LORENZO CRESPI A “BALLANDO CON LE STELLE”: LE POLEMICHE CONTINUANO, MA POI RESTA IN GARA!

Anche nella puntata del 13 febbraio di “Ballando con le stelle” non sono mancate le polemiche dell’attore, aspirante ballerino, Lorenzo Crespi. Dopo tutta la settimana di assenteismo dalla sala prove, ci aspettavamo che lasciasse il programma e invece l’abbiamo trovato in pista allegro e sorridente. Non solo, nel primo ballo eseguito, un charleston, è stato pure bravo. Un miracolo se è vero, come ha detto più tardi, che l’aveva provato solo mezzora prima dell’inizio della trasmissione. Anche il ballo a sorpresa, eseguito con un’altra insegnante, non è stato male. Insomma, polemiche a parte, si può pensare che il ballo Lorenzo ce l’abbia nel sangue. Peccato che non brilli per simpatia.

La prima parte della puntata di “Ballando” è passata senza far presagire la maretta che ha segnato l’intervallo fra una parte e l’altra dello spettacolo. Poi la super Milly si è tolta dalle scarpe tutti i sassolini che si doveva togliere. Non l’ho ma vista così seria, lei sempre pronta a sdrammatizzare, elargendo sorrisi a destra e a manca, mettendo in mostra la splendida dentatura. Ma stasera era proprio indispettita, in particolare dal fatto che Crespi, nella famosa intervista di cui è andata in onda una parte la scorsa settimana (questo il LINK), ha messo in dubbio la correttezza degli autori.

Di fronte ad una Milly alquanto contrariata, Crespi è stato capace solo di continuare con il suo solito atteggiamento da vittima. Mi aspettavo delle scuse e invece è arrivata solo una mezza scusa, relativa solo a quanto detto nella parte iniziale dell’intervista. Ha, per di più, tenuto a precisare che l’intervista è durata quindici minuti e da quel poco che è andato in onda non si è potuto capire quale fosse il vero motivo di contrarietà. Ha spiegato che si stava parlando di “anima” e che tutto si può dire ma che non abbia un’anima. Poi ha sbandierato di avere ogni anno 9 milioni di telespettatori in occasione delle fiction (ma non mi sembra che ne faccia una all’anno!), quindi non gli interessa il giudizio di uno solo. Sinceramente non ho ben capito cosa intendesse, ma sono sicura che il suo unico interesse era quello di continuare la polemica.

A quel punto ha preso la parola Simone Di Pasquale, ballerino professionista, che ha sottolineato il comportamento scorretto di Crespi, specie nei confronti della sua maestra, Natalia Titova, non essendosi presentato alle prove per tutta la settimana. Poi Di Pasquale ha riferito che venerdì sera l’attore aveva salutato tutti, truccatrici, sarte e donne delle pulizie comprese, il che faceva presagire il suo abbandono del programma. E invece eccolo lì ancora a far polemiche.
Nonostante Simone Di Pasquale cercasse disperatamente di far intervenire anche i suoi colleghi, sembrava che nessuno avesse nulla da dire. Poi ha preso il microfono Dima Pakhomov per riferire che Crespi, venerdì sera, avrebbe detto: “me ne vado, cosa ci sto a fare qui con la spazzatura”. L’attore, naturalmente, ha negato, sempre con il sorrisetto indisponente sulle labbra. A questo punto, però, è intervenuta Milly a sedare gli animi: si vedeva lontano un miglio che non voleva che la polemica proseguisse.

Tutto sembrava andare per il verso giusto quando, in occasione della seconda sfida, Crespi ha comunicato di voler (o dover) abbandonare la gara, non avendo provato il secondo ballo, un merengue. Ed ecco di nuovo il sorriso, l’esternazione di un dispiacere che sembrava tanto fasullo, le frasi di rito come “è stato bello, mi sono divertito, grazie a tutti, non è giusto che io rimanga, merita di restare Margherita (Granbassi) ecc. ecc.”. Ma anche in questo caso la Carlucci ha saputo convincere Crespi a rimanere e provare il ballo, rassicurando il concorrente che la bravura della sua maestra l’avrebbe di certo aiutato e guidato. Così è stato: Crespi di nuovo in pista, in un’esibizione del tutto accettabile. Per fortuna la giuria, che doveva assegnare i punti del tesoretto per salvare una coppia dall’ultima manche di gara, non l’ha risparmiato.

Poi, siccome le polemiche non erano sufficienti a vivacizzare la trasmissione e ad alzare lo share, è stato cambiato il meccanismo della fase finale della gara, quella valida per la salvezza. Abbiamo, quindi assistito ad un ripescaggio di alcuni concorrenti già eliminati, che si sono misurati con i colleghi ancora in gara. Non entro nei particolari ma arrivo alla conclusione: nel ballottaggio finale tra Crespi e Benedetta Valanzano, bravissima ballerina, ha vinto lui, con ben il 76% di preferenze.
Che altro c’è da dire? A Crespi le polemiche fanno bene e anche a “Ballando”. A me, sinceramente, hanno stufato.

LEGGI ANCHE IL NUOVO ARTICOLO SULLA PUNTATA DEL 27 FEBBRAIO 2010: LINK