16 maggio 2012

ANCHE I GAY SI SEPARANO

Posted in amore, famiglia, matrimonio tagged , , , , , , a 5:23 pm di marisamoles


In questo le unioni tra omosessuali e quelle tra eterosessuali sono del tutto identiche: anche i gay si separano. E’ successo alla coppia Alessio De Giorgi e Christian Panicucci, i primi ad aver osato sfidare i benpensanti e gli omofobi celebrando, nel 2002 presso la sede del consolato di Francia a Roma, il loro matrimonio.

La coppia ora si è separata. Alessio già da tre anni ha formato con Lorenzo, un italo-canadese, una nuova famiglia e sta pensando ad un nuovo matrimonio. In Canada è legale fra gay. Christian è single ed è costretto sulla sedia a rotelle a causa della sclerosi multipla. Non esclude di rifarsi una vita.

Tutto normale, quindi. Anche i gay si amano, si vogliono sposare a tutti i costi, non desiderano essere disciminati sotto questo aspetto, lottano per i diritti che gli equiparino alle coppie eterosessuali ma alla fine si separano anche loro, quando l’amore finisce.

Chissà perché si è portati a pensare che chi lotta per ottenere un diritto che, almeno qui in Italia, è prerogativa delle coppie di eterossesuali, il matrimonio, lo faccia con l’intenzione di non ripensarci mai. Invece, proprio come qualsiasi coppia, i ripensamenti ci sono perché, anche tra gay, un matrimonio può finire.

Insomma, a me questa notizia procura molta tristezza. In fondo non ci siamo ancora abituati a considerare sposate le coppie omosessuali e già ci dobbiamo abituare alle separazioni. Ma è proprio questa eventualità che ci porta a ritenere che, nel bene e nel male, non ci sia alcuna distinzione tra gay ed eterosessuali.

Peccato.

Ricordo a tutti che domani, 17 maggio, si celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia.

[fonte: Il Corriere]

Annunci

7 commenti »

  1. icittadiniprimaditutto said,

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

  2. Ifigenia said,

    Non mi stupisce che si separino: le unioni tra due persone sono regolate sempre dalle medesime leggi, sottoposte alle stesse dinamiche, e seguono gli stessi percorsi, sia che queste siano omo o eterosessuali: il rapporto tra due persone dipende da tante componenti, ma certo non dal sesso (salvo i casi in cui tra due amici uno prova qualcosa di diverso e il rapporto diventa asimmetrico e ambiguo).

    Mi piace

  3. marisamoles said,

    Il tuo ragionamento non fa una piega, cara Ify. Però io ho “letto” l’episodio più col cuore che con la mente. Ovvero, ho pensato che non deve essere facile la vita di una coppia omosessuale, che probabilmente deve fare i conti con la famiglia prima ancora che con la società, che se lotta per acquisire un diritto che non ha, lo fa con mille ragioni in più (ovviamente dal loro punto di vista) rispetto alle coppie eterosessuali che, invece, troppo spesso affrontano il matrimonio (ma anche la convivenza) con troppa facilità, dando tutto per scontato. Insomma, sarò sentimentale, ma ho sempre pensato che chi con fatica raggiunge il suo obiettivo, tanto più nelle situazioni “di cuore”, lo faccia con maggior convinzione che sia per sempre.
    Scusa se azzardo un paragone che forse può scandalizzare: è come se una donna che ha lottato per avere un bambino, desiderandolo per anni, sottoponendosi a cure ormonali o magari alla fecondazione assistita per rimanere incinta, poi lo butti nel cassonetto.

    Mi piace

  4. Ifigenia said,

    Beh, non mi pare che questi due abbiano faticato così tanto per sposarsi…

    Mi piace

  5. marisamoles said,

    @ Ify

    Loro no, anche perché hanno trovato l’escamotage delle nozze al consolato. Però credo che la legittimazione del matrimonio tra gay sia stato un loro obiettivo, come per tutti gli altri.

    Mi piace

  6. Alberto said,

    Attenzione: è inesatto parlare di matrimonio – e quindi di divorzio – “gay”, in Francia
    Ci sono ancora differenze tra il classico matrimonio eterosessuale (“mariage” ) e il c.d. “pacs” (cui possono accedere comunque coppie “etero” o “omo”).
    Il “Pacs” è un contratto più “leggero” del contratto matrimoniale: quasi le stesse agevolazioni fiscali che il matrimonio classico, impossibile pero’ adottare un bambino assieme ( ma uno dei due teoricamente puo’). In caso di rottura del pacs (cosa più semplice del divorzio ) è possibile una indennità ma non i c.d. “alimenti” del divorzio. Infine si tratta di un contratto davanti ad un notaio e non di una celebrazione “civile ” dinanzi al sindaco, come per il matrimonio.
    Il nuovo presidente Hollande aveva promesso nel suo programma elettorale, di equiparare a tutti gli effetti il matrimonio eterosessuale a quello omosessuale. Vedremo se lo farà (opposizione soprattutto dei parte del centro-destra, destra nazionale e dei cattolici).
    Chiaramente invece non se ne parla proprio di una qualunque celebrazione religiosa, anche se la federazione protestante francese (cristiani di tradizione Calvinista e Luterana) da tempo si interroga sulla possibilità di celebrare o no un’ unione tra omosessuali.
    L’esitazione da parte loro è meno teologica che “civile” : l’ostacolo non è tanto di tipo religioso – poiché per i cristiani di confessione protestante, il matrimonio non è un sacramento ma una semplice benedizione dell’unione della coppia – ma il voler conformarsi alle leggi dello Stato, poiché in Francia nessun ministro di culto puo’ celebrare un matrimonio se questo non è già stato celebrato di fronte all’autorità (Sindaco) .

    Mi piace

  7. marisamoles said,

    @ Alberto

    Mi scuso per la risposta tardiva. Grazie per le precisazioni circa il “matrimonio gay” in Francia. I pacs erano stati proposti anche da noi poi non se n’è più parlato. Invece io penso che sia giunto il momento di affrontare l’argomento, a fronte non solo delle richieste da parte delle coppie dello stesso sesso ma anche del numero sempre crescente delle coppie di fatto.

    Il matrimonio religioso per i gay? Non so, forse i miei nipoti potranno vederlo realizzato, noi non credo.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, di temi originali e copiati, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: