14 luglio 2012

IN FARMACIA QUALSIASI CONSIGLIO NON È MAI UN CONSIGLIO QUALSIASI. A VOLTE PERÒ …

Posted in cronaca, Friuli Venzia-Giulia tagged , , , , , , a 9:05 pm di marisamoles

Ve lo ricordate lo slogan “In farmacia qualsiasi consiglio non è mai un consiglio qualsiasi”? È di qualche anno fa, anche se pare sia rimasto il motto identificativo dell’attività dei farmacisti. Basta cercare su Google e lo troverete nei siti di moltissime farmacie di tutta Italia. Un motto che gioca sull’ambivalenza semantica dell’aggettivo indefinito.

Effettivamente i farmacisti preparati sanno consigliare i clienti anche meglio degli stessi medici di base. Certo, i veri farmacisti, quelli che dispongono di un proprio laboratorio in cui eseguire le preparazioni galeniche di un tempo sono sempre più rari. Rimane il fatto che generalmente, specie se abbiamo una farmacia di riferimento, dei farmacisti ci fidiamo. A volte però …

Chi andrebbe mai a pensare che dietro la facciata di un farmacista preparato, persona per bene e affidabile, si nasconda uno che invece di curare i pazienti li porta sulla strada del vizio? Eppure un farmacista di Cervignano, cittadina della Bassa Friulana, aveva pensato bene di arrotondare le entrate con lo spaccio di cocaina. La cosa più assurda, secondo il mio parere, è che lo smercio al dettaglio della droga avveniva nei locali stessi della farmacia. Ad insospettire gli inquirenti, lo strano via vai di personaggi noti alle forze dell’ordine come assuntori di sostanze stupefacenti. Insomma, possibile che fossero afflitti tanto spesso dal mal di testa o dalla dissenteria?

A parte il fatto che da un farmacista cose del genere non te le aspetti, adesso io mi chiedo se può una persona di 42 anni, tale è l’età del dottore finito in carcere con l’accusa di cessione di sostanze stupefacenti oltre che di vendita di farmaci in assenza della prevista ricetta medica, essere così sprovveduto da spacciare nel negozio? A me pare proprio un ingenuo.

[notizia dal Messaggero Veneto; immagine da questo sito]

Annunci

13 commenti »

  1. Diemme said,

    Cosa non si fa per i soldi! E quando io dico che preferisco il sano assassino, intendo questo, preferisco uno spacciatore che faccia lo spacciatore, che non pretenda di essere diverso, che non uno col camice bianco che dovrebbe tutelare la nostra salute.

    Mi piace

  2. marisamoles said,

    La penso esattamente come te. Quanto ai soldi, i farmacisti indubbiamente stavano meglio una volta però che uno debba arrotondare mettendo a rischio la salute quando dovrebbe tutelarla, questo ha dell’incredibile. E poi, dai, ma è stato un allocco, si è fatto prendere con le mani nel sacco. Questa è la conferma che bisognerebbe almeno avere un po’ di professionalità, sia per vendere medicinali sia per spacciare cocaina.

    Mi piace

  3. Dici ingenuo? Direi francamente cretino!

    Mi piace

  4. marisamoles said,

    L’ho pensato ma non volevo essere così esplicita. 🙂

    Mi piace

  5. Alberto said,

    «A insospettire i Carabinieri era stato il continuo ed insolito andirivieni di personaggi noti come assuntori di sostanze stupefacenti che si recavano spesso in farmacia ». La spiegazione ai giornalisti è quasi sempre di questo tipo. Voi ci credete ? Io no. Non basta per far irruzione presso un rispettabile farmacista.
    Un metodo semplice, utilizzato nei Comuni « a basso rischio » (tipo Cervignano, Udine…) è «l’infiltrato all’italiana » : un carabiniere giovane, capelli lunghi, aria trasandata, jeans stracciati ma… Beretta cal 9 più o meno visibile, sotto il giubbotto o la camicia, è mandato a gironzolare tutto il giorno nei luoghi non ben frequentati…drogati, prostitute …(di solito è scelto nativo della regione e ovviamente ben addestrato e nervi saldi).
    « Perché ci’ai la pistola ? So’ carabiniere. E che ffai qua ? E che vuoi che faccia ? Non c’hai paura ? De chi, de té? Se « fumo » m’arresti ? Ma sai che me ne frega…la vuoi una birra? ».
    Dopo una quindicina di giorni sa tutto su tutti, ogni sera rapporto ai superiori. Corre rischi ? Si’ ma calcolati (il « calcolo » è anche dei trafficanti vari, se li lasciano un po’ tranquilli… mentre se fai male a un carabiniere sono guai grossi per tutti, e per mesi addio agli affari).
    Poi, se vale la pena, dall’informazione si passa all’ azione. Ma non chiedete conferme in giro, non le avrete.

    Mi piace

  6. marisamoles said,

    @ Alberto

    Certo, tutto è possibile. Specie nei piccoli centri come Cervignano, tutti sanno tutto di tutti, figuriamoci le forze dell’ordine. Secondo me è probabile che tenessero d’occhio non la farmacia ma i tossici (loro sanno bene dove trovarli e chi sono).

    In ogni caso, a me sembra assurdo che un farmacista spacci nel suo negozio. Libero di farlo, si fa per dire, ma almeno fuori dalla farmacia.

    Mi piace

  7. Per associazione di idee, mi viene in mente il problema della vendita in farmacia di prodotti contro la vita.

    In proposito, la posizione di clienti e farmacisti è variegata.
    I clienti possono essere divisi almeno in due categorie: quelli che ritengono sia un diritto poterli acquistare, e quelli per i quali è delitto che vengano venduti.
    Per i farmacisti formerei almeno tre gruppi:
    1. Quelli che ritengono sia un proprio diritto il potersi rifiutare di venderli (obiezione di coscienza).
    2. Quelli che, invece, ritengono che venderli sia un dovere (e che, nei casi più estremi, vorrebbero imporlo a tutti – ma andrebbe contro i loro interessi commerciali).
    3. Quelli che se ne infischiano di diritti e di doveri e lo ritengono un affare commerciale come un altro.

    Di chi vi fidereste?

    Mi piace

  8. marisamoles said,

    Caro Sergio,

    l’argomento è delicato. Io sono per la vita, quindi appartengo alla seconda categoria. Per me certi prodotti (ovviamente non sto parlando della pillola anticoncezionale o dei profilattici, visto che non sono contraria alla prevenzione, anzi, ma della pillola abortiva o quella del giorno dopo) dovrebbero essere distribuiti solo dagli ospedali. Per quanto riguarda i farmacisti, non ho dubbi: sto con gli obiettori.

    Ho affrontato questo argomento QUI. Non so se già mi seguivi. Comunque la discussione è stata piuttosto accesa.
    Sulla RU486 ha scritto questo post.

    Buona serata.

    Mi piace

  9. Buongiorno Marisa, sono di quelle notizie che lasciano il pensiero
    girovagare senza meta in cerca di un perché senza risposta.
    Il tizio (per me) si sentiva sicuro della sua sciocca intelligenza.
    Ti abbraccio
    Mistral

    Mi piace

  10. Trutzy said,

    Forse questa farmacista è rimasta un po’ indietro con il tempo, inizialmente la cocaina veniva usata come farmaco, ne faceva uso e la prescriveva anche Freud!

    Mi piace

  11. Monique said,

    Ingenuo, ma pure un gran delinquente!!
    In ogni caso, sarebbe sbagliato generalizzare. Io, ad esempio, ho un’immensa fiducia nella mia farmacista, che davvero ne sa più del medico e ogni suo consiglio è proprio oro!
    Tipico di chi svolge il suo mestiere con passione…

    Mi piace

  12. Cara Marisa, grazie dei link. Andrò a leggere.

    Mi piace

  13. marisamoles said,

    @ Mistral

    “Sciocca intelligenza”: solo da te potevo aspettarmi un ossimoro così d’effetto. 😉

    A presto.

    @ Trutzy

    Non credo che il farmacista avesse questo in mente …
    A proposito, tempo fa durante una conferenza nell’ambito dell’Educazione alla salute una mia studentessa è intervenuta dicendo che la marijuana ha un ottimo potere curativo e che in alcune culture è comunemente utilizzata. 😯
    Inutile dire che ha avuto l’applauso di molti studenti presenti il che non mi ha impedito di farle un cazziatone in classe.

    @ Monique

    Per carità, generalizzare no. Questa è una delle notizie che lasciano di stucco proprio perché una cosa del genere da un farmacista proprio non te l’aspetti.
    Il titolo del post voleva essere ironico. 😉

    @ Sergio

    Quando vuoi …

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: