LADRI AL SUPERMERCATO: I POLIZIOTTI PAGANO LA “REFURTIVA”

Un caso che è destinato a diventare all’ordine del giorno, di questi tempi. Molte sono le famiglie che si trovano in difficoltà e che non riescono ad arrivare a fine mese. Molte sono quelle senza reddito perché i componenti, spesso solo il capofamiglia, sono rimasti senza lavoro e non hanno i soldi nemmeno per i beni di prima necessità. Spesso si sente di furti commessi nei supermercati (a volte anche rapine improvvisate e maldestre) da gente disperata.
Questo è il caso di un uomo egiziano, regolare in Italia, che, rimasto senza lavoro, si è visto costretto a rubare pannolini e omogeneizzati per sfamare due figli piccoli.

E’ successo a Siena. Il proprietario del supermercato ha visto due uomini entrare e uscire con delle buste senza passare dalla cassa. Ha chiamato, dunque, la polizia pur senza l’intenzione di denunciare l’egiziano, ed il fratello complice, ma solo per chiarire la situazione. Alla fine i poliziotti si sono accollati il costo sella spesa e hanno attivato i servizi sociali.

Quanti, però, troveranno sulla loro strada dei poliziotti così umani e potranno contare sulla solidarietà umana?

[LINK della fonte]

Annunci

5 thoughts on “LADRI AL SUPERMERCATO: I POLIZIOTTI PAGANO LA “REFURTIVA”

  1. Se il sentimento di solidarietà fosse diffuso, o si diffondesse, questo stato prevaricatore non potrebbe più nulla contro la povera gente, e allora forse s’invertirebbe la rotta.

    Mi piace

  2. Ci penseranno gli “esodati”! Se devono campare ancora molti anni senza stipendio e senza pensione vuol dire che hanno troppe riserve e possono essere solidali con chi non arriva alla fine del mese!
    HO DETTO QUALCOSA DI SBAGLIATO?
    Bella Siena. Proprio a Siena ho fatto la specialità in Anestesiologia. Quanto ero giovane!

    Mi piace

  3. Credo che la cosa più giusta sia che la Fornero paghi la spesa a tutti gli esodati. Se lo potrebbe permettere, con quello stipendio …

    Bellissima Siena, come tutta la Toscana. Io la adoro.
    Eri tanto giovane? E chi non lo è stato? 🙂

    Mi piace

  4. Facciamo così, un pensionato e uno studente a carico di ogni esodato, che ne pensate? Oppure, un esodato e uno studente a carico di ogni pensionato, bisogna che faccia bene i conti.

    Naturalmente, il pensionato pagherà una tassa extra per ogni persona a carico.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...