2 marzo 2012

SALUTE DONNA: POMPELMO E GIRO VITA

Posted in affari miei, dieta, donne, salute tagged , , , , , , , a 1:46 pm di marisamoles

Il pompelmo, è cosa nota, ha delle proprietà dimagranti ed è per questo che viene spesso inserito nelle diete ipocaloriche consigliate a chi è sovrappeso o addirittura obeso. Io ne ho fatto la conoscenza nel lontano 1985 quando, pochi mesi prima di sposarmi, mi sottoposi all’allora famosa dieta Scarsedale.

In tre mesi, pur continuando a mangiare, calai molti chili, anche troppi. Ma attribuii il notevole dimagrimento allo stress prematrimoniale e ai continui viaggi che dovevo affrontare da Trieste (dove vivevo con i miei genitori) e Udine (dove avevo la “nuova” casa), saltando spesso i pasti per mancanza di tempo.
Mi ero messa a dieta principalmente per un motivo: l’abito che avevo scelto, quello dei miei sogni, era un pezzo unico di quasi due misure in meno della mia. La sarta, scuotendo la testa, aveva all’inizio cercato di scoraggiarmi: non si potrà mai allargare tanto, a meno che … Insomma, dal giorno seguente mi misi a dieta e alla fine l’abito dovette essere stretto un pochino al girovita.

Già, il girovita. Il problema fondamentale di noi donne. Perché, diciamolo, se ci teniamo al vitino da vespa bisogna soprattutto fare ginnastica, ogni giorno degli esercizi specifici che servono appunto a mettere giù centimetri proprio là.
Ora, però, pare che basti consumare un pompelmo e mezzo al giorno: una metà prima di ogni pasto principale. Anche nella dieta Scarsedale ricordo che il pompelmo doveva essere consumato quotidianamente nella stessa quantità. Però, avendo perso un bel po’ di chili, devo dire che non avevo attribuito al frutto la proprietà di far calare il girovita. Ma da alcuni studi recenti si è notato che, indipendentemente dal calo di peso, la vita con il pompelmo si assottiglia, eccome!

Alcuni ricercatori dell’Università dell’Arizona di Tucson (Usa) hanno sottoposto ad una dieta con pompelmo e ad una senza due gruppi di volontari. Dopo sei settimane hanno notato che la perdita di peso del «gruppo del pompelmo» si è rivelata modesta (-0,6 kg) ma sono diminuiti in modo significativo la circonferenza vita (-2,4 cm contro -1,2 del gruppo di controllo), la pressione massima (-3,2 mmHg rispetto a -0,3) e i livelli di colesterolo Ldl, «cattivo» (-18,7 mg/dL contro -8,5).

Insomma, se va bene anche per controllare il livello di colesterolo, quasi quasi mi faccio la scorta di pompelmi rosa. Se poi ne guadagna anche il girovita, avrò colto due piccioni con una fava.

[notizia da Il Corriere]

Annunci

14 commenti »

  1. Anche buono il pompelmo..deve essere pompelmo rosa? sai che la colazione inglese prevede mezzo pompelmo per la prima colazione?? almeno quando io ero ancora cittadina “english”..adesso la “vera”colazione inglese ha subìto dei cambiamenti ….! cmq domani scorta di pompelmi rosa, anche se il mio vitino da vespa potrò ammirarlo solo in fotografia…

    Mi piace

  2. […] Permalink […]

    Mi piace

  3. Pensa che io non l’ho nemmeno mai assaggiato il pompelmo…

    Mi piace

  4. marisamoles said,

    @ 3theperfectnumber

    Non so se debbano essere pompelmi rosa ma so che ormai al supermercato si trovano solo quelli e anche piuttosto cari: circa 50 centesimi al pezzo. Non ho mai sentito del pompelmo nella colazione inglese. Comunque fa sempre bene, purché piaccia.

    @ Scrutatrice

    E’ un agrume, più o meno aspro come il limone ma ha un retrogusto un po’ particolare. Insomma, non è che io faccia pazzie ma per il vitino da vespa questo ed altro. 😉 Come dice l’amica 3theperfectnumber, al limite noi possiamo sempre consolarci guardando le fotografie di qualche anno fa. La vitamina C, comunque, fa sempre bene.

    Mi piace

  5. sabby said,

    interessante, non lo sapevo!!!
    ma vanno consumati prima del pranzo, un pompelmo prima dei pasti principali??

    Mi piace

  6. marisamoles said,

    @ Sabby

    Dicono mezzo pompelmo prima di ciascun pasto principale. Io, onestamente, prima di colazione non ce la faccio. 😦 Se sono a casa, magari ne posso spremere mezzo a metà mattina. Comunque non credo cambi molto quando lo si beva. Penso sia più un consiglio dato perché diventi un’abitudine e “aiuti” la memoria. 🙂

    Mi piace

  7. stella said,

    ci provo…poi ti tengo informata smaaack 🙂

    Mi piace

  8. lucia said,

    riduce lun po l’appetito,,,e non è poco!!!

    Mi piace

  9. lucia said,

    io lo mangio a fettine, co una piccola spolveratina di zucchero , ma pochissimo, massimo un cucchiaino piccolo raso.

    Mi piace

  10. marisamoles said,

    @ Lucia

    Grazie per il consiglio! Riduce l’appetito, infatti in alcune diete si raccomanda di berne mezzo spremuto prima dei pasti.

    Mi piace

  11. luisa said,

    frullatelo e bevetelo,vedrete che non vi parra vero di non sentire piu l’amaro,lo sbucciate ,tagliate a pezzettoni aggiungete acqua equivalente ad una tazzina di caffè e frullate , non aggiungete nient’altro e bevete.
    Ovvio che va bevuto appena frullato altrimenti perde le migliori proprietà nel giro di qualche ora.

    Mi piace

  12. marisamoles said,

    @ luisa

    Grazie del consiglio, molto gradito.

    Mi piace

  13. anna said,

    io lo mangio tutti i giorni 1 prima di pranzo toglie la fame di sicuro

    Mi piace

  14. marisamoles said,

    @ anna

    Brava ma fai attenzione all’interazione tra pompelmo e farmaci. Leggi QUA.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

Immagini, parole e pietre lanciate da Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: