua leggenda

(traduzione parziale del testo “Candle in the wind – tribute to Princess Diana” di Elton John)

Annunci

9 commenti »

  1. Alberto said,

    Cosa c’è di più romantico e toccante di una principessa, giovane e bella che muore prima del tempo ? Nella realtà tuttavia il personaggio e la sua vita, furono alquanto discutibili.
    Un solo punto non lo è stato : l’impegno sincero e personale di Lady D. per vietare la fabbricazione e l’utilizzo delle mine antipersona.
    Arma « povera, stupida e cattiva » : costa poco, è congegnata per non uccidere ma mutilare, partendo dal presupposto che un soldato ferito (specie se « occidentale » ) crea più problemi : perdita di tempo dei commilitoni per soccorrerlo, logistica per « estrarlo », costo delle cure, ecc.
    Infine « stupida » perché la sua efficacia tattica e tutta da provare, le mine essendo un’arma statica che serve poco nelle guerre di movimento (se non forse a scopo “terroristico” ). Sono invece non degradabili e difficilmente individuabili : di plastica, sfuggono ai « metal detector » e finiscono per causare danni alla popolazione, specie bambini, per anni e anni.
    Il trattato di Ottawa per la messa al bando delle mine antipersona fu firmato il 1 marzo 1999 , poco tempo dopo la morte di Lady D.
    L’ Italia vi era implicata perché fabbricava e esportava questo tipo di arma.
    Oggi più di 150 Stati aderiscono all’accordo, fanno eccezione tra l’altro(ovviamente) Stati Uniti, Cina e Russia…

    Mi piace

  2. Non sembra possibile che siano passati 15 anni…Una storia che supera la fantasia!

    Mi piace

  3. marisamoles said,

    @ Alberto

    Io non l’ho mai giudicata, nemmeno quando molti erano sdegnati per quella relazione con Dodi. Era stata una sposa triste, il protocollo le andava stretto, il marito non l’amava, i figli non riuscivano a riempire quel vuoto che si leggeva nei suoi occhi.
    Ha fatto tante cose buone, il suo impegno contro le mine antiuomo è tra quelle. Lei stava dalla parte del popolo, da quella dei più infelici e sfortunati, da quella degli indifesi. Forse perché non aveva saputo difendersi da se stessa.

    @ 3theperfectnumber

    Sì, sembra impossibile anche a me. Ricordo quando, appena sveglia, mio figlio, che aveva sette anni ed era mattiniero, mi diede la notizia. L’aveva letta su televideo … e pensare che allora non sapevo nemmeno come usare televideo. Imparai subito.
    Incredibile, credevo fosse una bufala.
    Non dimenticherò mai Lady D e solo attraverso la dolcezza dello sguardo e del sorriso di Kate Middleton per qualche istante si può dimenticare la sfortunata storia della principessa del Galles. Poi la mente ritorna a Lei.

    Mi piace

  4. Ciao Marisa, una favola finita male.
    Sinceramente non sono mai stata una fan di Lady Diana. Essere
    re , regine o principesse, non sempre porta felicità.
    Buon weekend
    Mistral

    Mi piace

  5. lilipi said,

    Diana ha certo commesso degli errori,come ogni essere umano; ma non dimentichiamoci quanto era stata umiliata,come moglie e come donna, e come alla base del suo matrimonio da favola ci fosse stato un inganno. A ben considerare, quel matrimonio sarebbe potuto essere dichiarato nullo. Condivido l’opinione di madre Teresa di Calcutta,che vedeva in lei non la principessa,ma la donna infelice

    Mi piace

  6. Luisa G. said,

    Compravo delle riviste che avevano delle pagine di gossip. Lei c’era sempre. Spiata di continuo, si sapeva vita morte e miracoli. Quando avevo saputo della sua morte m’era venuta la pelle d’oca. Così giovane, così sfortunata. Le principesse non dovevano vivere felici e contente? Avevo visto parte dei funerali,m’era dispiaciuto per i suoi figli, gli unici che l’amassero veramente in quella orrenda famiglia nella quale era finita.

    Mi piace

  7. Valentina said,

    Io me lo ricordo quel giorno, ero fuori Palermo in vacanza e arrivò questa notizia come una mazzata. Ero piccola ma mi guardavo intorno. I bambini hanno quella capacità di dire facilmente se una persona gli piace o meno, senza che quella abbia fatto nulla. A me, bambina, Diana piaceva e anche se non capivo un tubo mi colpì molto la notizia della morte, tanto che ancora oggi – “masochisticamente” – riguardo spesso su youtube le scene del funerale, compreso Elton John al piano.
    E la versione di Candle in the wind per Diana è molto più bella dell’originale.

    Mi piace

  8. Monique said,

    Certe assenze dicono più di molte presenze…

    Mi piace

  9. marisamoles said,

    @ Mistral

    Sono sempre più convinta che essere ricchi e famosi, anche principi o principesse, non sia per nulla una fortuna e non porti alla felicità. Diana ne è un esempio.
    Un abbraccio.

    @ lilipi

    Hai fatto bene a ricordare Madre Teresa di Calcutta. Ricordo ancora come fosse ieri il loro incontro. Madre Teresa sapeva leggere nell’animo umano e sono certa che, nonostante gli errori commessi da Lady D., non la giudicasse.

    @ Luisa

    I figli sono certamente le persone che hanno sofferto di più. Agli altri non interessava nulla di Diana, forse nemmeno tanto alla sua famiglia di origine, l’atteggiamento del fratello nei giorni successivi non mi è piaciuto nemmeno un po’.

    @ Valentina

    Concordo: la versione scritta per Diana è molto meglio dell’originale. L’interpretazione di Elton John al funerale è stato forse il momento più toccante della cerimonia.

    @ Monique

    Sicuro. Dicono che Kate Middleton abbia compensato la perdita di Lady D. Non so, sono così diverse, l’unica cosa che le accomuna, secondo me, è l’amore di William.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: