PROTESTA STUDENTESCA: STRISCIONI E STERCO SOTTO CASA DELLA GELMINI

La scorsa notte a Bergamo davanti all’abitazione del ministro del MIUR, Mariastella Gelmini, alcuni studenti hanno appeso uno striscione alla cancellata dell’edificio, scaricando dello sterco davanti al cancello. “La città di Bergamo ospita nella sua roccaforte alta il ministro più amato da tutti gli studenti d’Italia – hanno scritto i ragazzi in un comunicato -. Abbiamo violato questa roccaforte e scaricato davanti a casa Gelmini la ‘naturale’ reazione alla sua riforma“. (LINK della fonte)

Complimenti! Questi sì che sono argomenti convincenti. Diciamo che questi studenti ragionano così perché nella testa hanno proprio quell’elemento naturale lì.

Messaggio personale per il signor Luigi Bruschi: mi scusi, sa, se non apprezzo questo genere di contestazione.

AGGIORNAMENTO DEL POST: 8 DICEMBRE 2010

Solidarietà alla Gelmini è stata espressa dal ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna: «Ancora una volta chi con coraggio e passione opera per riformare e migliorare il nostro Paese, presenta e approva una riforma al solo scopo di modernizzare l’Italia, viene indicato come un nemico da minacciare e, addirittura, da inseguire fin sotto casa». Il presidente della Camera Fini ha inviato al ministro un messaggio nel quale afferma che «tale volgare episodio è espressione di una logica rispetto alla quale lo Stato non deve mai essere transigente, a difesa della democrazia e della libertà nel nostro Paese». [da Il Corriere]

25 pensieri riguardo “PROTESTA STUDENTESCA: STRISCIONI E STERCO SOTTO CASA DELLA GELMINI

  1. @ Marta

    Fa piacere sentirlo dire da una studentessa. Ci sono studenti e studenti ed io non sono contraria a priori alle proteste, purché sappiano per cosa protestano (a volte non lo sanno proprio) e assumano toni civili.

    "Mi piace"

  2. Esattamente. Ti faccio un esempio. L’anno scorso è caduta di botto una finestra a vasistas sulla testa di 3 ragazzi. Per fortuna non si sono fatti tanto male , ma al pronto soccorso ci sono comunque dovuti andare.

    Il giorno dopo , proteste, scioperi , lezioni mancate da parte di tutte le classi. Le prime che non sapevano per cosa si scioperava e così via.

    Io personalmente sono rimasta in classe insieme ad un altro ragazzo. E alcuni si sono sentiti “piccati” sapendo che non avevo scioperato , chiedendomi “marta , ma non ti tocca? la finestra poteva cadere in testa a te e non vuoi fare nulla?”

    Precisamente la finestra si trovava sopra il mio banco ma quando è caduta per altri motivi io non ero seduta in quel posto. Potevo rimanerci là sotto eppure ero e sono dell’idea che scioperi così , senza senso , non valgono a nulla.

    "Mi piace"

  3. Ragionando seriamente noto in Marta una grande maturità che rasenta la saggezza.
    Se si vuole fare un commento scherzoso a certi metodi di protesta consiglierei a certa gente di non scherzare con la fisiologia spicciola. La stitichezza è un problema molto sentito.

    "Mi piace"

  4. @ Marta

    Secondo me eri saggia anche prima delle 22:10! 🙂

    @ quarchedundepegi

    Oddio, mi hai fatto venire in mente un episodio accaduto quand’ero al liceo.
    La mia prof di scienze se l’era presa con la mia classe perché in aula di chimica qualcuno aveva scritto, accanto al suo nome, un epiteto non proprio carino: str***a. Ebbene, ha reagito dicendo che sì, lei era proprio str***a, ma era una str***a dura e ci avrebbe fatto venire le emorroidi!. 😛
    Ha aggiunto anche che, in fin dei conti, la mer** è utile perché concima. ahahahaha ….. ❗

    "Mi piace"

  5. La ringrazio del Signor. Era tanto che non mi appellavano così.

    La ringrazio anche del messaggio personale, non molto ortodosso, all’interno di un suo post: non credo di meritare tanto.

    La ringrazio, poi, per l’esegesi di un pensiero che non ho neppure espresso. Devo dire che le sue virtù medianiche mi affascinano. La interpellerò senz’altro, da oggi, quando avrò bisogno di capire come la penso su un determinato argomento.

    La ringrazio anche, oltre che per l’esegesi, di avermi attribuito un pensiero così stupido e ottuso (indirettamente: l’approvazione del gesto studentesco).

    La ringrazio infine della considerazione, in tutte le forme, che esprime per la mia persona e, di riflesso, per la mia professione. Considerazione mai velata da pregiudizio e sempre condita da una sopraffina ironia. Che come sa, purtroppo, continuo a non riuscire a cogliere.

    Di questa dimostrazione di stima, comunque, gliel’assicuro, le sarò per sempre grato.

    Suo

    LB

    "Mi piace"

  6. Mi fate venir in mente questa storiella:

    Un uccellino nel freddo inverno della Siberia, si mise a saltellare sul ramo di un albero.
    Provò a volare ma per il freddo le ali si gelarono e cadde dall’albero nella neve.
    L’uccellino stava già per morire quando un mucca, che rientrava nella stalla, lo vide.
    Voleva salvarlo, ma non sapeva come…
    La mucca si mise in posizione…
    e l’uccellino si ritrovò nel calore che lo sterco della mucca aveva prodotto.
    Quel calore lo salvò e gli fece recuperare le forze.
    La mucca se ne andò.
    Sembrava che tutto si svolgesse per il meglio.
    Ma….arrivò un lupo siberiano,
    che per tutto il giorno aveva vagato nella neve alla ricerca di una preda, senza trovarla.
    Vide quell’uccellino che sguazzava felice nello sterco della mucca.
    Il lupo, affamato, allungò una zampa…schifato.
    Afferrò l’uccellino…lo pulì, alla meglio, sbattendolo nella neve fresca…e poi lo inghiottì.
    Morale:
    Non sempre chi ti mette nella m…..lo fa per il tuo male.
    Non sempre chi ti salva dalla m…..lo fa per il tuo ben

    Comunque sia, BRAVA MARTA !!!!

    "Mi piace"

  7. @ Luigi Bruschi

    Suvvia, signor Bruschi (o dovrei dire dottor?), stavo scherzando! Io colgo l’ironia nel Suo commento, o mi sto sbagliando ❓ Anch’io La leggo, sa, non commento ma leggo, non condivido sempre quello che scrive ma leggo.

    Volevo essere sicura che Lei continuasse a leggermi e, almeno in questo, ho delle virtù medianiche.

    La conosco da poco e non ho mai messo in dubbio le Sue capacità professionali e ho una grande considerazione per la Sua persona, non dubiti. Non ho mai pensato che Lei approvasse un gesto simile ma, come ho spiegato a Marta, diciottenne assai saggia, volevo sottolineare che non sono contraria, come forse Lei crede, alle proteste studentesche a prescindere. Volevo evidenziare che talvolta gli studenti manifestano il dissenso non solo in modo sbagliato ed inefficace, ma anche molto stupido e irrispettoso. Credo, infatti, che al di là del personale apprezzamento per un dato governo, il rispetto per le istituzioni sia dovuto. Ma pare che i giovani seguano l’esempio di molti politici, altrettanto stupidi, che, non avendo argomenti validi per controbattere, si limitano ad insultare. E mi scusi se la sto “buttando in politica” anche questa volta, ma non si può fare a meno di leggere, in questo gesto, una provocazione soprattutto politica.

    Grazie per essere intervenuto e a presto … spero. 😉

    "Mi piace"

  8. Cara Marta,
    Ho scritto che rasenti la saggezza. Infatti sei giovane e non hai ancora il diritto di essere saggia. Questo “diritto” viene dopo i quarant’anni. Alla tua bellissima età si ha il diritto di essere spensierati.
    @frz
    Bella la barzelletta… e terribilmente vera. La sapevo anch’io. La differenza era che al posto della mucca c’era un bell’orso.
    @marisa
    Chi è Luigi Bruschi?

    "Mi piace"

  9. Il diritto a essere saggi viene dopo i quarant’anni perchè se venisse prima il “giovane” invecchierebbe troppo presto. Cara Marta, sei giovane e devi rimanere giovane. Hai dalla tua parte l’onestà… e questo è una grande cosa.

    "Mi piace"

  10. @ Marta

    Quarchedundepegi ha ragione ma io penso che ci siano diversi gradi di saggezza, in base all’età. Purtroppo, al contrario, ci sono quarantenni tutt’altro che saggi. 😦
    Diciamo che sono condizionata molto dal fatto che quando avevo la tua età, tutti lodavano la mia “saggezza”. In effetti, è un fardello da portare se si è giovani, più che altro per non smentire o deludere gli altri. Ma non mi ha impedito di rimanere giovane … anche ora, a me sembra di avere sempre diciotto anni! 😉

    @ quarchedundepegi

    Luigi Bruschi è un “collega blogger” con cui ho avuto uno scambio di vedute su un altro post, quello che aveva come argomento l’elenco sulla scuola che Starnone ha letto durante la trasmissione Vieni via con me. Possibile che tu te lo sia perso ❓

    "Mi piace"

  11. Come tutte le cose Marisa ha i suoi pro e i suoi contro , al momento vedo più contro che pro. Ma comunque evviva evviva Marta – Saggezza 1 a 0.

    "Mi piace"

  12. Credo che la vicenda non sia da valutare con superficialità ed è’ ormai da mesi che cerco di esprimere tutta la mia preoccupazione per l’escalation di violenza che permea la politica del nostro Paese e condanno i burattinai che la fomentano.

    Tra le grandi firme della stampa ho trovato spesso condivisione per questa mia preoccupazione negli articoli di Gianpaolo Pansa per “Libero” e per “Il Riformista“.

    Oggi pubblico sul mio blog questo suo articolo che titola “Scontri in piazza Gli studenti usati come utili idioti”

    Lo trovate QUI

    "Mi piace"

  13. @ frz

    Sì, la situazione è preoccupante però quando la Gelmini dice che le proteste studentesche sono pilotate dai centri sociali, viene presa per una visionaria.

    Grazie per il link.

    "Mi piace"

  14. Navigando fra le onde del web mi sono piacevolmente incagliato in questo bel blog.

    Complimenti per quel che scrivi e quel che pensi.

    Mi presento sono Josè Pascal (figlio del fù Mattia Pascal e Ederì Buendìa discendente del grande colonnello Aureliano Buendía).

    Volevo invitarti a visitare il mio blog ed eventualmente collaborare.

    Se ogni giorno vorrai una lettera mi invierai a inparolesemplici@gmail.com

    buona serata e a presto spero

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...