8 febbraio 2012

Posted in politica tagged , , , , , , a 3:27 pm di marisamoles

La Torre di Babele

Vabbè che sono professori, ma adesso con tutte queste lezioni cominciano a stufare. Il premier Monti accusa la monotonia del posto fisso, il ministro dell’interno Cancellieri rimbrotta i mammoni, quello del welfare Fornero (la signora dalla lacrima facile) rincara la dose mentre il suo vice Martone  parla di sfigati. Questi poveri giovani che sono disoccupati uno su tre insomma oltre al danno devono subire anche gli sberleffi. Intanto non è vero che ambiscono al posto fisso perchè il massimo oggi come oggi è di accedere a un impiego precario (forse non sa il super professore che la monotonia è la disoccupazione: provi a chiederlo ai suoi amici banchieri).  Poi scopri nello specifico che Martone non digerisce gli sfigati perchè uno con lo stellone come lui è più unico che raro, ma soprattutto che la Fornero ha una figlia, Silvia, che ha addirittura due posti fissi, mica uno. E dove? Nell’università…

View original post 23 altre parole

Annunci

8 commenti »

  1. Raffaele said,

    Parole sante, io la madonna piangente di Torino non la sopporto più, tutta la settimana nelle trasmissioni tv a dire che il posto fisso è un’utopia senza il minimo ritegno, visto che alla figlia lui ed il marito ne hanno procacciati addirittura 2 di posti fissi. Lacrimuccia facile senza vergogna.
    Ciao

    Mi piace

  2. marisamoles said,

    Ciao Raffaele!

    Io la madonna piangente di Torino ho cominciato a detestarla fin dalle prime (false) lacrime sui pensionati. 😦

    Ho resistito più volte alla tentazione di scrivere qualcosa su questo governo e le battutacce che sparano presidente, ministri e viceministri. Ho desistito solo perché non ho molto tempo per star dietro ai commenti per questo ho deciso di ribloggare il post di Pino: con poche parole e piuttosto taglienti ha trascritto il mio pensiero, preciso preciso. 🙂

    Mi piace

  3. lilipi said,

    Io qualche commento in giro l’ho mandato!Il peggio è che prima parlano e poi si pentono: evidentemente nessuno gli ha insegnato che prima si pensa e poi si parla( o si tace,evitando di offendere) .Viva il ministro Severino,che lavora e non fa battute!

    Mi piace

  4. marisamoles said,

    @ lilipi

    «Viva il ministro Severino,che lavora e non fa battute!»

    Per lavorare lavora e non fa battutacce … ma non è lei che vuole svuotare le carceri? 😯

    Mi piace

  5. lilipi said,

    Guarda che la situazione delle carceri è gravissima! Io sono contro amnistie e indulti,ma apprezzo un provvedimento che mira a rendere le carceri più vivibili(anche per il personale di custodia)permettendo che dei detenuti non pericolosi(spesso ancora in attesa di giudizio)non sia liberata, ma sia messa agli arresti domiciliari a casa o presso altre strutture.E ti assicuro per esperienza diretta(pur non essendo mai stata condannata)che le forze dell’ordine effettuano spesso controlli. Tra l’altro così lo Stato risparmia. Spero solo che la legge sia applicata bene dai giudici(cosa che non sempre accade)

    Mi piace

  6. frz40 said,

    E’ facile fare i prof con la pancia piena……. 😦

    Mi piace

  7. marisamoles said,

    @ lilipi

    Il problema è che le carceri ci sono (hai mai visto i servizi su Striscia la notizia, in cui si vedono interi edifici già pronti. con tutti i comfort, e abbandonati a sé stessi?) ma lo Stato evidentemente non vuole spendere soldi per pagare le guardie carcerarie (pensa a quanti posti di lavoro in più!) ed affrontare i costi di gestione.

    Concordo che gli arresti domiciliari siano preferibili alla pena detentiva finché un presunto colpevole sia condannato, ma prima di “aprire” le prigioni potrebbero, per evitare il sovraffollamento e le condizioni di vita a volte disumane, utilizzare le strutture già esistenti che sono costate fior di quattrini ai contribuenti per poi essere lasciate in stato di abbandono.

    Questo è ciò che penso senza nulla togliere all’operato del ministro che non conosco nei dettagli.

    @ frz

    Con la pancia piena e il posto garantito, naturalmente. 😉

    Mi piace

  8. lilipi said,

    @marisa
    O.K.Non avevo visto quei servizi. Concordo con te: come sempre è un problema di cattiva organizzazione e di cattivo uso del denaro pubblico!

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

ANNA SCRIGNI

Storie di Viaggi e di Città

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

wwayne

Just another WordPress.com site

Diario di Madre

Con note a margine di Figlia

Scrutatrice di Universi

Happiness is real only when shared.

Dottor Lupo Psicologo-Psicoterapeuta. Battipaglia (SA)

Psicologo Clinico, Terapeuta EMDR di livello II, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Terapia Metacognitiva Interpersonale.

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di critica, di autocritica, di insulti, di ritrattazioni, di sciocchezze e sciocchezzai, di scuola e scuole, buone e cattive, di temi originali e copiati, di studenti curiosi e indifferenti, autodidatti e eterodidatti, di nonni geniali e zie ancora giovani (e vogliose), di bandiere al vento e mutande stese, di cani morti e gatti affamati (e assetati)

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

CORSI DI SCRITTURA CREATIVA, ATTUALITA' EDITORIALE, DIDATTICA E STRUMENTI PER LA SCRITTURA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Studio di Psicoterapia Dr.ssa Chiara Patruno

Psicologa - Psicoterapeuta - Criminologa - Dottore di Ricerca Università Sapienza

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il mondo di Ifigenia

Svegliati ogni mattina con un sogno da realizzare!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

Messaggi in Bottiglia

Il diario di Cle

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: