INTERVISTA A LOREDANA ERRORE: “CREDO IN DIO MA NON SONO UNA SANTA”

Seconda classificata ad “Amici 9”, Loredana Errore, venticinquenne agrigentina, ha conquistato tutti con i suoi “occhi cielo”, anche Biagio Antonacci che ha scritto per lei due canzoni e ha coprodotto il suo ep che sta spopolando su i Tunes.

Sul sito del tgcom si può leggere un’intervista fatta alla cantante all’indomani della conclusione della fortunatissima trasmissione di Maria De Filippi.
Per prima cosa, Loredana ci tiene a sottolineare che la rivalità con Emma è stata creata e voluta dalla gente, in realtà non c’è mai stata. Anche se alla fine Emma le ha soffiato la vittoria, la Errore è ugualmente felice anche perché ad entrambe sono successe cose bellissime, come i cd e i contratti discografici, grazie all’amore per la musica da cui sono mosse tutte e due.

La cantante conferma anche il particolare feeling che si è creato con Enrico Nigiotti e che è apparso evidente nel duetto interpretato ad un serale: neanche farlo apposta Questione di feeling, canzone famosa per l’interpretazione a due voci fatta da Mina e Riccardo Cocciante qualche decennio fa. Non esclude la possibilità di duettare ancora con il cantante toscano.

È grata a Biagio Antonacci perché le ha regalato prestigio e sicurezza. E in lei il cantautore ha creduto, ipnotizzato da quello sguardo che punta dritto all’interlocutore, gli occhi di chi non ha paura di mettersi in gioco e che non teme di dire quello che pensa. Infatti, Loredana ha sempre reagito alle critiche con pacatezza ed educazione, mantenendo, tuttavia, ferma la convinzione che l’espressione attraverso il canto debba essere libera da condizionamenti. Avesse dato ascolto ai detrattori, avrebbe rinunciato alle ormai famose “tarantolate” o ad esibirsi nel canto mettendo in mostra la sua multivocalità , spesso criticata a torto, perché proprio questa sua caratteristica fa sì che una canzone cantata da Loredana non sarà mai uguale a se stessa ma cambierà ad ogni interpretazione.

Dice di non essere una santa –e chi lo è?- ma ammette che Dio fa parte della sua vita e che è un’entità cui tiene moltissimo, che le ha dato felicità ma anche dolore, come se volesse metterla alla prova. E di prove ne ha superate tante, Loredana, prima fra tutte quella di essere inconsapevolmente strappata a un destino sicuramente diverso: i suoi genitori adottivi, infatti, le hanno permesso di sperare in una vita migliore di quella che le sarebbe stata riservata se fosse rimasta in Romania, la sua patria. Ma ora il dolore è lontano e le si prospetta un futuro felice e ricco di successi, forse anche in campo affettivo. Sull’amore non si sbilancia ma a proposito della gelosia, di cui implicitamente tratta la sua canzone “L’ho visto prima io”, dice ridendo che è giustificata solo se tra due persone si intrufola il terzo incomodo.

Lei che è arrivata seconda, come lo scorso anno è successo a Valerio Scanu, pensa di tentare l’avventura sanremese emulando gli “ex amici”? Pare di no. Oddio, se Sanremo dovesse bussare alla sua porta … ma non è una delle sue mete. Allora a che cosa aspirava davvero? Loredana voleva solo che qualcuno la notasse. E c’è riuscita. Alle volte arrivare secondi ad “Amici” può essere un vantaggio.

PER VEDERE LA VIDEO INTERVISTA DI TGCOM CLICCA QUI.

[foto Lapresse, sito Tgcom]

ALESSANDRA MUSSOLINI A “IL FATTO DEL GIORNO”: “DI PIETRO VUOLE ENTRARE NEL PDL”


Questo pomeriggio, Alessandra Mussolini ha fatto una “confidenza” alla giornalista Monica Setta (e ai suoi numerosi telespettatori, ovviamente), durante la trasmissione quotidiana di Rai 2 “Il fatto del giorno“. Secondo l’onorevole Mussolini, Antonino Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori, sarebbe stufo del Pd, specie dopo la clamorosa sconfitta alla elezioni regionali, e avrebbe preso contatti con Silvio Berlusconi per allearsi con lui, a patto che gli si proponga il ministero di Grazia e Giustizia.

Di fronte allo sguardo dubbioso e al sorriso sardonico di Monica Setta, la Mussolini, è pronta a giurare, sul libro fresco di stampa del ministro Zaia, presente anche lui alla trasmissione, che la notizia è vera. D’altro avviso la giornalista, convinta che si tratti di un pesce d’aprile. E come possiamo dubitarne? Più che un pesce d’aprile, un vero e proprio … squalo!

“AMICI” DI MARIA DE FILIPPI IERI E OGGI: DA DENNIS FANTINA AD EMMA MARRONE

Dennis Fantina vince la prima edizione di “Saranno famosi”, trasmissione di Maria De Filippi che poi avrebbe cambiato il suo nome in “Amici”.

Emma Marrone vince la nona edizione di “Amici”.

IERI: “Saranno Famosi” nasce il 17 settembre 2001 ed è trasmesso su Italia 1. La striscia quotidiana, affidata alla conduzione di Daniele Bossari , ha scarso successo e il programma, quasi un flop con poche manciate di telespettatori, a dicembre rischia di chiudere: risoluta a risollevarne le sorti, l’ideatrice Maria De Filippi scende in campo, decidendo di condurre la puntata del sabato e quindi i serali.
Le specialità sono quattro: canto, ballo, recitazione e conduzione televisiva. Gli insegnanti sono molti di meno e molto meno litigiosi. Lo studio in cui si tiene la finale è contenuto e la scenografia alquanto spartana. Il jingle che accompagna la proclamazione del vincitore, sul maxischermo, è quello che nelle edizioni più recenti annuncia il risultato del televoto nelle sfide.
La finale si tiene il 22 maggio 2002, dopo ben otto mesi di scuola. Presenti solo gli insegnanti, relativamente pochi. Il clima è “familiare”, il vincitore, Dennis Fantina, visibilmente commosso e molto impacciato. Abbraccia tutti i compagni, in particolare Marianna cui ha conteso la vittoria, non trattiene le lacrime di commozione e non ha quasi fiato per parlare.
Il titolo della trasmissione non ha contraddistinto la carriera del vincitore: dopo un momento di celebrità (in cui conduce anche una trasmissione televisiva su un canale “minore”), tre cd, la partecipazione al musical Grease, nella parte di Danny Zucco, interpretato sul grande schermo da John Travolta, e qualche tour in Italia, di lui si perdono le tracce. Recentemente si era diffusa la notizia che sarebbe tornato a lavorare in fabbrica, come prima di diventare “famoso”, ma lui ha smentito.
Non ha partecipato a Sanremo (un suo pezzo fu scartato dalla commissione selezionatrice nel 2005), quindi la vittoria alla trasmissione di Maria De Filippi non gli ha spianato la strada verso la vittoria del Festival della Canzone Italiana.

OGGI: “Amici 9” inizia il 26 settembre 2009 ed è trasmesso su Canale 5. Oltre alla striscia quotidiana viene trasmessa la puntata settimanale di sabato, condotta da Maria de Filippi, e, nell’ultima fase, il serale della domenica (tranne le ultime tre puntate che vanno in onda di lunedì). Non fa il boom di ascolti ma comunque si difende bene.
Le specialità sono solo due: canto e ballo. Solo in alcune occasioni (la rappresentazione di alcuni brani tratti dai musical), interviene nello staff Partick Rossi Gastaldi nella veste di insegnante di recitazione. Grande assente quest’anno la meravigliosa Fioretta Mari, colpevole di essere stata, in passato, troppo estrosa nell’assegnare i voti agli allievi, a prescindere dalle qualità dimostrate.
La finale viene trasmessa lunedì 29 marzo 2010, dopo soli sei mesi di scuola. Sono presenti tutti gli insegnanti (tenuti a debita distanza e costretti ad una presenza muta, forse perché hanno parlato anche troppo nelle precedenti puntate), i giornalisti delle maggiori testate, i rappresentanti delle più importanti case discografiche e i conduttori o dj delle principali radio, comprese quelle della Rai. Il clima è quello da stadio, i commenti sono caratterizzati dall’esaltazione dei talenti come se fossero già degli artisti affermati. I giornalisti assegnano pure il “loro” premio, come accade nelle manifestazioni più prestigiose.
La vincitrice, Emma Marrone, ha già al suo attivo un album che è al top delle classifiche. All’annuncio della vittoria, la dedica a tutto il mondo, si rotola per terra urlante e piangente e non fila per nulla l’amica Loredana, cui ha soffiato il primo posto.
Lei non ha bisogno di “diventare famosa”: è già una star perché da star l’hanno trattata il suo mentore, Charlie Rapino, e il suo discografico, condizionando i giudizi di molti telespettatori e giornalisti.
Probabilmente la vedremo a Sanremo, forse con una canzone di Pierdavide Carone che, però, ha già dichiarato che lui a Sanremo ci vuole andare a cantare, non solo come autore. Magari scriverà una canzone per Emma e ne canterà un’altra delle sue numerosissime già scritte e già pronte per la pubblicazione per i prossimi dieci anni.

Facendo un confronto tra i due video, mi viene spontanea un’unica considerazione: erano più amici quelli che non sono diventati famosi.