PUBBLICATE DAL MIUR LE NUOVE REGOLE PER DIVENTARE INSEGNANTI

È uscito oggi il comunicato del Ministero della Pubblica Istruzione in cui vengono descritte le nuove regole per diventare insegnanti, corredato anche da un RIEPILOGO delle NOVITA’ INTRODOTTE nell’ANNO SCOLASTICO 2009/2010

Per consultare i testi, cliccate QUI.

[ARTICOLO AGGIORNATO IL 21 LUGLIO 2010]

Annunci

2 thoughts on “PUBBLICATE DAL MIUR LE NUOVE REGOLE PER DIVENTARE INSEGNANTI

  1. E intanto delle Graduatorie ad Esaurimento non si parla. Perché i nostri politici non dicono che fine farà chi è già abilitato e insegna da anni?
    Sanno che anche noi abbiamo seguito un percorso di formazione da loro voluto e non ad accesso illimitato?
    Sono a conoscenza che per frequentare una Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario occorreva superare due prove scritte e, dopo ciò, sostenere esami (anche di inglese e di informatica), frequentare il tirocinio, stendere una relazione finale e superare una prova di abilitazione scritta e orale?
    Largo ai giovani, vero? E noi che fine facciamo?
    Noi siamo il frutto delle cattive politiche dei Governi precedenti, già, e quindi di noi nella Proposta di Legge N. 953 non si parla affatto. Ora, grazie al Ministro Gelmini che crede solo al merito (altrui, naturalmente!), il precariato scomparirà e sarà consentito ai giovani l’inserimento immediato in ruolo (realtà o miraggio, considerati i tagli dei prossimi cinque anni?).
    Ma che bravi! Non ci saranno più docenti precari in lista d’attesa da anni … solo docenti disoccupati!
    E un’ultima considerazione relativa all’Albo Regionale degli Insegnanti: in esso coloro che hanno conseguito la laurea magistrale e l’abilitazione all’insegnamento si iscriveranno in base al voto dell’esame finale di abilitazione e ai titoli posseduti. E il servizio prestato che ruolo avrà nella determinazione del punteggio? Prestare servizio non vuol dire accrescere la propria professionalità e le proprie competenze? Non è merito anche questo?

    A presto!

    Mi piace

  2. Caro Andrea,

    anche se immagino che le tue domande non fossero rivolte a me, in quanto autrice del post, ma al ministro Gelmini, vorrei comunque risponderti ma non ho, purtroppo, delle competenze in merito. Quanto alla diffusa notizia del crollo delle nomine, c’è chi la smentisce in modo categorico ma, essendo tutte le fonti vicine al governo, non ci si può fidare più che tanto. Allora, che fare? Aspettare e vedere.
    Spero che, se non a tutti i precari, almeno a te le cose vadano bene. 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...