27 settembre 2010

SECONDO COMPLEANNO

Posted in amicizia, auguri, Compleanno blog, web tagged , , , , , a 5:08 pm di marisamoles


Eccoci qua. Oggi il mio blog compie due anni. Dal 27 settembre 2008, data in cui ho aperto questo spazio (il perché l’ho spiegato qui), ne è passata di acqua sotto i ponti. Il blog è cresciuto ed io con lui. Sono cresciuti pure, nel numero, i visitatori e ciò mi rende enormemente felice perché mi rendo conto di essere utile, di scrivere non solo per il piacere di farlo. Mi entusiasma il pensiero di poter comunicare sapendo di informare, di far compagnia e di offrire lo spunto per una discussione.

Prendendo in prestito le 5 W del giornalismo, vorrei spiegare il significato che ha per me questo spazio:

Who? Chi è il blogger? Per me è una persona curiosa, socievole, aperta al mondo che la circonda, una persona che ha voglia di uscire allo scoperto per confrontarsi con altri che non conosce ma con cui ha piacere di intrattenersi (sempre che ci siano i commentatori, altrimenti il blogger è solo uno che fa monologhi)
Why? Perché tenere un blog? Perché, specie se si ha la passione per la scrittura, diventa uno dei mezzi d’espressione preferito. Ci si guarda attorno, si scelgono delle notizie o si parte dalla propria esperienza per riflettere su determinati argomenti che possono interessare gli altri, indipendentemente dalla professione che uno svolge.
When? Quando si scrive? Be’, questo dipende dal tempo che uno ha a disposizione ma soprattutto dalla capacità di organizzarsi. Io, fin da piccola, ho sempre fatto tante altre cose oltre che studiare. Al contrario di ciò che accade nelle famiglie moderne, dove i genitori si affannano per interessare i figli e stimolarli a provare mille attività –musica, lingue, sport …- i miei genitori ogni tanto mi chiedevano di smetterla di fare mille cose tutte insieme. Ma poi, vedendo che a scuola non avevo problemi, si sono arresi e mi hanno lasciato fare quelle che volevo. Scrivere, oggi, è solo una delle attività che svolgo con passione e che non sottrae tempo al lavoro e alla famiglia proprio perché so come organizzarmi.
What? Cosa si scrive su un blog? Per quanto mi riguarda, un po’ di tutto. A seconda dei momenti, mi va di riflettere sulla scuola, sui programmi televisivi, sulle notizie di cronaca, su argomenti più o meno seri su cui ho qualcosa da dire e che penso possano essere graditi ai miei lettori. A me piace il mondo a colori, il bianco e nero mi annoia mortalmente. Per questo, se scrivessi solo di scuola, mi sembrerebbe di vivere in bianco e nero. Il mio motto è “non si vive solo di scuola” e vale tanto per gli insegnanti quanto per gli allievi. Avere e coltivare altri interessi migliora il lavoro e lo studio.
Where? Dove si scrive? Be’ questo è un po’ difficile. La risposta più ovvia è: sul pc. Davanti c’è un monitor su cui scorre veloce la videoscrittura. Quando si pubblica un post la pagina si arricchisce di immagini, disegni o fotografie, e diventa più bella. Ma, volendo andare al di là della lettera, potrei dire che tantissime volte io scrivo nella mia mente, ovvero penso a quello che vorrei scrivere mentre svolgo altre attività che non implichino l’utilizzo della mente, altrimenti verrebbe fuori un bel casino. L’attività che stimola di più la mia creatività è lo stirare. I più bei post io li ho dapprima immaginati stirando e, cercando di non perderne memoria, trascritti successivamente. Un’operazione davvero complicata e che non mi riesce facilmente: quante volte, di fronte ad un post appena scritto, mi sono sorpresa a pensare “eppure, questo l’avevo scritto meglio nella mente!”.

Fatta questa premessa, rinnovo la tradizione iniziata lo scorso anno dando un po’ di numeri:

Ad oggi sono state visualizzate 304.016 pagine del blog

Il MESE in cui mi hanno letto di più: FEBBRAIO 2010 (42.119 visitatori)

Il numero totale dei commenti dell’ultimo anno: 1837 (una buona metà, comunque, sono costituiti dalla mie repliche!)

I POST PUBBLICATI NELL’ULTIMO ANNO: 293

La TOP TEN dei miei post (accanto al titolo il numero di visualizzazioni):

1. POLEMICHE A “BALLANDO CON LE STELLE”: LORENZO CRESPI VS RAZ DEGAN 13.181
2. LA MOGLIE DI COSSIGA
12.322
3. GELMINI: RIORDINO DEI LICEI (post pubblicato il 5 giugno 2009, con 2104 visualizzazioni al 27settembre 2009) 9.540
4. “VITA”: GIGI D’ALESSIO DEDICA UNA CANZONE AL FIGLIO ANDREA
8.972
5. LORENZO CRESPI A “BALLANDO CON LE STELLE”: LE POLEMICHE CONTINUANO MA POI RESTA IN GARA! 6.036
6. LORENZO CRESPI-SHOW A “BALLANDO CON LE STELLE”: POLEMICHE SENZA FINE, LASCIA LA GARA ED È ELIMINATO 5.801
7. A “DOMENICA 5” LA SANTANCHÈ REGALA LO STIPENDIO AD UNA DISOCCUPATA 4.979
8. TRA MOGLIE E MARITO … COSSIGA CI METTE IL GOSSIP
4.734
9. SANREMO 2010. VALERIO SCANU-PIERDAVIDE CARONE: UN BINOMIO NON PROPRIO AZZECCATO 4.557
10. UNA POESIA PER PASQUA: “GESU’” DI GIOVANNI PASCOLI
4.423

Riflettendo sulla “classifica”, si può notare che, nonostante io dedichi tanti post alla scuola e ai suoi problemi (molte volte si tratta proprio di articoli che chiamo “di servizio” perché aiutano i lettori interessati a muoversi meglio nella giungla delle leggi, decreti e circolari ministeriali), quelli più letti riguardano il mondo della televisione. Anch’io, come tutti, ho i miei programmi preferiti e seguo alcune trasmissioni che, proprio perché sono “leggere”, mi aiutano a distrarmi e a riposare la mente. Saranno banali, futili, disimpegnate, ma il fatto che io ne parli, nonostante la mia professione, sta a significare che anche noi insegnanti ci guardiamo un po’ attorno e cerchiamo di comprendere quel mondo che piace anche ai giovani con cui possiamo confrontarci. Questa capacità di immedesimazione, se vogliamo chiamarla così, ci fa sentire meno distanti e ci permette di rimanere “giovani” nonostante l’età anagrafica che avanza inesorabilmente.

Un’ultima osservazione sul numero di visite: più di 300mila è un numero enorme, specie se confrontato con i dati dello scorso anno. Allora avevo contato poco più di 45mila visualizzazioni, il che significa che in un solo anno più di 250mila click hanno aperto le mie pagine. Che dire? Sono felice, soprattutto perché so che, tra i tanti che passano di qua, ci sono degli amici che leggono puntualmente ciò che scrivo e a volte lasciano dei commenti. Questo fa del blog una specie di salotto virtuale (ringrazio il mio lettore Giorgio che mi ha suggerito questa bella immagine) in cui ci si incontra, senza prendere appuntamento, e si parla del più e del meno come in una grande famiglia.

Negli ultimi mesi si sono aggiunti alle mie amicizie virtuali dei nuovi arrivati: a loro un grazie di cuore. Ma un mio ringraziamento speciale va, senza che nessuno si offenda, a frz40 che da un anno e mezzo mi “sopporta” anche quando nei commenti non sono proprio d’accordo con lui!

Ciao a tutti e … al prossimo anno per un nuovo aggiornamento sui dati!

[l’immagine è tratta da questo sito]

Annunci

6 commenti »

  1. RAFFAELE said,

    Le 5 W giornalistiche hanno un altro significato.
    WHO («Chi»)
    WHAT («Cosa»)
    WHEN («Quando»)
    WHERE («Dove»)
    WHY («Perché»)
    Sono considerate i punti irrinunciabili che devono essere presenti nella prima frase (l’attacco o lead) di ogni articolo, come risposta alle probabili domande del lettore che si accinge a leggere il pezzo.
    PERò TE LA PASSIAMO LO STESSO.
    Auguri.

    Mi piace

  2. marisamoles said,

    @ Raffaele

    Lo che significato hanno le 5W nel giornalismo, infatti ho scritto che le “prendo in prestito”. Visto che a scuola, tra le altre cose, insegno a scrivere un articolo di giornale, non potrei non saperlo.

    Grazie per gli auguri. 🙂

    Mi piace

  3. frz40 said,

    Innanzi tutto, complimenti !!! Per le oltre 300mila visite ma, soprattutto, per i contenuti del tuo blog.

    Ti ringrazio per avermi citato ma non è vero che ti “sopporto”. Qualche volta siamo arrivati anche ai ferri corti, una in particolare, ma “sopportata” mai: sei sempre interessante in quel che dici, e gradevole per come lo dici. Un po’ testarda, forse, ma io non son da meno :-).

    E poi sai che se scrivo sul mio blog un po’ di merito (o colpa?) è tuo-a!

    Grazie a te, dunque, e auguri per la visita nr. 1 milione: che arrivi presto.

    Mi piace

  4. marisamoles said,

    @ frz

    Grazie per l’apprezzamento e vedrai che anche tu arriverai alle 300mila visite in men che non si dica. Il milione, però, onestamente a me sembra tanto ma tanto lontano! 🙂

    So che non mi “sopporti” e so anche che sono molto testarda. L’importante è che le incomprensioni si superino.

    Sono felice che tu mi attribuisca il merito (la colpa no!) di averti condotto nel mondo dei blogger, ma ti ho aiutato solo a fare i primi passi … ora, dal punto di vista tecnico, sei molto più bravo di me!

    Sai che tu sei uno dei miei ospiti più graditi nel mio “salotto virtuale” e spero che continui ad esserlo negli anni a venire.

    Mi piace

  5. Matteo said,

    Complimenti davvero! Poi tutto questo è fatto da un’insegnante!! Quindi ha valore doppio…
    Tanti auguri ora comincia il terzo anno!!

    Mi piace

  6. marisamoles said,

    @ Matteo

    Innanzitutto bentornato e poi grazie di cuore per l’apprezzamento … soprattutto per il valore doppio!

    Ciao e a presto. 🙂

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Like@Rolling Stone

Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: