HEATHER PARISI MAMMA A CINQUANT’ANNI: NATI I DUE GEMELLI

Dopo Monica Bellucci, anche Heather Parisi è di nuovo mamma, ad un’età non proprio giovanissima: la Bellucci ha quarantacinque anni, la Parisi addirittura cinquanta suonati!

I due gemelli, Elizabeth Jayden e Dylan Maria, sono nati sabato 22 maggio a Roma dove la showgirl vive con il compagno Umberto Maria Anzolin. La Parisi ha altre due figlie, Rebecca Jewel e Jacqueline Luna, nate da precedenti unioni. Quando ha saputo di aspettare due gemelli, a quarantanove anni, ha dichiarato: “biologicamente ne ho almeno dieci di meno sto bene e ho una vita sessuale da 10 e lode anche in gravidanza. La mia è una scelta consapevole, frutto di un amore che mai avevo provato. Mi ha fatto vedere la vita con altri occhi e ne ho guadagnato in autostima”.

Buon per lei. Vivere a cinquant’anni una seconda giovinezza è un regalo speciale che i figli offrono alle mamme coraggiose. Il problema è pensare al domani, a quando settantenne avrà due figli ventenni che, per quanto splendida Heather possa mantenersi, la confronteranno con altre mamme e si renderanno conto che la loro ha più o meno l’età delle nonne degli amici.

Le scelte non si discutono ma da quasi sua coetanea mi sento di dire solo una cosa: NON LA INVIDIO!!!

[foto da questo sito; link FONTE]

13 pensieri riguardo “HEATHER PARISI MAMMA A CINQUANT’ANNI: NATI I DUE GEMELLI

  1. Cara Marisa, guardo Heather Parisi e la trovo bellissima. Una giovane donna dallo sguardo dolce e soddisfatto. Con il suo uomo sta vivendo un rapporto d’amore e con lui a cinquant’anni concepisce due gemelline. Vorrei che tutti potessero avere una vita così. Un amore grande a metà del cammino di una lunga vita. Oggi tantissime donne superano la soglia degli ottanta anni con un brio invidiabile. Non è nemmo rarissimo che anche i novanta si possano raggiungere in buona salute , anche mentale.Non guardiamo quindi al futuro con apprensione. Sarei del parere di accettare il dono di un figlio anche avanti negli anni perchè se veramente c’è un grande desiderio di maternità, l’amore che la mamma dona alla sua creatura sarà pieno e profondo. Non credo che una mamma di 20 anni possa dare un amore diverso di una mamma di 50, anzi. E la vita può essere ancora lunga. Nessuno conosce il proprio futuro. L’importante e vivere la vita in ogni istante . Viverla amando, è per me il modo migliore, fino alla fine. Un abbraccio affettuoso Paola

    "Mi piace"

  2. Cara Paola,

    è giusto quello che dici: Heather è una donna bellissima, sicuramente in forma visto che per tanti anni si è mantenuta in allenamento con il ballo, dimostra dieci anni di meno, ogni figlio è un dono grandissimo, le donne -ma anche gli uomini- oggi vivono più a lungo … insomma, tutte cose vere. Ma io sospetto che questa gravidanza sia stata un po’ forzata: insomma, due gemelli, a meno che non ci sia un’ereditarietà, di solito “nascondono” delle cure particolari, se non addirittura la fecondazione in vitro. Non ci sarebbe nulla di male, comunque, e, come ho scritto alla fine del post, ogni scelta va rispettata.

    Tuttavia, per quanto lunga possa essere la vita umana, tra genitori e figli non ci dev’essere mai troppa distanza, se non altro perché si fa fatica a capirli. Lo capisco bene anche nel mio lavoro: ogni anno che passa, vedo che la “distanza” tra me e i miei allievi è sempre più marcata.
    Inoltre, io ho più o meno la stessa età della Parisi e ti assicuro che non avrei nemmeno la forza per star dietro a due neonati e per crescerli, seguirli quando andranno a scuola ecc. ecc.
    Certo per la signora Parisi tutto sarà più facile, visto che la sua condizione economica sarà senz’altro migliore della mia e potrà avere tutti gli aiuti che vorrà. In ogni caso, come ho già detto, non la invidio.

    Ho anche un altro sospetto: il compagno è molto più giovane: non sarà mica stata una scelta forzata per accontentare lui?
    Insomma, non è che si deve per forza fare un figlio con ogni uomo che si frequenta. Non sono moralista, ma la penso così.

    Ciao ciao. 🙂

    "Mi piace"

  3. Ca ra Marisa, sei una donna che lavora e quindi sicuramente spesso ti senti sola e stanca come lo sono tante donne in età lavorativa immagino. Poi fai un lavoro che tutti i giorni ti mette a confronto con una generazione non tua e forse talvolta ti senti inadeguata. E ‘naturale, cosi va il mondo. Generazioni diverse, mentalità e anche forze diverse. Però lasciamo invidiare un pochino le donne che all’età della Parisi hanno la fortuna di poter provare ancora la passione. Sarà perchè accanto a se ha un marito giovane , molto più giovane di lei e forse davvero lo zampino della scienza a mettere al mondo i bimbi ci sarà pure stato. Voglio sperare, per lei e per i suoi pargoletti, due genitori di cui uno giovane e l’altra che si sente giovane
    possano camminare insieme per lunghi anni e che la fiducia e l’entusiasmo che li ha spinti a generare possa farli rimanere giovani ancora a lungo. Lo spero per loro e per tanti altri genitori come loro. Nei fatti, come supponi tu, sarà effettivamente difficile. Comunque mi piace essere ottimista. Anche quando sarai in là con gli anni , per i tuoi alunni rimarrai la migliore perchè ti avranno voluto bene. Ciao cara, un saluto affettuoso Paola

    "Mi piace"

  4. @ Paola

    Non condivido la sua scelta, ma auguro anch’io alla Parisi e alla sua famiglia tanta felicità per lungo tempo.

    Grazie per le tue belle parole. Contraccambio l’affettuoso saluto.
    A presto. 🙂

    "Mi piace"

  5. …..l’amore è amore…..ogni scelta di amore è degna di rispetto e ammirazione secondo me!! i figli 20enni ameranno la loro mamma anche se4 più vecchia delle altre mamme…..almeno io credo che l’amore debba andare oltree certe cose!!
    congratulazioni alla splendida famigliola!!

    "Mi piace"

  6. @ momy
    Concordo sulla scelta d’amore, ma a me sembra che, almeno in questo caso visto che la Parisi aveva già appagato il suo desiderio di maternità, la scelta sia più egoistica che altruista.
    In ogni caso ammiro il suo coraggio. 🙂

    "Mi piace"

  7. non mi sento di giudicare nessuno,e’ troppo parlare di scelta d’amore,la scelta d’amore e’ quanto capita casualmente una gravidanza ,ma non a questa eta’in cui biologicamente per la donna significa l’entrata in menopausa .vogòiamo per forza andare contro corrente in ogni cosa,e’ prepotenza umana ,he non condivido ,solo perche’ hanno tanti soldi e possono crescerli le tate,vorrei vedere io se i figli li crescessero cosi’ come li cresciamo noi,se realmente ci fosse tanta forza andare dietro a due neonati .

    "Mi piace"

  8. @ Maria Luisa

    Sono completamente d’accordo con te. Più o meno le stesse cose ho pensato e scritto a proposito di Gianna Nannini e della sua Penelope.

    Io credo che le donne non debbano vergognarsi dell’età che avanza e accettare il limite che la natura impone. Insomma, la menopausa non è una malattia, quindi non è necessario sfidare gli ormoni per dimostrare di essere sane e di poter ancora procreare. Credo, infine, che le donne, con la scusa della parità, non debbano dimostrarla facendo i figli all’età in cui molte ancora diventano nonne, solo perché per gli uomini la natura non ha imposto questo limite.

    Ciao e grazie per il tuo commento.

    "Mi piace"

  9. @ redy

    Io gelosa della Parisi? Invidiosa? Se pensi questo, allora dovresti rileggere il post e i commenti.

    Io, coetanea della Parisi, ho due figli di 20 e 22 anni. Li ho fatti da giovane perché penso che i figli abbiano diritto di avere dei genitori giovani, che possano trascorrere con loro buona parte della vita. Poi, il destino, in certi casi, la pensa diversamente, ma diciamo che la natura vorrebbe che le cose stessero in questo modo.

    A parte che non invidio nessuno, nemmeno chi, come la Parisi, ha tanti soldi. Ma pensandola indaffarata tra poppate e cambio di pannolini, passando le notti insonni, non ho proprio nulla da invidiare.

    Per quanto riguarda l’aspetto fisico, non ho i soldi con cui la Parisi si può fare tutti i ritocchi estetici che vuole, ma non più di due giorni fa un bell’uomo, più giovane di me, mi ha dato dieci anni di meno. E, come la show girl, anch’io l’età anagrafica non me la sento proprio. Perché mai dovrei essere “gelosa”? 🙂

    "Mi piace"

  10. io credo che un figlio e’ un dono divino…sia che lo concepisci naturale che lo concepisci in vitro.Ci sono donne o meglio coppie che hanno la fortuna di concepire figli da giovani e percorrere una lunga vita insieme, come succede che per millioni di situazioni una donna riesce ad avere in figlio piu’ in la’ con l’eta. e’ possibile perdere i genitori ancora giovani quando siamo piccoli e siamo cresciuti dai nonni comunque…la vita e’ un dono sacro e dico la verita’, sono contenta per queste mamme coraggiose che a 45+ diventano mamma e hanno ancora la voglia e la gioia di vivere.

    P.S. la Signora Parisi non e’ ricca ne’ con tante baby-sitter come si pensa.Infatti la societa’ di suo marito e’ in liquidazione e’ loro sono all’estero.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...