7 ottobre 2011

SALUTE DONNA: IN FRIULI – VENEZIA GIULIA, PRIMA IN ITALIA, UNA LEGGE SULL’ENDOMETRIOSI

Posted in donne, Friuli Venzia-Giulia, salute tagged , , , , , , , , , a 6:01 pm di marisamoles

mal-di-pancia-

Da poco, sulle reti Rai, è stata lanciata la campagna di sensibilizzazione sull’endometriosi, a cura del Ministero delle Pari Opportunità, presieduto da Mara Carfagna. Lo spot ha come testimonial d’eccezione l’attrice Nancy Brilli. Da anni, tuttavia, si parla di una legge che riconosca questa malattia, molto invalidante e anche subdola, come malattia sociale. Un progetto di legge, infatti, risale al lontano 2007 ma è fermo a Roma, nelle sedi parlamentari, come se avesse scarsa priorità. E invece l’endometriosi è una malattia piuttosto diffusa sulla quale, però, gli stessi medici hanno delle conoscenze alquanto parziali. Ed è per questo che la maggior parte delle volte le donne affette da questa patologia invalidante devono sopportare un vero e proprio calvario, di medico in medico, prima di trovare una risposta al loro problema. Ma anche quando la malattia viene diagnosticata, la soluzione non è immediata: è necessario intervenire chirurgicamente, e spesso un solo intervento non è sufficiente, la terapia è lunga e ha degli effetti collaterali piuttosto importanti.

Forse la maggior parte delle donne stesse non sa cosa sia l’endometriosi. Io non sono un’esperta ma, affidandomi ad Internet, tenterò di parlarne in modo sintetico e allo stesso tempo esauriente. Già ora mi scuso per eventuali imprecisioni.

Innanzitutto, cos’è l’endometrio? Si tratta di un tessuto mucoso che riveste la cavità uterina dove s’impianta l’uovo fecondato. Per questo motivo, se non è iniziata una gravidanza, il tessuto si sfalda e viene espulso attraverso il mestruo. (QUI trovate informazioni più dettagliate).

Nella donna affetta da endometriosi questo tessuto intacca, in modo evidentemente anomalo, altri organi quali ovaie, tube, peritoneo, vagina, intestino, provocando forti dolori nella zona pelvica, accentuati in prossimità e durante il ciclo mestruale. Non solo, ma ogni mese anche il tessuto endometriale “fuori sede” è soggetto a sanguinamento e comporta, quindi, un’irritazione dei tessuti circostanti, che dà luogo alla formazione di tessuto cicatriziale e di aderenze.

I disturbi della malattia sono spesso confusi, come dicevo, con altre patologie. Inoltre, l’endometriosi può comportare anche diversi disagi come dolore durante l’atto sessuale o post-coitale (64%), infertilità (30/35%), aborti spontanei, affaticamento cronico, aumento di infiammazione a carico delle mucose, colite, periodi di stitichezza alternati a diarrea. Questi ultimi sintomi possono facilmente essere confusi con quelli del colon irritabile ed è per questo che molte volte i medici sbagliano la diagnosi. (QUI trovate informazioni più dettagliate anche sulle tecniche di indagine e sulla terapia consigliata)

Si stima che circa il 10% delle donne in Europa sia affetto da endometriosi e che tale malattia porti, in percentuale variabile tra il 30% e il 40%, all’infertilità. In Italia le donne con diagnosi conclamata di endometriosi sono almeno 3 milioni, 14 milioni nell’Unione europea, 5,5 milioni nel Nord America e complessivamente 150 milioni nel mondo, con un’incidenza della malattia che si attesta intorno al 7-10 per cento di donne in età fertile.

Ad aggravare la situazione contribuiscono i tempi medi di diagnosi dalla prima comparsa dei sintomi, che avviene tipicamente in età giovanile: mediamente più di 10 anni.

Detto ciò, appare evidente quanto una legge sull’endometriosi sia necessaria. Mentre a Roma dormono, il Consiglio regionale del Friuli – Venezia Giulia ha presentato la proposta di legge “Disposizioni per la prevenzione e la diagnosi precoce dell’endometriosi”, primato nazionale che rende merito ad una regione autonoma che, a dispetto di quel che si insinua, non gode del privilegio stando con le mani in mano né sperpera i fondi che lo Stato le elargisce.

La proposta di legge è stata presentata dal consigliere regionale e vicepresidente della Commissione Sanità del Pdl Massimo Blasoni, ma il testo è stato sottoscritto anche dai colleghi del Pdl Franco Dal Mas, Bruno Marini, Roberto Novelli e Gaetano Valenti, dal consigliere regionale dell’Udc Giorgio Venier Romano, dal consigliere regionale della Lega Nord Ugo De Mattia e dal consigliere del Gruppo Misto Alessia Rosolen.

La proposta di legge ha lo scopo di sensibilizzare le istituzioni relativamente alla priorità di questa patologia, purtroppo ancora fino ad oggi sottovalutata, istituendo altresì il Registro e l’Osservatore regionale sull’endometriosi. In Friuli – Venezia Giulia è attiva anche, da ben dieci anni, l’Associazione Endometriosi Onlus che si batte per informare e sensibilizzare le donne fin dalla più giovane età, per arrivare ad una diagnosi precoce della malattia, ma anche per la formazione dei medici, in primis quelli di base, e gli specialisti ginecologi, urologi, chirurghi, radiologi, fisiatri, spesso impreparati a cogliere i sintomi. Le dottoresse Rosanna Filiputti, medico e componente la Commissione pari opportunità di Udine, e Gabriella Vaglieri, medico di base di Trieste, hanno, inoltre, chiesto la creazione di centri di eccellenza che offrano adeguata esperienza chirurgica laparoscopica e tecniche di procreazione assistita.

Dalle dichiarazioni del consigliere Blasoni (QUI potete vedere il VIDEO dell’intervista) la legge regionale ha buone possibilità di andare in porto a breve. Una speranza per molte donne e un esempio da imitare a livello nazionale.

[oltre a quelle citate, altre fonti sono: ilfriuli.it e italiah24.it]

Annunci

7 commenti »

  1. Quello che scrivi è giustissimo. Speriamo che qualche “pezzo grosso” capisca che si possono guadagnare tanti soldi e allora anche a Roma si muoveranno.
    Infatti non credo proprio che a Roma si muovano per il bene del popolo.

    Mi piace

  2. Purtroppo quando una malattia non è conosciuta in maniera approfondita anche dai medici, si preferisce ignorarla o comunque non darle il peso che merita. Non se ne parla perchè se ne sa poco, ma ciò è, come sottolinei tu, sbagliatissimo, in quanto sorvolando sulla questione non si riuscirà mai a capirla e non si incoraggerà nessuno ad provarvi qualche interesse.

    Mi piace

  3. marisamoles said,

    @ Quarchedundepegi

    Amara considerazione ma condivisibile, purtroppo. 😦

    @ Scrutatrice

    L’interesse che ha suscitato in me questa campagna di sensibillizzazione nasce da un’esperienza personale. Una cara amica più di vent’anni fa aveva questa malattia. Lei è stata fortunata perché ha trovato un bravo medico che gliel’ha diagnosticata e l’ha operata con la tecnica laparoscopica. Dopo una cura piuttosto fastidiosa (in pratica ha assunto dei farmaci che le hanno provocato una specie di menopausa, ovviamente provvisoria ) ha potuto finalmente realizzare il suo sogno: la maternità. Ora ha due figli grandi e deve ringraziare l’ospedale Burlo Garofalo di Trieste. Da notare che a quei tempi la mia amica era poco più che ventenne, quindi il suo caso conferma che l’endometriosi dà i primi segnali nella giovane età.

    Non ho scritto questo post per campanilismo ma perché effettivamente la mia regione, grazie anche all’istituto di ricerca pediatrica e ginecologica Burlo Garofalo, è all’avanguardia in questo campo. Quindi è auspicabile che il progetto presentato sia approvato dal Consiglio regionale, in attesa di una legge nazionale.

    Mi piace

  4. espress451 said,

    Il timore è che l’aggettivo “nazionale” sia presto bandito…
    A presto, Es.

    Mi piace

  5. marisamoles said,

    @ Es

    Mi sembra un timore fondatissimo, purtroppo.

    Mi piace

  6. Ma non siate così pessimisti. Certo, e qui sta il bello, dipende da ognuno di noi.
    Quanti fanno come quel parroco che dal pulpito dice (o diceva):”FATE COME VI DICO MA NON FATE COME FACCIO”.

    Mi piace

  7. marisamoles said,

    @ quarchedundepegi

    Come dire: predicare bene ma razzolare male. 🙂

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: