27 maggio 2009

TI SPOSO MA POI SCAPPO … CON L’AUTISTA

Posted in cronaca, divorzio, Friuli Venzia-Giulia, matrimonio, Trieste, Uomini e donne tagged , , , a 3:06 pm di marisamoles

sposa,in fugaSembra la trama di un film. Un po’ ci ricorda “Se scappi ti sposo” con Hugh Grant Richard Gere e Julia Roberts, solo che lei, la sposa, scappa prima del matrimonio. Sara, invece, è scappata subito dopo il rito civile e con chi? Con l’autista dell’auto nuziale. Evidentemente suo amico o forse, anzi sicuro, qualcosa di più. Certo ci vuole coraggio ma ce ne vuole ancora di più a rimanere con un uomo che non si ama. O no?

La storia incredibile è accaduta a Trieste più di una settimana fa ma è stata resa nota solo oggi. Veramente mi chiedo perché la notizia sia stata data alla stampa, pur con l’omissione dei cognomi degli sposi. Penso che mai un matrimonio sia naufragato in un tempo da record come questo: giusto qualche ora, presumo, per scattare le foto di rito per un album che, temo, non ci sarà mai. Anche se il costo, sempre alquanto esoso in questi casi, dovrà pur essere affrontato. Da chi? Probabilmente dallo sposo visto che la sposa attualmente è latitante in qualche isola greca, impegnata a passare la luna di miele più strana che possa esistere: quella con un altro.

Il povero Andrea e la fedifraga Sara stavano insieme da poco, dieci mesi soltanto. Lui triestino lei goriziana, convivevano già da qualche tempo a Trieste. Sembrava un colpo di fulmine, e invece … Succede, a volte, di credere in un amore anche se ne hai in testa un altro. Ma qualcosa deve essere scattato nella testa di lei proprio all’uscita dalla sala comunale dove era appena stato celebrato il matrimonio. Posso supporre che l’amico-autista, che magari era stato dolorosamente spettatore muto dell’amore lampo tra i due sposi, abbia dichiarato i suoi sentimenti alla donna chiedendole di fuggire con lui. Peccato che non l’abbia fatto prima, che non le abbia chiesto di rinunciare alle nozze. Anche perché, come dice Andrea nell’intervista, le spese per un matrimonio sono tante, avrebbe potuto fare marcia indietro e amen. Per risparmiare avevano anche rinunciato al viaggio di nozze; come faceva a sapere il poveretto che la “moglie” stava per farlo con un altro a poche ore dal sì? Insomma, la storia è davvero incredibile.

Ora della “sposa lampo” non si sa nulla. Ma Andrea è tornato al lavoro in anticipo, nonostante il permesso di matrimonio che, evidentemente, sapeva più di presa in giro che di altro. Non è difficile immaginare che nessuno abbia osato prenderlo in giro; su queste cose non c’è nulla da ridere e anche se le disgrazie vere sono altre, anche questa situazione assume i contorni di un dramma per chi la vive. Anche perché, pur volendo associarla al mondo di celluloide, di solito le spose scappano prima, come succede, ad esempio, nel film “Il laureato”. Mi viene in mente un solo film, di cui non ricordo il titolo, dove lo sposo viene abbandonato dalla novella moglie che rimane in un’isola caraibica in compagnia dell’istruttore di vela. Ma almeno la luna di miele quel poverino era riuscito a farsela …

Andrea adesso chiederà il divorzio, ovviamente per colpa, ma ha intenzione di far pagare alla moglie anche un risarcimento per danni morali e materiali. Non so se l’otterrà ma credo che il risarcimento più grande possa essere un bel cazzottone sul naso dell’amico. In genere sono contro la violenza ma quando ci vuole, ci vuole. Magari la vendetta lui la sta già covando: i due prima o poi dovranno tornare a casa e Trieste non è certo una metropoli.

[fonte: il piccolo.it, articolo firmato da Laura Tonero, 27 maggio 2009]

AGGIORNAMENTO DEL POST: 29 MAGGIO 2009

Mi viene in mente un solo film, di cui non ricordo il titolo, dove lo sposo viene abbandonato dalla novella moglie che rimane in un’isola caraibica in compagnia dell’istruttore di vela. Ma almeno la luna di miele quel poverino era riuscito a farsela … ”

Ho ricordato il titolo del film in questione: E alla fine arriva Polly, del 2004, con Ben Stiller e Jennifer Aniston. E’ la storia di un assicuratore che viene lasciato dalla neosposa alla fine della luna di miele. Più tardi, però, incontra Polly, ragazza simapatica e un po’ pasticciona, che riesce a farlo innamorare di nuovo. Auguro anche ad Andrea, protagonista di questa incredibile vicenda triestina, una fine lieta come questa!

Annunci

13 commenti

  1. innovatel said,

    Letto questa mattina sul giornale. Mi chiedo una cosa … non poteva scappare prima? Non è servita una vita per fare il matrimonio. I sentimenti non possono essere cambiati così rapidamente

    Mi piace

  2. marisamoles said,

    Già, l’ho scritto nel post. Se fosse scappata prima avrebbero entrambi risparmiato i soldi del matrimonio. E poi, vuoi mettere la figuraccia che la sposa ha fatto fare al marito? Se ne fosse andata prima, alla fine avrebbero tutti pensato che gli amori prima o poi finiscono … ma così! 😦

    Mi piace

  3. innovatel said,

    Discorso “soldi a parte” non ha senso … se è poi fai passare del tempo … perchè così è spudorato che era da prima … … …

    Mi piace

  4. marisamoles said,

    Indubbiamente la “tresca” c’era già da prima; sono d’accordo con te che non ha senso, anche perché si conoscevano da poco, non è un legame decennale che magari ti inibisce, nel senso che ti fai mille scrupoli prima di lasciare il partner, anche per la frequentazione della famiglia. In ogni caso, sarò venale, ma con quel che costano un matrimonio e un divorzio ravvicinati, il lato economico non è da sottovalutare. 😉

    Mi piace

  5. frz40 said,

    Già !! Ma se l’avesero fatto prima dove li metti “il desiderio di far notizia” e i diritti da giornali e TV per le intetrviste, le foto e le apparizioni che verranno?

    Mala tempora…. Ma chissà che almeno non riescano per un po’ ad oscurare Noemi e Marco Carta. :-). Ne dubito 😦

    Mi piace

  6. marisamoles said,

    @ frz

    onestamente non credo che abbiano dato in pasto ai giornalisti una vicenda così privata e dolorosa per un tornaconto economico. Certo, il fatto che lo “scoop” abbia varcato i confini assai ristretti del Friuli Venezia-Giulia appare sospetto …

    Non preoccuparti, anche di Noemi e Marco Carta sentiremo parlare sempre meno .. prima o poi la gente si stufa. Io personalmente di certe polemiche, soprattutto politiche, sono stufa da un pezzo! 😉

    Mi piace

  7. frz40 said,

    scommettiamo che lo faranno ?

    Mi piace

  8. marisamoles said,

    in genere non scommettto … ma se insisti! Però, come fai a sapere la “verità”? Al giorno d’oggi si spacciano per “verità assolute” delle clamorose fandonie e quando la verità vera è sbandierata a gran voce, nessuno ci crede. Sarà che ho recentemente spiegato Pirandello in quinta, ma oggi mi sento molto pirandelliana. 😀

    Mi piace

  9. Marins said,

    Io sono sempre pirandelliano dalla mattina alla sera, la maschera o le maschere che portiamo sono la regola per tutti.
    Quando esibiamo un volto nuovo veniamo quasi sempre disconosciuti “non è possibile, non è lui” e invece… è proprio lui.
    In realtà tutti siamo potenzialmente in grado di fare quello che fatto la novella sposa, tutti, e dico tutti, hanno i propri demoni nelle viscere, quelli che descrive mirabilmente Dostojesky.
    E’ solo il super-IO (Freud) che ha la possibilità di placare questi demoni ed impedire che emergano, questo fino a quando quel comportamento, quella decisione rompe con il passato e quel tratto della persona entra a far parte dell’IO e qui ci sono gli altri, il resto del mondo che rimane stupito “ma come è possibile ? ”
    Per me, nessuna condanna per la sposa, solo un disastro economico ma come si sa, non sono i soldi a fare la felicità ma le emozioni del cuore e quindi vai dove ti porta il cuore.

    Dopo questa insalata di riferimenti, chiedo venia e vi auguro buona settimana a tutti (o meglio buon FINE settimana)
    Marins

    Mi piace

  10. marisamoles said,

    @ marins

    Ottimo contributo: voto 10 🙂 … scherzo!

    L’unica cosa che mi sento di dire, anzi ripetere visto che l’ho già scritto nel post, è che a volte ci vuole più coraggio a rimanere con un uomo, o donna, che non si ama piuttosto che scappare.

    Grazie per il commento e buona fine settimana anche a te.

    Mi piace

  11. trippi said,

    poveraccio! Ps I protagonisti di Se scappi ti sposo sono Julia Roberts e Richard Gere, lo ricordo perchè dopo il successo di Pretty Woman si parlo molto di questo secondo film con loro due

    Mi piace

  12. marisamoles said,

    @ Trippi

    Ops, mi ero confusa! Chissà perché pensavo fosse Grant, forse mi ricordavo Quattro matrimoni e un funerale.

    Quanto alla vicenda della sposa in fuga, veramente molto deprimente. 😦

    Mi piace

  13. marisamoles said,

    AVVISO

    Non so come sia successo ma il sistema ha automaticamente chiuso i commenti. Non sono riuscita a ripristinare la discussione, nonostante i ripetuti tentativi. Mi dispiace molto. Se avete piacere di commentare questo post, potete lasciare uno scritto nella pagina about me.

    Grazie.

    Mi piace


I commenti sono chiusi.

Like @ Rolling Stone

parole, pensieri e pietre di Mauro Presini

Dottor Lupo Psicologo, Battipaglia Salerno

Consulenza Sostegno Diagnosi

Scaffali da leggere

Consigli di letture, recensioni e frasi tratte dai libri.

Willyco

in alto, senza parere

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

Nonseinegato

Scuola, matematica... e altro

Non vado a scuola ma all'asilo

Pagina a traffico illimitato, con facoltà di polemica, di insulti...

Marirò

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

PindaricaMente

C'è una misura in ogni cosa, tutto sta nel capirlo (Pindaro)

Il mestiere di scrivere

LA SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA ONLINE - LABORATORI DIDATTICI E SEMINARI IN TUTTA ITALIA

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

marialetiziablog

salviamolascuolaprimadisubito.com site

Chiara Patruno - Psicologa

Psicologa Dinamica e Clinica presso l’ Universita’ La Sapienza di Roma, Facolta’ Medicina e Psicologia

Le Parole Segrete dei Libri

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

onesiphoros

[...] ἀλλ᾽ ὥσπερ ἄνθρωπος, φαμέν, ἐλεύθερος ὁ αὑτοῦ ἕνεκα καὶ μὴ ἄλλου ὤν, οὕτω καὶ αὐτὴν ὡς μόνην οὖσαν ἐλευθέραν τῶν ἐπιστημῶν: μόνη γὰρ αὕτη αὑτῆς ἕνεκέν ἐστιν. Aristot. Met. 1.982b, 25

Il ragazzo del '46

Settanta: mancano solo 984 anni al 3000.

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

i media-mondo: la mutazione nella connessione

Prove di pensiero di GIOVANNI BOCCIA ARTIERI

Psicologia per Famiglia

Miglioriamo le relazioni in famiglia, nella coppia, con i figli.

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

unpodichimica

Non tutto ciò che luccica è oro, ma almeno contiene elettroni liberi G.D. Bernal

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

occhioallapenna

Buongiorno e leggerezza!

penna bianca

appunti di viaggio & scritti di fortuna

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

la fine soltanto

un blog e un libro di emiliano dominici (per ingrandire la pagina premi ctrl +)

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

LE LUNE DI SIBILLA

"Due strade trovai nel bosco, io scelsi la meno battuta, per questo sono diverso"(R.Frost)

Il Blog di Raffaele Cozzolino

Pensieri, riflessioni, tecnologia, informatica

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Into The Wild

Happiness is real only when shared

roceresale

faccio buchi nel ghiaccio

Alius et Idem

No sabía qué ponerme y me puse feliz.

A dieta...

...ma con una forte passione per il cibo e le rotondità!

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Ecce Clelia

Storie e pensieri di una mente non proprio sana, messi in una bottiglia e lasciati andare verso ignoti ed ignari lettori, naufragati su questo sito.

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

espress451

"In ogni cosa c'è un'incrinatura. Lì entra la luce" - Leonard Cohen

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: