AUTOWED, LA MACCHINA PER MATRIMONI LAMPO

Tempo fa ho dedicato un post al matrimonio e alla convivenza. In breve, sostenevo che quel che conta è l’amore e l’assunzione di responsabilità condivisa per far funzionare un’unione, indipendentemente da un pezzo di carta. E poi, molti giovani, spaventati dal costo talora esorbitante di un matrimonio, preferiscono la convivenza. Ciò non significa che facciano questa scelta per sentirsi liberi di andarsene qualora la vita di coppia non funzioni.

Ora, per evitare le lunghe e noiose cerimonie nuziali e i relativi costi, è stata inventata la “macchina dei matrimoni“. Si chiama AutoWed e arriva direttamente dalla Cornovaglia, partorita dalle menti geniali della Concept Shed’s, ma già è richiesta da Paesi di tutto il mondo, tra cui Russia e Brasile. Pochi minuti e il gioco … pardon, il matrimonio è fatto. Basta inserire un dollaro o una sterlina nella macchina e selezionare sul display il tipo di cerimonia che gli sposi vogliono celebrare. AutoWed, poi, rilascia pure una ricevuta di matrimonio avvenuto e due fedi in plastica per i neo sposi.
Se poi uno dei due ci ripensa, basta premere il tasto “fuga” e … amici come prima.

Posso dire la mia? Che squallore!

P.S. Non sarebbe necessario ma è bene precisare che il matrimonio celebrato dalla macchina non ha alcun valore legale.

[fonte: donnamoderna.com]